IMPACT! Wrestling Report 17-12-2019

IMPACT! Wrestling Report 17-12-2019 | Popolo di The Shield of Wrestling, benvenuti al report di IMPACT! Wrestling. Alla tastiera, Giacomo “Geck” Della Vecchia.

IMPACT! Wrestling 17-12-2019

Potete trovare questa notizia e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

La puntata si apre con un recap di settimana scorsa.

SINGLES MATCH: JORDYNNE GRACE VS TENILLE DASHWOOD

Le due atlete si fronteggiano in un match sulla carta equilibrato; è difatti la Grace a tentare di vincere con uno Shoulder Tackle in risposta ad una Kimura Lock della Dashwood. L’australiana prova di nuovo l’attacco con un Crossbody che viene magistralmente ribaltato in un Suplex, ma riesce poi a colpire l’avversaria con una Russian Legsweep seguita da una Neckbreaker. Continui ribaltamenti di fronte fin quando la texana non rifila una Elbow Smash all’avversaria che riesce poi a chiuderla nella Tarantula Lock, l’arbitro intima di mollare la presa e la Dashwood colpisce con una Reverse DDT. L’ex Emma ed Emmalina si prepara per lo Spotlight Kick ma subisce uno School Girl Pin che per poco non la fa capitolare, la Grace continua con uno Spinebuster seguito da un poderoso Lariat. Dopo aver messo Dashwood all’angolo, carica per un Double Knee che però impatta le protezioni, Low Crossbody dell’australiana alla quale segue una Butterfly DDT, ma ancora non basta. Roll Up della Dashwood che viene incredibilmente ribaltato, dando la vittoria a Jordynne Grace.

VINCITRICE: JORDYNNE GRACE

Nel post match, dopo la stretta di mano tra le due in segno di rispetto, arriva Taya Valkyrie che attacca la Number One Contender. La Dashwood rientra sul ring e colpisce la Knockouts Champion permettendo alla Grace di colpirla con un Exploder Suplex.
Nel backstage Moose incrocia Rhino; gli dice che è un peccato che settimana scorsa abbia perso contro Rob Van Dam, dal momento che a Slammiversary ha vinto lui. In fondo, la Gore non è forte come la No Jackhammer Needed. Moose fa per allontanarsi, Rhino lo richiama e gli rifila una Gore.
The North (Ethan Page & Josh Alexander) parlano nel backstage con Wille Mack. Gli attuali Impact! Tag Team Champions dicono al prossimo avversario di lasciare andare Rich Swann, suo Tag Team Partner, perchè una delle stelle nascenti della ferazione e rischia di oscurarlo. Interviene Swann che li allontana, ricordando a Page il match di stasera.

SINGLES MATCH: TJP (w/FALLAH BAHH) VS DAGA

Match molto equilibrato tra due atleti molto tecnici ed infatti gran parte del match si svolge tra prese di sottomissione e ribaltamenti di fronte con Armdrag e Headscissor Takedown. E’ l’ex Cruiserweight Champion a tentare di vincere con un’Hurricanrana seguita da uno Slingshot Dropkick fuori dal ring e da una Slingshot Senton. Di nuovo dentro al ring con Daga che non riesce a bloccare l’offensiva iniziale; tuttavia, dopo aver ribaltato un Armlock con un’Hurricanrana a sua volta, ne segue un Back Kick ed una Sunset Flip con rincorsa presa dallo stage, una Double Stomp, un Low Dropkick ed infine una Senton Bomb. TJP prova a rallentarlo con una Kirifuda Lock, Daga si libera e lo colpisce con un Superkick, risposta dell’ex Suicide con un Jumping Back Kick seguito da una Hurricanrana ed infine la chiusura in una Crossarmbreaker. Daga sembra sul punto di cedere ma ribalta la sottomissione in un Abdominal Stretch, TJP risponde con un’Octopus Lock alla quale Daga risponde con una One Leg Boston Crab. TJP si libera, subisce dei calci ma riesce a colpire con una Superplex, ne segue un Detonation Kick ma ancora il messicano resiste. TJP chiude l’avversario in una Knee Lock, continua a mettere pressione con una Regal Stretch e fa cedere l’avversario.

VINCITORE: TJP (w/FALLAH BAHH)

Nel post match, la Desi Hit Squad (Raj Singh & Rohit Raju) entra nel ring e colpisce TJP e Fallah Bahh; Daga rientra sul ring e colpisce i due indiani, salvo poi essere messo KO dal rientrante Mahabali Shera, ritornato da un periodo di meditazione in India. La Desi Hit Squad festeggia al centro del ring quanto appena successo.
Brian Cage sta per entrare nello spogliatoio quando vede uscire Rob Van Dam e Katie Forbes che stanno amoreggiando. RVD dice all’ex World Champion che si affronteranno ad Hard To Kill e che, per lui, sarà facile contrastare le sue stesse mosse.
Rob Van Dam e Katie Forbes entrano sul ring. The Whole F’n Show non capisce come mai tutta l’attenzione sia su di lui ma lo accetta e dice anche che tutti i talenti nel backstage usano le sue mosse senza dargli il giusto merito. Aggiunge poi che tutti parlano del match ad Hard To Kill contro Brian Cage definendolo “Dream Match”, anche se ammette che solo per Cage lo dovrebbe essere in quanto il primo suo copiatore di mosse. Arriva poi Cage, i due cominciano un rissa ed RVD colpisce con un Superkick alla quale Cage risponde con una Discus Clothesline; si prepara per la F5 ma Katie Forbes interviene con un Low Blow, il suo fidanzato colpisce con una Legdrop dalla terza corda e la ragazza esce a prendere una sedia, posizionandola vicino al viso di Cage. Sembra tutto pronto per la Van Terminator ma RVD non ci pensa proprio, scende dal paletto e colpisce con un Low Dropkick usando la stessa sedia.
Suzie è nel backstage ed incontra Rosemary. Dice che le manca qualcosa ma non sa bene cosa, Rosemary le parla di memoria perduta e dice che vuole aiutarla quando arriva “Father” James Mitchell che allontana la ragazza dicendole che non deve fidarsi di Rosemary. Rivolgendosi alla Demon Assassin dice che non deve mettere il naso negli affari non suoi, arriva Havok che attacca Rosemary. Suzie, colta da un improvviso raptus, urla e tutti si bloccano.
Madison Rayne e Kiera Hogan stanno parlando tra di loro quando arriva Taya Valkyrie a chiedere aiuto. Le due ragazze chiedono qualcosa in cambio e la Knockouts Champion promette loro, se dovesse mantenere il titolo ad Hard To Kill, di dare loro un’opportunità allo stesso.

SINGLES MATCH: ETHAN PAGE (w/JOSH ALEXANDER) VS RICH SWANN (w/WILLE MACK)

E’ Swann a partire meglio con un Dropkick seguito da alcuni colpi all’angolo, Josh Alexander interviene trattenendolo e dando modo a Page di colpire l’avversario con un Butterfly DDT. Swann non si da per vinto e ribalta un Suplex in uno Small Package, ma è solo una piccola parentesi in quanto Page ha il completo controllo del match. Il dominio è però passeggero perchè Swann ribalta con una Clothesline seguita da una Neckbreaker, un Enzuigiri Kick ed un Cartwheel Splash ma non basta. Si posiziona sulla terza corda, Alexander interviene di nuovo e favorisce uno Straightjacked Slam seguito da un Belly-to-Back Reverse Slam di Page ma ancora non basta; di nuovo il canadese con un tentativo di Elevated Powerbomb ma Swann esce dalla situazione, calci e pugni e prova poi con un 450 Splash che però va a vuoto. Page manda al tappeto l’avversario con uno Shoulder Tackle, lo porta sulla terza corda e lo colpisce con una Bodyslam ed una Swanton Bomb, Swann riesce a non farsi schienare e lo raggiunge di nuovo sulla terza corda con un Enzuigiri Kick seguito da un‘Hurricanrana, Page esce dal ring e Swann prova con una Tope Con Hilo ma Alexander spinge via il suo partner, prendendosi il colpo. Nel frattempo, Page raggiunge Mack e lo attacca, Mack lo raggiunge sul ring e lo manda KO, facendo scattare la squalifica.

VINCITORE VIA DQ: ETHAN PAGE

Rhino si trova nel backstage e viene raggiunto da Moose che prova a colpirlo, Rhino evita l’attacco e tra i due scatta una rissa con arbitri e Security che accorrono a dividerli a fatica.

SINGLES MATCH: JOEY RYAN VS ACEY ROMERO

Con Johnny Swinger al tavolo di commento, Ryan parte con una serie di colpi ma l’Atomic Drop di Romero sortisce l’effetto contrario, danneggiando proprio Acey. Il gigante continua la sua azione con un Crossbody seguito da una Spinebuster e da un Uppercut, Ryan parte di nuovo all’attacco ma Romero non molla, anzi barcolla e il suo Headbutt fa lo stesso effetto del primo attacco sulle parti basse di Ryan. Joey tira fuori un lecca-lecca dai mutandoni, sta per infilarlo in bocca all’avversario che però lo devia in bocca all’arbitro, mandandolo KO. Ryan blocca Romero nella Groin Claw ma interviene Swinger che prova a sua volta senza però lo stesso effetto, Romero lo manda al tappeto proprio mentre Ryan gli mette in bocca un altro lecca-lecca, chiudendo poi il match con la No Tooth Music.

VINCITORE: JOEY RYAN

Viene intervistata Tessa Blanchard riguardo quanto sta per accadere, dato il fatto che Callihan sta per parlare proprio di lei. La ragazza non ha paura di quello che sta per dire, anzi è Callihan ad avere paura di lei da circa 8 mesi, dato che continua a parlare di lotta di genere ed a paragonarla ad una principessina. Ad Hard To Kill gli strapperà via il titolo e stasera rimarrà per sentire cosa Callihan ha da dire.
Michael Elgin si aggira nel backstage e chiede dove sia la roba di Eddie Edwards. Una volta che glielo hanno indicato, si avvicina e prende il trofeo vinto dal bostoniano a Bound For Glory e se lo porta via, dicendo che adesso è suo.

SINGLES MATCH: ACE AUSTIN VS PETEY WILLIAMS

Williams parte forte con una Tilt-a-Whirl Head Scissor alla quale Austin risponde con un Dropkick, di nuovo il canadese con una Codebreaker seguita da un Dropkick, dopodiche lo butta fuori dal ring con un’Hurricanrana. L’X-Division Champion colpisce con un Drive By l’avversario, lo ributta sul ring ed evita una German Suplex colpendolo con uno Spinning Kick, Williams riesce a colpire con una German Suplex continuando poi con una Russian Legsweep. Di nuovo il veterano si prepara per la Canadian Destroyer ma subisce una Bangarama, Austin porta l’avversario all’angolo e prova poi un Superplex brillantemente rovesciato in una Powerbomb. Tutto pronto per la finisher di Williams ma un’improvvisa Fold regala la vittoria ad Ace Austin.

VINCITORE: ACE AUSTIN

Nel post match, Ace Austin dedica la vittoria alla mamma di Trey Miguel, #1 Contender per l‘X-Division Champinship, mandandole un bacio attraverso la telecamera e poi imitando il saluto dei The Rascalz. Rientrato nel backstage, viene raggiunto da Trey, che lo minaccia di spezzargli il collo se oserà menzionare di nuovo sua madre; i due cominciano una rissa, sedata dai Reno Scum (Adam Thornstowe e Luster The Legend) e dalla Security.
Vengono ufficializzati alcuni match per Hard To Kill: Taya Valkyrie vs Jordynne Grace vs ODB per il Knockouts Championship, Rhino vs Moose, Ken Shamrock vs Madman Fulton e l’ultimo annunciato è Brian Cage vs Rob Van Dam.
Entra Sami Callihan per rivelare tutta la verità su Tessa Blanchard. Non crede che sia un match storico, perchè tratterà la ragazza come qualsiasi altro avversario e vincerà di nuovo. A differenza di Tessa, lui non è un raccomandato figlio di papà, non ha fatto telefonate per avere tryout con altre federazioni, ha dovuto sudare e faticare per essere dov’è ora e non vuole scendere dal suo piedistallo. Arriva Tessa che, infuriata, si dirige diretta verso il ring ma ecco arrivare Madman Fulton che la mette KO, i due cominciano un pestaggio sulla ragazza quando arriva Ken Shamrock che combatte contro Fulton, con il gigante che si focalizza sulla gabbia toracica del veterano, infortunata settimana scorsa. Nel frattempo Tessa Blanchard e Sami Callihan continuano la rissa al di fuori dell’Arena coinvolgendo anche alcuni tifosi, Callihan prova a strangolare Tessa per poter scappare ma la ragazza non demorde.
La puntata si conclude con i due che si inseguono e combattono per le strade di New York.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

Altre storie
Report SmackDown 31-07-2020
Report SmackDown 31-07-2020