Carissimi lettori di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Chi vi parla è il vostro direttore, Yuri “Thearchitect” Martinelli, il quale, in via del tutto eccezionale, vi racconterà l’odierna puntata di Monday Night Raw!

L’episodio comincia in maniera prevedibile. Stephanie McMahon e Baron Corbin elogiano le loro vittorie a Survivor Series e si fanno beffe degli avversari. A questo punto però arriva l’unico beffato del match a squadre maschile, Braun Strowman che è stato attaccato dal GM al termine dell’incontro.

Braun vuole che venga mantenuta la promessa e mettere le mani su Corbin. Stephanie dà il proprio consenso e per tenere buono Baron gli promette che se dovesse vincere rimarrà GM permanentemente. Strowman rilancia e reclama anche il suo rematch contro Brock Lesnar. La figlia di Vince promette che avrà l’incontro se vincerà nel main event di TLC contro l’attuale General Manager.

Braun si trova d’accordo su tutto e sfida l’ex Mr. Money in the bank ad un TLC match. Baron Corbin accetta la sfida sicuro che la stipulazione lo favorirà ma aggiunge che essendo GM in carica, Braun oggi avrà un Handicap match contro Drew McIntyre e Bobby Lashley. La Special Commissioner ha altri piani e aggiunge Corbin agli altri due mentre affianca Strowman ad Elias e Finn Balor. La McMahon dice anche che l’incontro comincia ora!

SIX MAN TAG TEAM ELIMINATION MATCH : BRAUN STROWMAN, ELIAS E FINN BALOR VS BARON CORBIN, DREW MCINTYRE E BOBBY LASHLEY(W./LIO RUSH)

L’incontro comincia meglio per il team di Baron Corbin, grazie alla fisicità di McIntyre che schianta Finn Balor da una parte all’altra del ring. Il demone pare poter riuscire a cambiarsi con un compagno ma i tag veloci degli avversari non lo permettono. Elias riesce ad intervenire al fianco di Balor ma le dinamiche del match vogliono che l’ex NXT Champion torni uomo legale. L’irlandese nel suo momento migliore viene fatto scivolare da McIntyre che diventa uomo legale e lo elimina con la Claymore.

Elias si lancia nella mischia ma purtroppo per lui pare seguire le orme di Balor. Strwoman subisce l’attacco di Drew e Bobby fuori dal ring mentre The Drifter se la vede sul quadrato con Baron. Elias connette una grandissima Elbow Drop! La generosità del musicista dello show rosso non viene premiata e Lashley lo elimina una volta essere diventato uomo legale.

Braun resiste agli attacchi combinati dei tre avversari ma ormai è rimasto solo. Nonostante la netta inferirorità Strowman stende Corbin con la sua Powerslam ma non riesce a schienarlo perche McIntyre lo colpisce con una sedia facendo scattare la squalifica. A questo punto l’incontro passa in secondo piano, a tal punto da far sfociare il match in una barbara aggressione ai danni del mostro tra gli uomini. Braun subisce le sediate dei tre ed anche una Claymore di Drew seguita dalla spear di Lashley.

La ciliegina la mette Baron che colpisce la mano destra di Strowman, tenuta ferma da Lashley, con i gradoni. Le urla del wrestler sono strazianti ed ora attendiamo di sapere in che condizioni sarà la mano dopo il colpo.

RISULTATO : NO CONTEST

Seth Rollins esce allo scoperto ed alla sua maniera riscalda il pubblico. The Architect ci ricorda che sono passati sei anni dal debutto dello Shield e rimarca come lui,  Ambrose e Reigns abbiano dominato in WWE.

Seth ricorda anche però che Dean ancora non lo ha affrontato faccia a faccia e ricorda che a TLC non avrà scelta dato che avranno un match per il titolo intercontinentale. Rollins però il confronto lo vuole ora e lo chiama a gran voce.

Dean compare sul titantron e afferma che non farà una mossa da lunatico andando sul ring anche se Rollins si aspetta questo. Dean sta riuscendo a manipolare il rivale e lo dimostra il fatto che quando rivela a Rollins che si trova nel backstage, Seth cerca di raggiungerlo, aggredendo anche un addetto che non sapeva dove si fosse cacciato Ambrose.

TAG TEAM MATCH : NIA JAX&TAMINA VS SASHA BANKS&BAYLEY

Prima del match, Alexa Bliss raggiunge il tavolo di commento. Bayley e Sasha partono molto bene, facendo valere la loro voglia di rivalsa. Nia e Tamina alla lunga riescono a prendere le misure alle avversarie, isolando Bayley dentro al ring. Nia approfitta di una distrazione arbitrale e colpisce la Hugger con un pugno a mano chiusa. Sasha tenta di aiutare la sua compagna ma la sconfitta si palesa quando la Banks viene rispedita al mittente e Bayley atterrata con un Samoan Drop di Nia

VINCITRICI : NIA JAX&TAMINA

Charley Caruso è nell’aria interviste ma Dean la interrompe parlando dallo schermo alle sue spalle. Ambrose vuole far sapere a Rollins che lo sta aspettando.

Nella mensa Drake Maverick viene preso in giro da chiunque per la figuraccia fatta a Survivor Series. Bobby Roode e Chad Gable lo bullizzano letteralmente e Drake va via spazientito.

Intanto giungono sul ring i Lucha House Party. I tre messicani sfidano The Revival ad un match con regole molto particolari. Sostanzialmente, I luchadores potranno lottare tutti insieme.

2-ON-3LUCHA HOUSE PARTY(KALISTO,LINCE DORADO&GRAN METALIK) VS THE REVIVAL(SCOTT DAWSON&DASH WILDER)

L’incontro non è molto combattuto, dopo pochi minuti la superiorità numerica e la rapidità dei messicani hanno la meglio. Lince Dorado sigilla la vittoria con la Shooting Star Press

VINCITORI : LUCHA HOUSE PARTY

La regia ci ricorda che Natalya e Ruby Riott hanno un conto in sospeso bello grosso da regolare.

Si parla di categoria femminile e logicamente si fa vedere la campionessa di RAW, Ronda Rousey.

L’ex UFC parla della sua prossima sfidante a TLC, Nia Jax, poi infastidita dai cori per Becky Lynch, lancia la frecciatina, dicendo che sa quanto sia pericolosa Nia visto ciò che ha fatto a Becky con un pugno. La campionessa poi si rivolge a Charlotte Flair promettendole che prima o poi avrà la possibilità di finire il lavoro iniziato domenica. La Rousey elenca le regole per essere una campionessa rispettabile e tra queste c’è il farsi da parte se non si è all’altezza. Ronda nonostante le ferite non si fa da parte e vuole una sfidante.

Esce allo scoperto Baron Corbin che le sconsiglia di lottare. Ronda la prende come una provocazione e vuole una sfidante, oppure vuole sapere se Corbin la vuole affrontare. Il GM l’accontenta e torna nel backstage

RAW WOMEN’S CHAMPIONSHIP MATCH : RONDA ROUSEY(C) VS MICKIE JAMES

Mickie James è la prescelta. l’ex TNA sfrutta bene le difficoltà di Ronda ma l’incontro dura comunque molto poco, vista la differenza tra le due. La Rousey dopo aver schiantato tre volte l’avversaria a terra la fa cedere con la sua Armbar.

VINCITRICE ED ANCORA CAMPIONESSA : RONDA ROUSEY

Ora secondo i piani di Drake Maverick dovrebbe giungere il momento della lezione da impartire a Gable e Roode.

TAG TEAM MATCH : THE AUTHORS OF PAIN(AKAM&REZAR)(W./DRAKE MAVERICK) VS CHAD GABLE&BOBBY ROODE

L’incontro segue il tipico canovaccio degli ultimi scontri che hanno visto queste coppie protagoniste. Gli AoP però sembrano poter addirittura chiudere prima la pratica però Bobby Roode sembra avere altri piani. Il Glorious salva Chad e stravolge le strategie di Akam e Rezar. A questo punto succede l’incredibile, Chad Gable pianta a terra Rezar con un roll up e l’arbitro conta fino a tre. Gli Authors of Pain sono stati incredibilmente sconfitti!

VINCITORI : CHAD GABLE&BOBBY ROODE

Dean Ambrose sta ancora attendendo Seth Rollins. L’ex membro dello Shield, chiama il suo vecchio partner “lunatico” e poi gli assicura che una volta messe le mani su di lui, lo distruggerà.

Ambrose sembra in totale controllo della situazione questa volta

It’s main event time!

NATALYA VS RUBY RIOTT(W./ SARAH LOGAN&LIV MORGAN)

Main event piuttosto insolito. Le due partono in maniera movimentata. La durata del match è abbastanza corta, mettiamoci anche che metà incontro viene tagliata dalla pubblicità e da dire non c’è molto. Dopo lo spot Natalya esegue un kick out da brividi e si porta a casa la vittoria con un astuto roll up.

VINCITRICE : NATALYA

Dean Ambrose raggiunge il ring e ripete ossessivamente quanto sia stanco di Seth Rollins. Il fu Jon Moxley  incolpa anche il pubblico affermando che sicuramente anche loro avranno tradito qualcuno per un obiettivo.

Ambrose si blocca perchè vede dal titantron Seth Rollins che lo sta raggiungendo. I due arrivano alle mani e scoppia una rissa che si sposta oltre le transenne per poi tornare sul ring.

Dean è alle strette e ricorre al Low Blow, molto di moda ultimamente. Seth crolla a terra e viene colpito più e più volte da Dean che sui titoli di coda infligge due Dirty Deeds alla sua nemesi.