in ,

NXT Report 15-01-2020

NXT Report 15-01-2020: L’astio tra le due facce di NXT prosegue

NXT Report 15-01-2020

NXT Report 08-01-2020: Bentornati nel consueto report settimanale di NXT on USA Network. Come lo scorso episodio, assistiamo al proseguimento della rivalità tra NXT ed NXT UK che culminerà sabato prossimo a Worlds Collide. A farvi compagnia durante questa puntata dello show giallo, come di consueto, c’è il vostro amichevole Alex Bruno di quartiere

Potete trovare questo report e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

L’odierna puntata dello show giallo si apre, come di consueto, con il recap della puntata precedente. Fa il suo ingresso nell’arena Keith Lee, contendente numero uno al titolo Nordamericano, affermando che l’Undisputed ERA, nonostante i successi del gruppo nel 2019, ha conosciuto i propri limiti mentre egli stesso non ne ha, rincarando la dose assicurando loro che la prossima settimana vincerà il titolo Nordamericano. Sentendosi chiamati in causa, tutti e quattro i membri dell’Undisputed ERA interrompono il discorso di Keith Lee attaccandolo quasi subito, ma in aiuto del Limitless arriva Tommaso Ciampa, suo compagno durante War Games, e insieme ricacciano l’Undisputed ERA.

Grazie ad un cambio di inquadratura sul tavolo di commento, viene mostrata la grafica che conferma il match tra Finn Balòr Johnny Gargano per TakeOver: Portland. 

La visuale si sposta inizialmente su Tegan Nox che, durante un’intervista svoltasi prima dell’inizio della puntata, viene raggiunta da Candice LeRae, per poi inquadrare Io Shirai.

DUSTY RHODES TAG TEAM CLASSIC FIRST ROUND MATCH: BROSERWEIGHT (MATT RIDDLE& PETE DUNNE) VS SOUTH WALES SUBCULTURE (MARK ANDREWS & FLASH MORGAN WEBSTER)

Primo round del Dusty Rhodes Tag Team Classic, i due team danno vita ad una contesa inizialmente dominata dai BroserWeight ma, dopo poco tempo, anche Andrews & Webster riescono a dire la loro dimostrando di non essere affatto inferiori ai loro avversari. La contesa diventa sempre più equilibrata, dato che i due tag team dominano ad alternanza il match, ma l’estrema offensiva di Dunne & Riddle non sembra essere sufficiente a far capitolare il duo di NXT UK che riesce, sia dentro che fuori dal ring, a giocarsi più volte la vittoria con il duo di casa. Andrews & Webster iniziano, però, a perdere colpi a causa di una Spear a testa di Riddle, per poi vedersela anche con Dunne. Dopo che Riddle ha messo fuorigioco Webster con una BroDerek, i Broserweight riescono ad aggiudicarsi la vittoria dopo una combinazione tra la Bitter End di Dunne e un Final Flash di Riddle.

VINCITORI: BROSERWEIGHTS

Nel post match viene fatto vedere il tabellone del Dusty Rhodes Tag Team Classicnel quale si ha la conferma che i prossimi avversari dei Broserweights saranno Marcel Barthel & Fabian Aichner di IMPERIUM. 

E, a proposito dell’IMPERIUM, la regia ci mostra il filmato relativo all’attacco dell’Undisputed ERA ai danni proprio del quartetto di NXT UK durante TakeOver: Blackpool II.

La visuale si sposta su Cathy Kelley, la quale ci fa sapere che, a causa dell’attacco dell’Undisputed ERA di inizio serata, Keith Lee è infortunato. 

Fa il suo ingresso nell’arena Tommaso Ciampa che, rivolgendosi nello specifico al campione NXT Adam Cole, dice che portargli via “Goldie” equivale a portargli via la sua stessa vita, affermando di volersela riprendere. Anche stavolta i quattro membri dell’Undisputed ERA, visibilmente infastiditi, attaccano Ciampa ma non hanno tenuto conto di un vecchio amico del Blackheart. Infatti arriva Johnny Gargano ad aiutare il suo vecchio tag team partner, riuscendo a ricacciare nuovamente l’Undisputed ERA.

DUSTY RHODES TAG TEAM CLASSIC FIRST ROUND MATCH: TIME SPLITTERS (KUSHIDA & ALEX SHELLEY) VS GRIZZLED YOUNG VETERANS (ZACK GIBSON & JAMES DRAKE)

Match di debutto di Alex Shelley, da un po’ stazionato al WWE Performance Centre, e della reunion dei Time Splitters, duo che ha conquistato per ben due volte l’IWGP Junior Heavyweight Tag Team Championship in New Japan Pro Wrestling. La prestazione di KUSHIDA e Shelley è stata ottima, tanto da deliziarci con dei tuffi fuori dal ring contro i loro avversari, per poi provarli ancora di più dopo l’hot tag di Shelley dato a KUSHIDA e la conseguente Springbard elbow seguita da un Armbar. Nelle battute finali del match i Time Splitters tentano ogni tattica possibile per aggiudicarsi la vittoria, ma i Grizzled Young Veterans continueranno il loro percorso nel torneo dopo la Ticket to Mayhem che pone fine alla contesa.

VINCITORI: GRIZZLED YOUNG VETERANS

Nel post match i Grizzled Young Veterans insultano sia il pubblico della Full Sail Arena, definendoli degli hipster da quattro soldi, che i loro avversari appena sconfitti, pavoneggiandosi e ritenendosi il presente ed il futuro. 

La visuale si sposta su Chelsea Green e il suo manager Robert Stone intenti ad andarsene.

NXT CRUISERWEIGHT CHAMPIONSHIP #1 CONTENDER MATCH: LIO RUSH VS TYLER BREEZE VS ISAIAH “SWERVE” SCOTT

Contesa valevole per decretare lo sfidande di Angel Garza a Worlds Collide, fin da subito questo triple threat sembra molto di più un singles match tra i soli Lio Rush Isaiah “Swerve” Scott, con il povero Tyler Breeze ridotto quasi ad una comparsa, dato che poche volte prende parte attiva alla contesa, come nel caso di un Double German Suplex sui suoi avversari. Rush e Scott si scontrano sia dentro che fuori dal ring, molto velocemente Rush colpisce Breeze con un Suicide Dive salvo poi essere colpito da un Fosbury Flop di Scott. Rush, dopo un’intensa battaglia, colpisce Scott con la Final Hour ma non riesce a portarsi a casa la vittoria a causa di Breeze, di conseguenza il match procede e, in pochissimo tempo, Rush esegue un’altra Final Hour, stavolta su Breeze, e una Springboard Stunner su Scott. Ma la vittoria se l’aggiudica Scott, approfittando del KO di Rush, con la JML Driver decisiva su Tyler Breeze.

VINCITORE E NUOVO CONTENDENTE NUMERO UNO: ISAIAH “SWERVE” SCOTT

Nel post match, mentre avviene uno scambio di provocazioni tra Garza e Scott, viene mostrata la grafica del match per il titolo dei Cruiserweight previsto per Worlds Collide, confermando che vi prenderanno parte anche due atleti di NXT UK.

La visuale si sposta su Cathy Kelley intenta ad intervistare la campionessa femminile di NXT Rhea Ripley, la quale si limita a dire, in relazione ai match che la attendono sia a Worlds Collide che a TakeOver: Portland, che l’incubo è appena iniziato. 

Altro cambio di visuale vede nuovamente come protagonista Cathy Kelley, stavolta intenta ad intervistare Johnny Gargano, ma l’intervista passa subito in secondo piano all’arrivo di Tommaso Ciampa, proponendo di riformare i #DiY. Torna nuovamente l’Undispted ERA ma i due team vengono divisi dalla Sicurezza, quindi arriva Keith Lee ad attaccare chiunque gli capiti a tiro. 

La regia ci mostra due grafiche: la prima è quella del match valevole per il titolo Nordamericano, previsto per la settimana prossima, tra Keith Lee e il campione Roderick Strong, mentre la seconda vede come protagonisti i #DiY e i Moustache Mountain, che si affronteranno a Worlds Collide.

NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP #1 CONTENDER BATTLE ROYAL

Questa battle royal è valevole per una title shot al titolo femminile di NXT per TakeOver: Portland. Già durante le entrate assistiamo ai ritorni di Kacy Catanzaro, Tegan Nox e Mercedes Martinez, ma poco prima dell’inizio della contesa assistiamo ad un altro ritorno: l’ex campionessa femminile di NXT Shayna Baszler. Proprio la Queen of Spades si dimostra la Iron Woman della battle royal, dominando la contesa grazie a diverse eliminazioni e dimostrando, di conseguenza, di rivolere a tutti i costi la cintura. Impressionante l’uscita dalla contesa di Candice LeRae, eliminata da Bianca Belair facendola sbattere sul paletto. Durante la contesa si ha anche il faccia a faccia tra Mercedes Martinez e Shayna Baszler, al quale segue un breve confronto fisico seguita da un tentativo di Kirifuda Clutch, che culmina nell’eliminazione di Mercedes Martinez. Rimangono solo quattro contendenti: le già citate Bianca Belair e Shayna Baszler, Tegan Nox e Io Shirai. Tegan Nox risveglia il suo killer instinct, è una forza indomabile e da sola riesce più volte a mettere in seria difficoltà le avversarie ma, ahimè, è costretta a rinunciare alla vittoria a causa dell’interferenza di Dakota Kai, che la elimina dalla contesa pur non avendo partecipato all’incontro. Segue un’altra eliminazione impronosticabile: mentre Shayna Baszler cerca di eliminare Io Shirai, cercando di farla svenire con la Kirifuda Clutch sull’apron, viene eliminata a sorpresa dalla effettivamente mai eliminata Shotzy Blackheart, a sua volta eliminata inaspettatamente da Bianca Belair. Ormai a giocarsi la possibilità di sfidare Rhea Ripley o Toni Storm, a seconda di chi vincerà a Worlds Collide, sono solo Bianca Belair e Io Shirai e le due non hanno alcuna intenzione di risparmiarsi, dandosi battaglia come non mai. Ad aggiudicarsi il match è proprio Bianca Belair, che elimina Io Shirai con una KOD oltre la terza corda.

VINCITRICE E NUOVA CONTENDENTE NUMERO UNO: BIANCA BELAIR

Scopri tutti gli episodi di NXT

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

What do you think?

Written by Alex Bruno

Fan di wrestling dal 2003. Seguo WWE, NJPW ed AEW. Wrestler preferiti attualmente: Kenny Omega, Adam Cole, Jon Moxley, Cody, Jay White, Young Bucks e Lucha Bros. Bullet Club addicted 🤘☠🤘

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

worlds collide

Worlds Collide: match confermato per l’evento

john cena

John Cena: un bambino fa un suo ritratto con 750 cubi di Rubik