IMPACT! Wrestling accoglie numerosi ex WWE?
IMPACT! Wrestling accoglie numerosi ex WWE?

IMPACT! Wrestling accoglie numerosi ex WWE?

L'annuncio di Slammiversary 2020 di IMPACT! Wrestling nasconde possibili ingaggi

IMPACT! Wrestling accoglie numerosi ex WWE? Annunciando l’edizione 2020 di Slammiversary, IMPACT! Wrestling ha implicitamente affermato l’ingaggio di uno o più atleti recentemente rilasciati dalla WWE.

Stanotte, si è tenuto IMPACT! Wrestling.

Al termine dell’episodio, la Federazione ha annunciato l’edizione 2020 di Slammiversary, che si terrà il 18 luglio. Al momento, non è noto se l’evento sarà aperto al pubblico, ma, data l’attuale situazione, è molto probabile che si tratterà nuovamente di un evento a porte chiuse.

Tuttavia, l’annuncio non si ferma qui. Per annunciare Slammiversary 2020IMPACT! Wrestling ha scelto un modo molto particolare. Come si può notare dal seguente video, c’è una persona anonima che sta guardando un notiziario, che parla del clamoroso Black Wednesday, quando la WWE ha deciso di rilasciare numerosi atleti per tagli del budget susseguenti alla pandemia di COVID-19.

Gli atleti rappresentati nel notiziario sono:

  • Eric Young
  • Rusev (rappresentato con una bandiera della Bulgaria)
  • Luke Gallows
  • Karl Anderson
  • Rockstar Spud (ex Drake Maverick)
  • Curt Hawkins
  • Mike Kanellis
  • Maria Kanellis
  • EC3

Al momento, però, non è noto se tutti gli atleti rappresentati hanno firmato un contratto con IMPACT! Wrestling o si è trattato solo di un tease per annunciare l’arrivo di uno o più, tra questi.

Inoltre, bisognerà vedere se il nuovo ingaggio di IMPACT! Wrestling apparirà direttamente a Slammiversary o se ci saranno delle sorprese già nelle prossime puntate televisive.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

Altre storie
Finn Bálor sostiene la comunità LGBTQA+: le parole di Sonya Deville
Finn Bálor sostiene la comunità LGBTQA+: le parole di Sonya Deville