Carissimi lettori di The Shield of Wrestling  alla tastiera, come sempre, c’è il vostro Phoenix pronto a stilare i suoi punti negativi e positivi relativi all’ultima puntata di Monday Night Raw. Buona lettura!

UPS

Onestamente, non ho trovato dei veri e propri punti talmente eclatanti da essere menzionati. Farò una spiegazione neutrale alla fine dell’articolo.

DOWNS:

ELIAS, STOP! – Ups&Downs

Capisco che Elias in live possa anche risultare interessante, ma c’è una spiegazione, abbastanza logica, a tutto questo: Elias è effettivamente carismatico, ma solo per le persone che lo vedono dal vivo. Una volta chissà quanto. Per una persona che guarda da casa, ogni settimana, deve sorbirsi un segmento che oggettivamente non porta a nulla; tra l’altro sono uno la copia dell’altra, con il musicista che denigra la città e/o le squadre locali. Spero che prima o poi la WWE capisca che questo è veramente uno scempio.

LA SITUAZIONE DI DEAN AMBROSE – Ups&Downs

Ma il match in Australia non aveva siglato, una volta per tutte, la fedeltà di Dean Ambrose allo Shield? E il promo backstage a metà puntata? Ah, la coerenza narrativa. Onestamente sono stufo di questa situazione, che ormai è un tira e molla senza alcun senso. Non ti mette nemmeno incertezza perché è quasi scontato che l’ex Jon Moxley non turnerà. Più che altro, procura un senso di fastidio che persiste da un bel po’.

Considerazioni neutrali – Ups&Downs

•Ci sono molte vicissitudini che attualmente restano in cantiere. La situazione Bobby Roode/Chad Gable sembrava quasi giunta al termine, ma gli Authors of Pain hanno “coperto” la situazione, facendo continuare tutto normalmente. Questa potrebbe essere una situazione da down, ma voglio sperare in un buon proseguo.

•La situazione attorno al titolo femminile non è nulla di nuovo: Nikki Bella vs Ronda Rousey ad Evolution si poteva già presagire dal ritorno delle Bellas.

•Il doppio turn avvenuto fra Bobby Lashley e Kevin Owens mi intriga, ma non tanto da dargli una posizione negli Ups&Downs. Molti doppi turn, nella storia della WWE, hanno aiutato dei wrestler a risorgere; che sia la volta buona di KO?

•Il monopolio di Raw da parte dello Shield e Dogs Of War ha stancato. Bello il match, ma il resto è tutto da archiviare. I Raw Tag Team Championship, l’Intercontinental Championship e l’Universal Championship soffrono parecchio questa situazione di stallo. Ora che Kurt è – apparentemente tornato – cambieranno le cose?

Queste erano le mie considerazioni personali relative all’ultima puntata. E voi, invece? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nella sezione commenti!