RAW Report 30-12-2019
RAW Report 30-12-2019

RAW Report 30-12-2019

RAW Report 3012-2019: Chiudiamo questa decade made in WWE con Monday Night RAW. A raccontarvi cosa è successo, in via del tutto eccezionalecome di consueto, c’è il direttore Yuri “Thearchitect” Martinelli

Potete trovare questo report e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Botti non solo di capodanno ma che provengono anche dallo stage di RAW, ci siamo, comincia l’ultima puntata del 2019! Ad aprire le danze ci pensa Kevin Owens, che dopo la brutale aggressione subita da Seth Rollins e gli AoP, finalmente torna a reclamare vendetta. Nel discorso di KO, c’è posto anche per Rey Mysterio, stimato molto dal canadese e compatito per il trattamento subito a causa di Rollins e per la perdita del titolo degli Stati Uniti in favore di Andrade.
A questo punto si presenta proprio Seth Rollins, desideroso di mettere ll dito nella piaga. Owens non vuole sentire storie e parte all’attacco, schiantandosi però contro il muro rappresentato da Akam e Rezar, che impartiscono una lezione all’ex NXT. KO viene salvato da Samoa Joe, che mette fuori causa i bodyguard di Rollins e poi chiude “il Messia del wrestling” nella Coquina Clutch. Gli AoP riescono a salvare il proprio capo ma vengono rimessi al proprio posto dal ritorno di Owens, armato di sedia. La rissa prosegue ed il team dell’ex Universal Champion è in vantaggio grazie alla superiorità numerica ma ciò non spaventa Owens, che nonostante l’arrivo della sicurezza non esita a lanciarsi contro il mucchio umano e sbaragliare tutti.

Charley Caruso raggiunge Kevin Owens e Samoa Joe nello spogliatoio e chiede al samoano perchè si ritrova all’interno di questa storia. L’ex NXT da la colpa di tutto a Seth Rollins dicendo che è solo per le sue azioni che ora lui si ritrova invischiato in questa situazione e ripete che è solo a causa di Rollins se ora l’Architetto non è più al sicuro e Kevin Owens non più solo. KO confessa che, conoscendo Samoa Joe e la sua cattiveria, è felice di sapere che potrà contare su di lui.
Finalmente assistiamo all’ultimo primo match del 2019!

SINGLES MATCH: BUDDY MURPHY VS ALEISTER BLACK

Il canovaccio iniziale dello show è sempre lo stesso, Buddy Murphy cerca di provocare Aleister Black con la sua classica taunt ma puntualmente viene messo a tacere. La contesa raggiunge come al solito dei livelli piuttosto alti d’intensità che solo la pubblicità riesce a smorzare. Dopo lo spot vediamo che il wrestler australiano sfiora la vittoria in maniera irregolare dato che prova uno schienamento facendo leva sulle corde sena riuscirci. Aleister Black subisce una poderosa Powerbomb effettuata dopo un Sunset Flip. L’ex partner di Wesley Blake viene punito nuovamente per la propria arroganza ed anche se riesce a connettere un Superkick, finisce vittima di una Brainbuster. Murphy incredibilmente riesce ad evitare una prima Black Mass ma non trova la chiave per penetrare nella difesa di Black con la Murphy’s Law e deve capitolare dopo due Black Mass.

VINCITORE: ALEISTER BLACK

Gli AoP non nascondono tutta la loro delusione a Seth Rollins e dicono di non essere assolutamente contenti di chiudere il 2019 prendendole da Joe ed Owens. Rollins cerca di placare i suoi imbizzarriti ma preziosi alleati ed è sicuro che la situazione si ribalterà.
Erick Rowan raggiunge Lana, impegnata nei preparativi per il suo imminente matrimonio. L’ex alleato di Daniel Bryan si complimenta ma è molto deluso per il mancato invito.
Proprio Rowan sale sul ring e nemmeno a dirlo, distrugge l’ennesimo wrestler locale che trova sulla sua strada.
Ora spazio alla Regina della WWE; infatti Charlotte Flair si fa largo verso il ring e ci annuncia il suo ingresso nel Royal Rumble Match femminile. La dieci volte campionessa dice di non aver detto a caso una cosa così ovvia, infatti la Flair oltre ad essere la donna che ha sfatato ogni mito ed abbattuto moltissimi record nella federazione, ci teneva ad essere la prima atleta del nuovo decennio ad annunciare l’ingresso nel Royal Rumble Match. Detto ciò, la figlia del Nature Boy dice di essere stanca di specificare perchè lei è la Regina, lo vuole dimostrare e dunque lancia una sfida aperta, che viene raccolta da Natalya.

SINGLES MATCH: NATALYA VS CHARLOTTE FLAIR

Natalya guida la contesa in maniera piuttosto decisa ed aggressiva. La Flair si ritrova prima chiusa in una Romero Special e poi schiantata malamente contro le barricate fuori dal ring. L’ex RAW Women’s Champion reagisce eseguendo una Boston Crab sulla cima del paletto che lascia a terra l’avversaria per diverso tempo. La contesa viene interrotta dal solito inseguimento folle per la conquista del 24/7 Championship. Tutto ciò non è gradito da Charlotte che lo dimostra senza problemi. Dopo lo spot assistiamo al totale ribaltamento di fronte; la Flair prima sfiora la vittoria con una Natural Selection e dopo poco si porta a casa il risultato con una ben eseguita Figure Eight Leg Lock.

VINCITRICE: CHARLOTTE FLAIR

Charley Caruso intervista Becky Lynch per saperne di più a proposito del match tra la campionessa ed Asuka previsto per Royal Rumble. L’irlandese è più decisa che mai ad affrontare colei che le strappò il titolo di SmackDown un anno fa e chiudere un cerchio.
Entrano in scena i membri dell’O.C. Il trio riporta alla mente di tutti le loro imprese, su tutte: la vittoria del trofeo di Tag Team migliore al mondo e l’affermazione ottenuta a discapito dei Viking Riders. A rompere le uova nel paniere di Anderson, Gallows e Styles ci pensano gli Street Profits. Montez Ford ed Angelo Dawkins provocano il trio ipotizzando uno scenario nel quale loro due dovessero sconfiggere chi ha sconfitto gli imbattibili e vinto il trofeo di Tag Team migliore al mondo. AJ Styles cerca di demolire le convinzioni di Ford e Dawkins ma senza successo; il match è sancito.

TAG TEAM MATCH: STREET PROFITS(MONTEZ FORD & ANGELO DAWKINS) VS THE O.C.(LUKE GALLOWS & KARL ANDERSON)(W./AJ STYLES)

Montez Ford da subito prova di grande atletismo e provoca vistosamente Karl Anderson. Le cose si mettono male fin da subito per l’Original Club, che perde l’apporto di AJ Styles a causa di un’intromissione di quest’ultimo, vista all’arbitro. Dopo lo spot assistiamo ad una contesa molto equilibrata, che vede i membri dell’O.C. guidare il match ma anche gli Street Profits riuscire a sfruttare ogni sbavatura avversaria ed è proprio grazie ad un passaggio a vuoto di Anderson che Montez Ford può carambolare su Gallows fuori dal ring per metterlo K.O. Dopo aver dimezzato il team nemico è un gioco da ragazzi per gli Street Profits ottenere la vittoria con la consueta Frog Splash di Montez Ford

VINCITORI: STREET PROFITS

Poca sobrietà e tanto delirio nel backstage da parte di Ford e Dawkins, vogliosi più che mai a cominciare il 2020 alla grande.
Si torna sul ring dove Drew McIntyre per l’ennesima volta brutalizza Curt Hawkins e Zack Ryder impartendo ai malcapitati una cocente sconfitta.
Randy Orton sale sul ring per parlare con il WWE Universe. La vipera deve essere aiutata per raggiungere il quadrato ma nonostante le difficoltà riesce a sorreggersi da solo con le stampelle. Mr.RKO prende il discorso alla larga e parla delle persone importanti come Edge, che si sono dovute ritirare a causa di un infortunio. Orton fa presagire il peggio e poi racconta che i medici gli hanno detto di non potergli assicurare un rientro sul ring. La vipera promette di fare del tutto per tornare a WrestleMania ma a questo punto interviene AJ Styles. The Phenomenal One più velenoso di un serpente schernisce Orton e lo provoca in ogni modo. Il Leader dell’O.C. decide di attendere fino a WrestleMania solo per poter distruggere la gamba infortunata del nemico e costringerlo al ritiro. Prima di andare via, AJ scalcia una stampella e fa scivolare indietro l’ex leader della Legacy. Il volto di Orton cambia, qualcosa inizia ad intendersi. Non appena Styles si avvicina di nuovo al nemico, Mr.RKO gli dice una cosa semplice ma significativa; “Tu sei appassionato, io no” e lo stende con l’RKO. Così si conclude il grande tiro mancino che la vipera ha voluto ordire ai danni di AJ Styles.

Le immagini ci riportano alla mente la conquista del titolo degli Stati Uniti di Andrade ai danni di Rey Mysterio. I due messicani si affronteranno di nuovo per la cintura nella prima puntata di RAW del 2020, caratterizzata anche dal il ritorno di Brock Lesnar e dal Triple Threat per i titoli di coppia tra i Viking Riders, l’O.C. e gli Street Profits.
Andrade raggiunge il ring accompagnato come sempre da Zelina Vega per affrontare un wrestler locale. Il campione degli Stati Uniti è in netto vantaggio ma non contento vuole infierire sul nemico. Interviene Ricochet per farla pagare al messicano e sfidarlo er un match istantaneo.

SINGLES MATCH: RICOCHET VS ANDRADE(W./ ZELINA VEGA)

Andrade non si scompone più di tanto e dopo aver accettato la sfida controlla al meglio delle proprie possibilità l’offensiva di Ricochet. L’ex Prince Puma non sembra riuscire a prendere il controllo della contesa e subisce anche uno spettacolare Dropkick a mezz’aria. Il campione degli Stati Uniti lancia sulla parte senza protezione fuori dal ring, l’avversario con un Back Body Drop e poi continua la fase di dominio. La reazione di Ricochet arriva ma troppo tardi e nel suo momento migliore l’ex campione US viene spinto giù dal paletto da Zelina Vega, che agisce senza essere vista. Andrade ne approfitta e vince la contesa con l’Hammerlock DDT.

VINCITORE: ANDRADE

“Finalmente” giunge il momento del matrimonio tra Lana e Bobby Lashley. Fin da subito si capisce che all’ex moglie di Rusev interessa poco di ciò che la circonda, vuole solo vivere il suo momento. L’unica cosa che da fastidio alla donna sono le continue intromissioni dei fan. Bobby Lashley sembra letteralmente un burattino che si presta a qualunque cosa gli chieda Lana di dire o di fare. Le promesse di stanno per completare ma interviene un uomo all’apparenza sconosciuto, lui è il primo marito di Lana che rivela di essersi sposato con la ragazza appena lei ha compiuto diciotto anni. La situazione prende una piega tragicomica poiché dopo accade la stessa cosa ma questa volta a presentarsi è l’ex fidanzata di Bobby Lashley. Entrambe le persone che volevano bloccare la cerimonia vengono brutalmente aggredite dai partner degli ex. La sorpresa però avviene ora, infatti la terza persona a farsi avanti per bloccare la cerimonia è Liv Morgan, che rivela al mondo di aver avuto una storia con Lana e di essere stata scaricata. Le due donne iniziano a picchiarsi e vengono separate da arbitri ed addetti alla sicurezza. La cerimonia sembra potersi concludere ma non è così perché manca il grande assente: dalla torta gigante presente sul ring esce fuori Rusev che stende Bobby Lashley e schernisce Lana insieme a Liv Morgan.

Così si conclude l’ultima puntata della decade. Noi torneremo a seguire RAW insieme nel 2020, vi aspetto tra sette giorni!

Scopri tutti gli episodi di RAW

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Altre storie
Report NXT 29-07-2020 - WWE
Report NXT 29-07-2020 – WWE