Carissimi lettori di The Shield of Wrestling, un’altra puntata di Monday Night Raw ci attende in vista degli innumerevoli house show sul cammino della WWE. Un match titolato, alcune minestrine riscaldate già assaggiate e tante sorprese colmeranno le prossime due ore e mezza. Buona lettura!

•La puntata viene aperta da Baron Corbin che accoglie Stephanie McMahon in limousine. Il general manager le fa gli auguri, ma anche Triple H è lì ‘sta sera. Steph non è affatto contenta del lavoro svolto dal Lone Wolf, difatti gli intima di migliorare o Kurt Angle tornerà molto presto.

•Siamo finalmente in arena e a darci il benvenuto è proprio lo Shield al completo. Dean Ambrose prende parola, dicendo che probabilmente hanno perso qualche battaglia, ma mai una guerra. Roman Reigns prende parola e afferma che i loro titoli sono la chiave dell’impero, ed è per questo che solo loro possono averli. Seth Rollins calca effettivamente la mano e chiama Baron Corbin, con l’intento di porre fine alla sua carriera da general manager precario.

Baron Corbin non si fa attendere e si posiziona sullo stage.

Il Lone Wolf ci ricorda che Steph è qui, tra l’altro il giorno del suo compleanno. Lui ci assicura che questa sera impressionerà la sua Boss. Escono allo scoperto, richiamati dall’autorità di Baron, il trio formato da Braun Strowman, Dolph Ziggler e Drew McIntyre. I tre prendono parola e dicono che Dean Ambrose sta iniziando a vedere la luce. Il Lunatic Fringe è stato escluso, due anni fa era un WWE Champion, oggi non ha niente. Roman e Seth non lo apprezzano, lui merita decisamente di più a detta di Drew.

Dolph lo invita ad aggregarsi a loro, e gli promette che il titolo Intercontinentale sarà suo.

Double R interrompe le chiacchiere e dice che le persone presenti non hanno pagato per vedere Ziggler masticare una gomma, ma per vederlo preso a calci in culo. Sta per scoppiare una rissa, ciononostante Corbin fa valere la sua autorità ed interrompe il tutto.

Di ritorno dal break pubblicitario, siamo pronti per il primo match della serata!

•SINGLE MATCH: FINN BÀLOR (W./Bayley) V. JINDER MAHAL (W./Alicia Fox & Sunil Singh)

Finn subisce inizialmente la forza bruta di Jinder, ma risponde con la sua versatilità e connette il solito Tope con Hilo. Torniamo dal break pubblicitario con Bàlor che va a vuoto con la sua finisher, connettendo però una Slingblade. L’irlandese viene trattenuto da Sunil e quindi è costretto a subire, momentaneamente, l’offensiva di Jinder. Bayley fa lo stesso con Jinder e provoca Alicia, che subisce uno schiaffone. Sunil invece, si becca direttamente il Bayley-To-Belly. Tornando nel ring, Finn vince grazie ad un Roll-Up.

VINCITORE: FINN BÀLOR (W/Bayley)

Jinder invita i suoi collaboratori a meditare al centro del ring.

•SIX-WOMAN TAG TEAM MATCH: NATALYA, BRIE BELLA & NIKKI BELLA V. THE RIOTT SQUAD

Liv Morgan viene messa alle strette dal gioco di squadra delle gemelle. Brie la tartassa utilizzando i Yes! Kick, (da segnalare due calcioni in faccia) ma improvvisamente viene messa all’angolo e torchiata da Ruby Riott. C’è un’ammucchiata in stile Chikara, dove le face mettono a segno un triplo Suplex.  Di ritorno dal break pubblicitario, Natalya diventa la donna legale e stende Sarah Logan con la Discus Lariat: 1…2…Ruby interrompe e successivamente si prende il tag, stendendo Nattie con l’Overhead Kick.

VINCITRICI: THE RIOTT SQUAD

Stephanie McMahon e Triple H si trovano sul ring. I due coniugi sponsorizzano la propaganda per la Connor’s Cure.

•Continuano i mind games di Dolph Ziggler nei confronti di Dean Ambrose, sempre più confuso sul da farsi.

•SINGLE MATCH: CHAD GABLE (W./Bobby Roode) V. KONNOR (W./Viktor)

Gable mette in mostra tutta la sua mostruosa tecnica, ma non riesce a chiudere con il Bridging German Suplex. Va a vuoto con il Moonsault, mentre Konnor connette una Dominator: 1…2…3.

VINCITORE: KONNOR (W./Viktor)

Triple H sta per andarsene dall’arena, ma viene fermato da Charly Caruso. HHH dice che allo Show-Down un’anima verrà presa. La fine è vicina.

•RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: THE SHOW (c) V. THE REVIVAL

Scott Dawson e Dash Wilder mettono all’angolo Dolph Ziggler e iniziano a lavorarlo assiduamente. Ci spostiamo all’esterno del ring, dove Dash colpisce i gradoni d’acciaio in seguito ai riflessi eccellenti di Ziggler. Torniamo dalla pausa pubblicitaria con Scott Dawson che esegue incredibilmente una Tiger Driver su Ziggler: 1…2… no! Intanto, Dean Ambrose osserva dal backstage. I Revival sfiorano la vittoria più volte, ma i campioni in carica non sono dei novellini. McIntyre viene messo alle strette dal lavoro di squadra degli sfidanti, ma nel frattempo Ziggler si libera di Dawson. Sul ring resta solo Wilder, che subisce la combo Claymore-ZigZag.

VINCITORI E ANCORA CAMPIONI: THE SHOW

•Il ring è allestito con tutto il materiale congeniale al Kevin Owens Show. Ad ogni modo, Elias si trova al centro del ring e dice a Denver – città in cui si sta svolgendo Raw – che non meritano una sua performance. Kevin Owens viene introdotto da Elias e inizia a sproloquiare contro Bobby Lashley e Lio Rush, che viene presentato come ospite del KO Show. Lio si ferma sullo stage e viene preso in giro da Elias, che gli mette un seggiolino da bambini al centro del ring. Rush è stanco di tutto ciò, ed introduce Bobby Lashley.

•SINGLE MATCH: ELIAS (W./Kevin Owens) V. BOBBY LASHLEY (W./Lio Rush)

Lashley fa valere tutta la sua immensa potenza per mettere Elias alle strette. L’omone mette a segno un Running Crossbody, seguito dai tipici 10 pugni all’angolo e dal SideWalk Slam: 1…2…NO! Il musicista esce dalla Dominator e colpisce Lashley con una ChopLock. La seguente fase è abbastanza confusionaria, con intermezzi all’esterno e all’interno del ring, ovviamente conditi dall’onnisciente pausa pubblicitaria. Kevin interferisce erroneamente e fa scattare la squalifica.

VINCITORE BY DQ: BOBBY LASHLEY (W/Lio Rush)

•Seth Rollins trova Drew McIntyre nel backstage e gli fa letteralmente uno specchio riflesso. Dice che Ziggler lo sta usando e che lui dovrebbe svegliarsi.

•SINGLE MATCH: NIA JAX (W./Ember Moon) V. ALICIA FOX (W./Alexa Bliss & Mickie James)

Da segnalare l’oscena acconciatura di Alicia e il fatto che Ember ha appena attaccato Mickie senza alcun senso. Tornando al match, il tutto si chiude brevemente dopo una Samoan Drop ben assestata.

VINCITRICE: NIA JAX (W/Ember Moon)

•Drew McIntyre va a parlare con Dean Ambrose e continua i suoi mind games.

Siamo dunque giunti al main event!

•MAIN EVENT: THE SHIELD V. BARON CORBIN & AUTHORS OF PAIN (W/Drake Maverick)

Braun Strowman e i The Show sono seduti sulla rampa per assistere al match. Lo Shield mantiene un buon vantaggio su Baron Corbin  il quale è costretto a dare il cambio ad Akam. Seth e Dean continuano a fare un buon gioco di squadra, ma entra in campo Rezar, che se la vede con Roman Reigns. I due si scambiano una spallata, ma nessuno va giù. Rezar si becca svariati schiaffoni, evita il Samoan Drop e nemmeno sente la Leaping Clothesline.

Le due fazioni invadono il ring e si riempiono di botte. Lo Shield ha la vittoria temporanea.

Braun Strowman e i suoi compari distraggono lo Shield facendo finta di voler salire sul ring. Corbin va con la Chokeslam Backbreaker du Reigns: solo 2. Torniamo dal break pubblicitario con Seth Rollins che va a vuoto con il SuperKick su Akam, complice la distrazione causata da Drake. Baron si prende il cambio e insieme ai suoi alleati colpisce Seth a più non posso. Proseguiamo in modo abbastanza ripetitivo, con Rollins che addirittura cerca di purgare Corbin, ma si becca una Deep Six: solo 2. Gli AoP vanno a vuoto con la loro combo dal paletto, grazie a Rollins che fa l’impossibile. Ambrose aspetta il tag e lo ottiene! The Lunatic Fringe attacca Corbin con le sue mosse  migliori, sfugge alla Deep Six e lancia giù il suo avversario, per poi connettere un Racking Ball Dropkick. Baron si becca una Leaping Neckbreaker, Dean cerca il pin, ma viene catturato dagli AoP che non mettono a segno la Last Chapter grazie al restante Shield che fa di tutto. Rollins neutralizza ogni avversario e stende Corbin con il Curb Stomp. Dean lo stordisce ulteriormente con la Dirty Deeds, per poi chiudere i conti con la Spear: 1…2…3!

VINCITORI: THE SHIELD

Dean Ambrose è da solo all’esterno del ring e, con uno sguardo disprezzante nei confronti dei rivali, va sul ring con i suoi amici. Su queste immagini si chiude l’odierna puntata di Monday Night Raw: goodbye and goodnight!