Carissimi lettori di The Shield of Wrestling, Monday Night Raw torna sul nostro sito e di conseguenza Phoenix torna alla tastiera pronto a raccontarvi quanto succederà in questa puntata che si preannuncia essere scoppiettante. Buona lettura!

Roman Reigns apre la puntata e, sorpresa delle sorprese, indossa una t-shirt inerente allo Shield. L’attuale WWE Universal Champion viene accolto dai soliti cori dispregiativi, che ovviamente recitano “You Suck” senza sosta. Double R prende finalmente parola, dicendo che aveva dato appuntamento a Braun Strowman, proprio in questo ring. Reigns indice una Open Challenge per il suo titolo e, ovviamente, a farsi avanti, è “Mr. Monster in The Bank” Braun Strowman. Il colosso dice che Reigns sa difendersi solo con i suoi amichetti; Roman rincara la dose, dicendo che nello Shield non c’è un capo, ma vi è una fratellanza. Nessuno è il capo. Lui è il capo, questo è il suo territorio e chiede esplicitamente un match al Monster Among Man.

Strowman dice che non incasserà stasera, perché sa perfettamente che Dean Ambrose e Seth Rollins potrebbero interferire.

Quindi Braun dice a Reigns che incasserà il suo contratto il 16 settembre, ad Hell in A Cell. Viene dunque sancito un match, che ovviamente sarà con stipulazione affine all’evento. Dolph Ziggler e Drew McIntyre escono allo scoperto e ci parlano ancora di Summerslam, dicendo che il rematch per il titolo Intercontinentale arriverà solo quando loro vorranno.

Reigns invita i due sul ring, ma ecco che risuona la theme Song del general manager, Baron Corbin. Il Lone Wolf sancisce il main event della serata: Drew McIntyre & Dolph Ziggler se la vedranno con Roman Reigns & Braun Strowman.

•Baron Corbin sancisce un altro match, ovvero lui stesso contro Finn Bàlor, l’uomo però. E il match si terrà proprio ora.

SINGLE MATCH: FINN BÀLOR V. BARON CORBIN

Baron Corbin ha il completo controllo delle prime fasi di studio. Dopo la pausa pubblicitaria, con l’aiuto del suo come back, Finn ha l’occasione di riprendersi ma viene atterrato da una Deep Six: solo 2.

L’Acting GM viene scaraventato fuori dal ring, dove subisce un Tope con Hilo devastante.

Corbin posiziona una sedia sul ring, ciononostante viene steso e finito dalla Coup De… NO! CORBIN ATTACCA FINN CON LA Sedia! Tecnicamente il match sarebbe finito, ma Baron dice che questo è un No Disqualification Match. End of Days e tutti a casa!

VINCITORE: BARON CORBIN

•Shawn Michaels sarà presente nella prossima puntata di Monday Night Raw.

•SINGLE MATCH: SASHA BANKS (W/Bayley) V. DANA BROOKE (W/Titus Worldwide)

Dana cerca di imporsi sulla Boss ma non è cosa facile, infatti si becca la Meteora: solo 2! Sasha si spazientisce e applica la Bank’ Statement, che ovviamente le regala la vittoria.

VINCITRICE: SASHA BANKS

•Seth Rollins si trova al centro del ring ed è contento delle sue azioni fatte settimana scorsa. Ma ora parliamo del titolo intercontinentale. Seth segue i consigli del suo compare ed indice una open challenge. È Kevin Owens appare sullo stage e dice che la sua permanenza a Raw si sta rivelando un vero inferno; tutto ciò perché il suo amico, Sami Zayn, non è presente al suo fianco.

INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP MATCH: SETH ROLLINS (c) V. KEVIN OWENS

I due mettono in piedi una gradevole fase di studio. Torniamo dalla pausa pubblicitaria, ‘sta volta con Kevin Owens particolarmente interessato allo scontro extra ring; difatti il Prize Fighter scaglia Seth contro le barricate. Si entra dunque nel vivo della contesa, dove Seth esegue una combo di 2 Suicide Dive; cerca il terzo e lo ottiene solo dopo essersi beccato un Forearm Smash. Torniamo dall’ennesima pausa pubblicitaria, dove Kevin esce da una Frog Splash. Owens applica una Crossface, dalla quale Seth esce grazie alle corde.

Serie di schiaffoni fra i due, si annullano a vicenda le finishers ma Owens si becca il Superkick…. STUNNER DI KO! 1…2…NO!

Seth connette la Buckle Bomb ma in risposta riceve un Superkick mostruoso: 1…2…NOOOO! Parte un rissone anche dalla terza corda, dove Rollins viene malamente scaraventato giù: Owens esegue un magnifico Moonsault ma Rollins si sposta, per poi connettere il Curb Stomp!

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: SETH ROLLINS

•Kevin Owens si trova al centro del ring, visibilmente distrutto da quanto accaduto poco fa. Il canadese dice ‘I Quit’ e se ne va.

•TAG TEAM MATCH: B TEAM V. THE REVIVAL

Classico Tag Team Match WWE. Gli heel hanno la peggio e vengono dominati nella prima fase del match. Torniamo dalla pausa pubblicitaria e assistiamo alla tirannia dei Revival, che con dei quick tags riescono a tenere fermo Dallas. . Che dal canto suo connette un Suplex con l’ausilio delle corde. Doppio cambio: Axel torchia Dawson per bene, ma non basta per vincere. I Revival sono gli autori di un tag fortunato, che gli concede l’opportunità di connettere la Shatter Machine!

VINCITORI : THE REVIVAL

I Revival eseguono la loro manovra risolutiva anche su Dallas e, con un gesto di pura arroganza, alzano le cinture al cielo.

•Elias si trova al centro del ring e ci propina la solita storiella delle offese alla città; schernendo ovviamente tutti i suoi abitanti. Arriva a sorpresa una persona ‘abbastanza’ autoctona del posto, Trish Stratus. L’ex campionessa WWE si dice essere una grande estimatrice della musica prodotta da Elias, ma quando parla male della sua città natale, deve semplicemente chiudere la bocca. La Stratus ricorda i tempi andati, parlando anche del futuro, ovvero Evolution, dove affronterà Alexa Bliss.

Elias rompe il tutto e dice che non gli piace fidanzarsi con le over 60. Trish si arrabbia e lo schiaffeggia.

Alexa Bliss e Alicia Fox arrivano sullo stage, con la prima che inizia ad insultare Ronda Rousey, Natalya e Trish Stratus. The Goddess of WWE invoca il suo rematch titolato per Hell in a Cell. Ritorna anche Mickie James, la quale si accomoda a bordo ring per il prossimo match.

•SINGLE MATCH: ALICIA FOX V. NATALYA

Nattie se la vede inizialmente brutta, ma successivamente connette la sua Discus Clothesline seguita da Sharpshooter.

VINCITRICE: NATALYA

•Le Bellas Twins torneranno a Raw la prossima settimana.

•HANDICAP MATCH: BOBBY LASHLEY V. THE ASCENSION

Altra prova per evidenziare la forza infinita di Lashley ,il quale schiena Viktor dopo una Dominator.

VINCITORE: BOBBY LASHLEY

•SINGLE MATCH: JINDER MAHAL V. DEAN AMBROSE

Il lunatico fa appunto valere tutta la sua pazzia e attacca brutalmente Mahal, il quale si difende benissimo. Dean sta subisce un’offensiva abbastanza fioca, e di conseguenza esegue la Dirty Deeds vincente.

VINCITORE: DEAN AMBROSE

•Per settimana prossima: Bella Twins vs Riott Squad & The Revival vs B-Team (match titolato)

•TAG TEAM MATCH: THE SHOW V. BRAUN STROWMAN & DREW MCINTYRE

Roman Reigns riesce a primeggiare su entrambi i suoi avversari. La superiorità fisica diventa un peso e quindi Reigns si becca un Elevated DDT: Strowman interrompe il conteggio. I due heel limitano Reigns al proprio angolo, e con dei quick tags lo sfiniscono per bene. Roman subisce un pestaggio assurdo, e solo dopo molteplici sforzi riesce a dare il cambio. McIntyre e Ziggler continuano ad attaccare Reigns senza riguardi, dato che Braun non vuole entrare nel ring.

VINCITORI BY DQ: BRAUN STROWMAN & ROMAN REIGNS

Parte dunque un pestaggio dei tre ai danni di RR. Ambrose arriva sul ring ma viene agilmente messo giù. Stessa sorte per Seth Rollins.

Sulle immagini di Strowman che alza il braccio ai suoi nuovi alleati, chiudiamo questa polemica puntata di Monday Night Raw, dove il no sense ha regnato abbastanza. Ne riparleremo domani con i consueti Ups and Downs!