NXT Takeover Chicago II sarà la ventesima edizione dei tanto amati, criticati ma anche rivoluzionari Takeover. In attesa dell’evento, che si terrà domani alle ore 02.00 AM, il vostro Phoenix vi farà un recap generale arricchito da pareri personali. Iniziamo!

SINGLE MATCH: RICOCHET V. THE VELVETEEN DREAM

Tipico opener “pop-corn”, con 10/15 minuti abbondanti di intrattenimento e manovre mozzafiato. Il feud non è male, si basa semplicemente sul rispetto reciproco ma in un’altra chiave, ovvero quella di essere il migliore. Mentre da una parte abbiamo un Ricochet voglioso d’imporsi anche ad NXT, dall’altra invece, abbiamo un Velveteen Dream desideroso di dimostrare al mondo che lui sa fare ogni cosa meglio del suo avversario. La riuscita e il vincitore di questo match determinerà il successivo cammino di uno dei due all’interno del brand giallonero.

NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: KYLE O’REILLY & RODERICK STRONG (c) V. ONEY LORCAN E DANNY BURCH

Nonostante NXT possegga dei tag team già affermati nella scena del pro wrestling mondiale, è da un bel po’ di tempo che la qualità dei match a squadre è calata vertiginosamente. Qui invece, potrebbe essere un tantino diverso: all’interno della contesa ci sono lottatori versatili, muniti di una voglia di vincere fuori dal comune, e da ciò si evince che con i soli presupposti si potrebbe tirar fuori un match al cardiopalma. Oney e Danny sono sicuramente degli avversari di transizione, in attesa dei War Raiders, anche loro potenzialmente impegnati in un altro feud che potrebbe scoppiare nelle settimane successive all’evento.

NXT WOMEN’S CHAMPIONSHIP MATCH: SHAYNA BASZLER (c) V. NIKKI CROSS

La Baszler ha dettato le regole ad NXT fin dal suo debutto, e da allora ha compiuto gesti spregevoli, soprattutto nei confronti della povera e traumatizzata Dakota Kai. Dopo aver conquistato il titolo NXT in fetta e furia, e dopo la promozione di Ember Moon a Raw, sembrava che l’ex MMA non sarebbe stata più infastidita da nessuno. Arriva dunque Nikki Cross, che si pone sulla strada di Shayna e sulla sua prima difesa titolata a Takeover. L’esito del match sembra abbastanza scontato vista l’andatura del feud, che attualmente vede Nikki come assoluta mattatrice, il che fa presagire che non diventerà campionessa nemmeno questa volta.

CHICAGO STREET FIGHT MATCH: JOHNNY GARGANO V. TOMMASO CIAMPA

Siamo giunti all’ennesimo capitolo di questo feud – che per me – dovrebbe giungere al termine proprio dove è iniziato. Abbiamo assistito a match puramente ottimi, con della ‘gustosa’ psicologico abbinata ad un lavoro in ring niente male ma… Dov’è il capolavoro? Il feud è indubbiamente sulla retta via, però necessita al più presto di una chiusura per non diventare stantio e scevro di ogni senso logico. Questo match sarà la prova del 9 che dovrà porre fine a questa infinita rivalità, magari con l’interferenza di una persona di nostra conoscenza. Una cosa è certa: se questa volta ci sarà una gestione pertinente alla stipulazione adottata, assisteremo ad un match veramente interessante e pregno di colpi di scena.

NXT CHAMPIONSHIP MATCH: ALEISTER BLACK V. LARS SULLIVAN

Lars Sullivan è stato l’assoluto protagonista della faida con Aleister Black, dimostrando di poter fermare la Black Mass con una sola mano e senza nemmeno sforzarsi, esattamente come fa un villain cazzutissimo in uno Shonen. Ma sappiamo tutti la fine che fanno i cattivi negli anime, e quindi non c’è da meravigliarsi se il gigante sarà abbattuto dal nostro campione che indubbiamente cercherà di mettere in tavola un buon match, magari in attesa di un avversario degno di questo nome.

Mettiamo quindi le chiacchiere da parte e aspettiamo l’evento vero e proprio, così da sfatare e appurare miti. Dalla base è tutto… “chiudi la saracinesca esterna, Hal!”