Mae Young Classic
Mae Young Classic

MAE YOUNG CLASSIC REPORT: S2E01

Carissimi lettori di The Shield of Wrestling, il Mae Young Classic Tournament sbarca sulla nostra piattaforma per il secondo anno consecutivo e non potrei esserne più felice. Alla tastiera c’è il vostro Phoenix, pronto a raccontarvi tutto ciò che succederà! 
Full Sail University di Orlando, Florida. A dare la voce alla manifestazione c’è un insolito trio di commento composto dalla’onnipresente Reneè Young, Beth Phoenix e Michael Cole.
Volti nuovi e vecchie conoscenze faranno da cornice alla seconda edizione del Mae Young Classic Tournament: tante speranze riposte e qualche sogno infranto proveniente dalla prima stagione condiranno il tutto con un pizzico di pepe in più. Il match inaugurale vede contrapposte Zatara e Tegan Fox. La prima ci ricorda di essere l’unica luchadora cilena ad aver mai partecipato ad un evento WWE, mentre la secondo rammenta a tutti di aver avuto a che fare con un ostico infortunio l’anno scorso  promettendo di arrivare molto lontano quest’anno. La sua ispirazione è Molly Holly. 

•SINGLE MATCH: TEGAN NOX V. ZATARA


Fase di studio molto dinamica che ci fa pregustare una contesa dal ritmo dinamico. Le due creano  uno storytelling abbastanza solido basato sulle interviste precedentemente, con Zatara che sfrutta la sua astuzia per danneggiare la gamba infortunata di Tegan. La Nox connette un Crossbody che per poco non le regala la vittoria; successivamente si becca un Missile Dropkick seguito da una doppia ginocchiata all’angolo: solo 2. Tegan supera ogni problema e dà prova della sua persistenza, avanzando al secondo round con una Shining Wizard.

VINCITRICE: TEGAN NOX

Alexa Bliss & Ember Moon si trovano fra il pubblico.
Rhea Ripley & MJ Jenkins si preparano a disputare il secondo match della card. La prima dice di essere effettivamente cambiata, non solo nel look ma anche nel suo stile di combattimento. MJ è pienamente sicura di sé, e questo lo si può notare dalla sua entrata.

•SINGLE MATCH: MJ JENKINS V. RHEA RIPLEY

La Full Sail acclama Rhea – come me, d’altronde – senza sosta nonostante la sua attitude da heel. MJ cerca di realizzare un’offensiva creativa, ciononostante viene lanciata al di fuori del ring con un Dropkick potentissimo. Delayed Vertical Suplex da parte di Rhea: solo 2. MJ esce da una prolungata Abdominal Stretch e sfodera il suo arsenale, che si rivela essere troppo debole dopo che Rhea connette il suo Pumphandle Slam: 1…2…3!

VINCITRICE: RHEA RIPLEY

•Passiamo al penultimo match della serata, che vede contrapposte due avversarie di pochissime parole.

•SINGLE MATCH: VANESSA KRAVEN V. LACEY LANE


Il solito cliché di “Davide v. Golia” viene rappresentato benissimo con questo match. Vanessa contrasta benissimo la velocità della sua avversaria, connettendo anche una Cannonball Suplex. Lacey mira alle gambe di Vanessa, cercando di arrecare il danno maggiore; esce addirittura da uno Spinning SideWalk Slam, evita la Cannonball Senton e connette un Crucifix Driver: 1…2…3!
•Natalya viene intervistata e, tramite un pronostico esterno, dice che Io Shirai e Mia Yim sono le più gettonate alla vittoria.
•Ci avviciniamo alla fine con un match inedito, che vede come protagonista una veterana di tutto rispetto che senza se e senza potrebbe realmente impensierire ogni singola wrestler presente in WWE.

•SINGLE MATCH: MEIKO SATOMURA V. KILLER KELLY


Satomura dimostra fin da subito che le sue gambe sono pericolose quanto dei fucili. Meiko chiude Kelly in una Modified STF, che può essere rotta solo con le corde. Killer si becca una serie di Scorpio Rising ma risponde con un Vertical Suplex: 1…2…NO! Meiko mette a segno un Cartwheel Kick: solo 2! Killer cerca una manovra dal paletto, applica la Dragon Sleeper ma non è nella posizione più conveniente. Meiko si becca un’offensiva assurda da parte di Kelly, che è incredula dopo aver realizzato che la Satomura è inarrestabile. Meiko connette il Pelè Kick che crea il perfetto upset per la Death Valley Bomb: 1…2…3!

VINCITRICE: MEIKO SATOMURA

Le due si scambiano un saluto facendo riferimento alla tradizione giapponese. Si queste immagini io vi saluto e vi dò appuntamento fra 7 giorni!

Altre storie
AEW Dynamite
AEW Dynamite 25-03-2020 Report