Benvenuti cari lettori di The Shield Of Wrestling ad un nuovo appuntamento con gli Ups And Downs di Money In The Bank 2018, il vostro TheLegitBoss vi farà un piccolo resoconto.

Partiamo subito con i punti positivi!

UPS:
•SASHA BANKS

Il Money In The Bank Ladder Match femminile questa volta è stato più che godibile soprattutto grazie ad alcune prestazioni, una su tutte, quella di Sasha Banks, la Boss ha deciso di impostare il proprio incontro sui bump e i comeback, molti dei momenti interessanti sono stati possibili solo grazie al suo selling, il face-to-face con Charlotte è stata la ciliegina sulla torta e il pubblico ha apprezzato.

•SETH ROLLINS VS ELIAS

Il match per il titolo intercontinentale è uno dei due incontri che riesco a salvare (l’altro il MITB femminile ), ottima alchimia tra i due lottatori e un campione che si riconferma tale non intaccando minimamente lo status dello sfidante, se dobbiamo dirla tutta, Elias da questo incontro né esce con uno status consolidato e potrebbe continuare la sua caccia al titolo creando una storyline più avvincente.

Passiamo dunque ai punti negativi!

DOWNS:
•LE DUE CAMPIONESSE FEMMINILI

Purtroppo la WWE è riuscita ancora una volta a stupire in negativo, la vittoria di Carmella (pulita ai danni di Asuka) e quella in sequenza di valigetta/titolo per Alexa Bliss rappresentano lo stato attuale della federazione, zero idee e zero originalità, mi prendo giusto qualche riga in più del solito per spiegare meglio il mio punto di vista.

Carmella ha dimostrato ampiamente di essere una campionessa non all’altezza, zero punti di interesse ma nonostante ciò ha il privilegio di battere Asuka pulita, l’intervento di Ellsworth sa di stantio e il rischio di riproporre i teatrini di un paio di mesi fa è abbastanza alto.

Passiamo ad Alexa Bliss, c’era davvero bisogno di dare a lei la valigetta? Tolta dal giro titolato per due miseri mesi per poi tornare campionessa? Really? A mio avviso Alexa è sulla stessa lunghezza d’onda di Carmella, zero punti d’interesse e fin troppo ripetitiva in ciò che fa, dare la valigetta a Becky Lynch faceva così schifo? Dare un’opportunità importante ad una vera wrestler che dalla federazione non ha avuto assolutamente niente faceva schifo?

•LAST MAN STANDING MATCH

L’ultimo capitolo (speriamo) della faida tra Styles e Nakamura è stato un Last Man Standing Match, purtroppo almeno per me i due hanno fallito per l’ennesima volta, tantissimi punti morti e lunghezza dell’incontro esagerata, i due in WWE non sono riusciti ad trovare un’alchimia decente e anzi, la considerazione nei loro confronti è calata drasticamente.

•MONSTER IN THE BANK

Il Money In The Bank Ladder Match maschile è stato piuttosto piatto tranne che per qualche spot interessante, c’erano tanti papabili e LOGICI vincitori per la valigetta ma ovviamente la WWE ha scelto colui che non né aveva bisogno, Strowman era l’unico nel roster di Raw che poteva battere il campione senza l’ausilio di un contratto ed invece ci troviamo con la valigetta nelle mani di un wrestler già dominante per natura.