NXT 02-10-2019: Ci attende una puntata spettacolare di NXT su USA Network che, da stasera, sarà in competizione con AEW Dynamite. A farvi compagnia durante questa puntata dello show giallo c’è Alex Bruno.

NXT 02-10-2019

L’odierna puntata dello show giallo, dopo un insolito pre-show (volto, forse, a cementificare l’importanza di questa puntata), si apre con un discorso su NXT fatto dal frontman degli Slipknot Corey Taylor.

NXT CHAMPIONSHIP MATCH: ADAM COLE (C) VS MATT RIDDLE

Contro ogni pronostico è questo match ad aprire l’odierna puntata di NXT. Il match inizia con Matt Riddle che mette subito in difficoltà il campione NXT, partendo in quinta, tra reverse suplex, suplex e calci. Cole riesce però a riequilibrare la situazione con un superkick e, subito dopo, facendo schiantare Riddle sui gradoni d’acciaio. Segue poi un intenso scambio di chop, Pelè kick ed un’elbow all’angolo dell’Original Bro arrivando vicinissimo alla vittoria dopo un knee strike e una bro to sleep. Segue un altro scambio intenso dove anche Cole arriva vicinissimo alla vittoria dopo un backbreaker. Seguono altri scambi di knee strike, ushi gurushi, suplex e reverse suplex che vede prevalere Cole per poi dover cedere il dominio all’Original Bro dopo un altro scambio di Ushi Gurushi, Bro to Sleep e senton, che quasi fanno guadagnare la vittoria all’Original Bro. Nonostante tutto ciò, la vittoria va ad Adam Cole dopo una Last Shot.

VINCITORE ED ANCORA CAMPIONE: ADAM COLE

Nel post match arriva a sorpresa Finn Balor, il quale afferma di essere NXT con grande disappunto del campione.

La regia mostra il video riassuntivo della faida tra Candice LeRae e Shayna Baszler.

La visuale si sposta su Velveteen Dream, circondato da ragazze, che afferma, in parole povere, di volere una rivincita titolata contro Roderick Strong.

La regia, inoltre, mostra il video riassuntivo della faida tra Lio Rush e il campione dei Cruiserweight Drew Gulak, il cui match viene annunciato per la settimana prossima.

SINGLES MATCH:IO SHIRAI VS MIA YIM

Match fin da subito molto veloce, dove le due avversarie mostrano un’ottima alchimia. Dopo aver fatto finire la sua avversaria fuori dal ring dopo un side kick, la Yim si da battaglia con la nipponica la cui offensiva, però, si fa sentire in seguito e, dopo uno schiaffo della Yim, diventa ancora più scatenata. La Yim riesce a rimontare, facendo riequilibrare un po’ il match, subendo poi uno springboard dropkick ma eseguendo subito dopo una sunset flip powerbomb. Riesce, in seguito, a rimandare fuori dal ring la sua avversaria con un suicide dive dove, a seguito di esso, rischiando di far terminare il match in doppio count out. Fortunatamente le due riescono a salire sul ring in tempo e a darsi nuovamente battaglia. Le due si danno battaglia perfino all’angolo, dove la Shirai esegue un magnifico superplex. La vittoria va ad Io Shirai dopo un moonsault.

VINCITRICE: IO SHIRAI

La regia inquadra gli Hall of Famer Kevin Nash & Scott Hall per poi spostare la visione sull’arrivo degli Street Profits.

SINGLES MATCH: JOHNNY GARGANO VS SHANE THORNE

Si impone subito la tecnica durante questo match, dove sono perfettamente alla pari all’inizio e l’ex membro dei The Mighty riesce perfino ad evadere dalla Gargano Escape. Thorne si porta in vantaggio attaccando ripetutamente Johnny Wrestling con estrema violenza, mantenendo fede alle sue parole. Gargano, però, si riprende ed esegue ben due suicide dive, di cui uno non andato a buon fine, ma Thorne riprende il ritmo eseguendo anche una sitout powerbomb. La vittoria va a Gargano dopo un superkick.

VINCITORE: JOHNNY GARGANO

NXT WOMEN CHAMPIONSHIP MATCH: SHAYNA BASZLER (C) (W/ JESSAMYN DUKE & MARINA SHAFIR) VS CANDICE LERAE

Sin dai primi minuti Candice si dimostra un’avversaria formidabile per la Baszler, arrivando ad eseguire una crossbody dall’apron fuori dal ring  e una jawbreaker all’interno del quadrato. La Baszler, però, non ci mette molto a rimontare la situazione grazie al suo stile da artista marziale mista. La Horsewoman fa schiantare Candice Wrestling nei gradoni d’acciaio e darle un dolorosissimo calcio al gomito contro i gradoni. Shayna arriva ad infierire con colpi e sottomissioni al braccio dell’avversaria, subendo come risposta ben tre suicide dive fuori dal ring. Segue un evidente botch della Baszler, che cade nel tentativo di fare un superplex che le riesce subito dopo. Seguono un knee strike e un suplex sempre della ex-UFC, che continua ancora a dominare lasciando poca offensiva all’avversaria. Candice, dopo aver tirato uno schaffo alla campionessa ne approfitta per rimontare con un suplex ed una crossface chickenwing. Seguono una serie di suplex e schienamenti, sempre di Candice che, però, è costretta a capitolare di fronte alla Kirifuda Kulutch di Shayna Baszler.

VINCITRICE E ANCORA CAMPIONESSA: SHAYNA BASZLER

La regia inquadra Stephanie McMahon e gli Hall of Famer Mark Henry e Alundra Blayze.

La regia ci mostra anche il video riassuntivo della faida tra Kushida e il campione del Regno Unito WALTER, il cui match viene annunciato per la prossima settimana.

SINGLES MATCH: PETE DUNNE VS DANNY BURCH

Match squisitamente britannico, data anche dalla nazionalità dei due atleti ma non solo, dove i due si impegnano al massimo nel rendere la contesa sempre avvincente. I due si battagliano anche fuori dal ring, dove il Bruiserweight fa schiantare la schiena di Burch all’apron e gli schiaccia la mano sopra i gradoni d’acciaio. Dunne subisce poi un violento flapjack e un missile dropkick, mettendolo a dura prova. Segue uno scambio di chop e diversi uppercut ed elbow dei due britannici, dove ad avere la meglio è Dunne. La vittoria va a Dunne dopo una Bitter end.

VINCITORE: PETE DUNNE

Nel post match Dunne viene attaccato da Damien Priest e ciò porterà sicuramente ad una rivalità tra i due.

Cathy Kelly intervista Adam Cole, dove egli è furioso venendo raggiunto dai suoi compagni dell’Undisputed ERA e dicendo loro di scordarsi dell’intervento di Balor e concentrarsi su altro.

NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: UNDISPUTED ERA (BOBBY FISH & KYLE O’REILLY) (C) VS STREET PROFITS (ANGELO DAWKINS & MONTEZ FORD)

Già all’inizio del match, Fish e O’Reilly cercano di evitare il confronto coi loro avversari, salvo poi affrontarli subito dopo in modo abbastanza equilibrato. Gli Street Profits si impongono subito mettendo in seria difficoltà i campioni grazie alla forza fisica di Dawkins e l’agilità e la tecnica di Ford, che riesce da solo a dominare sia su Fish che su O’Reilly contemporaneamente. Egli, però, soccombe subito alla superiorità dei suoi avversari, tenendolo lontano da Dawkins. Fish e O’Reilly non lasciano alcuna offensiva a Ford, che è costretto a subire i colpi dell’Undisputed ERA. Ford, dopo una Rock Bottom su O’Reilly, tenta l’Hot tag ma Dawkins viene colpito da Fish, cadendo fuori dal ring. Infine arriva l’hot tag di Ford a Dawkins, con quest’ultimo che riesce a rimontare lo svantaggio grazie alla forza fisica mettendo KO Bobby Fish. Dopo un intenso scambio, dove Fish e O’Reilly arrivano perfino a sottomettere in contemporanea rispettivamente Ford e Dawkins,Ford esegue una Frog Splash sulla schiena di Fish e gli Street Profits tentano la Doomsday Device su Fish che viene salvato in extremis da O’Reilly. Perentorio è l’intervento di Roderick Strong, che distrae Angelo Dawkins permettendo a Fish e O’Reilly di eseguire una Total Elimination, mantenendo i titoli di coppia di NXT.

VINCITORI E ANCORA CAMPIONI: UNDISPUTED ERA

Nel post match Strong, Fish e O’Reilly stanno per essere raggiunti dal leader Adam Cole ma, a sorpresa, arriva il rientrante Tommaso Ciampa. Il Blackheart mette subito in chiaro che rivuole la cintura di NXT fulminando con lo sguardo Adam Cole.

E con questo si conclude il nostro report di NXT 02-10-2019!

Scopri tutti gli episodi di NXT

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.