New Jack, l'Hardcore wrestling ed una carriera ricca di scandali
New Jack, l'Hardcore wrestling ed una carriera ricca di scandali

New Jack, l’Hardcore wrestling ed una carriera ricca di scandali

Per New Jack, l'Hardcore non è solo uno stile di wrestling e la sua carriera è densa di vicende oscure. Vi raccontiamo tutto in questa Pills Of Wrestling #47

Controverso, senza regole e con l’hardcore wrestling nelle sue vene. New Jack era questo e molto altro e il vuoto che ha lasciato nella comunità del wrestling è sicuramente importante. Ed è molto difficile riassumere la carriera di un lottatore che ha all’attivo più di 20 anni. Di lui se ne sono viste e dette di ogni, quel che è certo è che la figura di questo lottatore, a suo modo iconico, è costellata di numerose vicende controverse.

E in questo nuovo appuntamento con Pills Of Wrestling, andremo a ripercorrere quattro episodi resi famosi per la loro brutalità e la loro efferatezza. Andiamo con ordine!

New Jack ed Il caso Mass Transit

Torniamo indietro al 23 novembre del 1996. All’epoca, Jack militava nella ECW ma non poteva immaginare il trambusto che si sarebbe creato in un match disputato a Revere, in Massachusetts. In quell’occasione, i Gangstas, team composto dall’ormai compianto wrestler & Mustafa Saed, avrebbero dovuto affrontare D-Von Dudley & Axl Rotten. Tuttavia, quest’ultimo non si era presentato per ragioni ancora sconosciute. Come suo sostituto era stato scelto “Mass Transit” Eric Kulas, un diciassettenne obeso senza alcun addestramento come lottatore.

Giunti a questo punto ci si chiede come sia possibile che un ragazzo così giovane ed impreparato sia stato inserito in un match di wrestling ma la risposta ha ancora più dell’incredibile. In qualche modo, Erik aveva convinto il booker Paul Heyman di essere un wrestler ventitreenne allenato dal veterano Killer Kowalski. Come se non bastasse, Erik aveva chiesto a New Jack di farlo sanguinare durante il match e il destino ha deciso di essere molto beffardo. L’incisione applicata dal più esperto wrestler non era stata praticata nel modo corretto causando una forte emorragia.

Mentre Jack urlava al microfono che sperava l’avversario morisse dissanguato, Kulas veniva portato urgentemente in ospedale, Ne uscirà con ben cinquanta punti di sutura. Da quel momento è stato un tam tam di cause legali mai andate a buon fine. Eric morirà il 12 maggio del 2002 all’età di soli 22 anni a causa delle complicazioni per un intervento di bypass gastrico.

L’incidente con Vic Grimes

Andiamo avanti di qualche anno, più precisamente al 13 maggio del 2000. Siamo al pay-per-view Living Dangerously, Jack sta affrontando Vic Grimes. Nel corso dell’incontro, il wrestler aveva subito un grave trauma cerebrale che gli danneggiò la vista all’occhio destro. La causa di tutto è dovuta all’errata esecuzione di un pericoloso angle precedentemente studiato. il nostro protagonista era caduto violentemente a terra fuori dal ring, seguito immediatamente da Grimes che però era atterrato sulla sua testa.

Ma la vicenda non si è conclusa qua. Successivamente, in un rematch tra i due durante uno show della Xtreme Pro Wrestling, New Jack ha messo in atto la sua vendetta impedendo a Grimes di compiere lo stunt accordato nella maniera corretta provocandogli la frattura di una caviglia. Stando a quanto dichiarato da lui stesso, nelle sue intenzioni Grimes avrebbe dovuto subire un infortunio ben più grave, se non addirittura morire.

Il violento scontro con Gypsy Joe

Nell’aprile del 2003, Jack sta affrontando Gypsy Joe, all’epoca settantunenne, in un hardcore match. Prima dell’incontro, Jack aveva chiesto al booker dello show come avrebbe dovuto affrontare il suo avversario e, a detta del booker, “Gypsy Joe era duro come il cuoio” e, anche se era anziano, non doveva risparmiarsi. Per motivi rimasti ancora ignoti, durante lo svolgersi del match Joe aveva sferrato una vera testata sul naso all’ec ECW facendolo decisamente infuriare.

A quel punto, Jack inizio a colpirlo con vari oggetti contundenti, tra cui una catena e una mazza da baseball con del filo spinato. Vedendo questo massacro, gli spettatori erano inorriditi dalla violenza che stava subendo un lottatore così anziano e decisero di lasciare la sala. A rincarare la dose, il pubblico aveva iniziato ad insultare New Jack dandogli del “n***o”. Come rivelato dallo stesso atleta nel corso di una puntata di Dark Side of the Ring, “più mi sentivo chiamare n***o, più mi inc****vo e più lo picchiavo davvero”.

L’accoltellamento di William Jason Lane

L’ultimo caso eclatante risale all’ottobre del 2004. In quel periodo NJ lottava nella Thunder Wrestling Federation e aveva in programma un incontro con il wrestler William Jason Lane in un evento nei pressi di Jacksonville, in Florida.

Durante il match, senza un vero motivo apparente, Lane iniziò a colpire Jack con dei veri pugni sul viso. Il malcapitato perse il controllo e tirò fuori dalla tasca un coltello a serramanico. L’esito è facilmente intuitivo e ben presto iniziò ad accoltellarlo numerose volte sulla schiena e sulla testa. Concluso l’incontro, New Jack fu arrestato dalla polizia con l’accusa di tentato omicidio.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su FacebookSeguici su Google News

Altre storie
AEW Dynamite 18-06-2021 - Anteprima
AEW Dynamite 18-06-2021 – Anteprima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: