RAW Ups&Downs
RAW Ups&Downs

Raw Ups&Downs | 25-03-19 | L'intramontabile Angle

Dopo aver visto tutti insieme la puntata di Monday Night Raw, andiamo ad analizzare le fasi salienti della serata con gli Ups&Downs di Beppe “HBK” Ieno

Si è conclusa da poche ore la puntata di WWE Monday Night RAW, svoltasi al TD Garden di Boston. A 2 settimane da WrestleMania 35, lo show rosso prova a dare una sterzata dopo il clamoroso flop dell’ultima settimana e intende invertire il trend negativo del mese di Marzo. Ora, tramite gli Ups&Downs, scopriremo se effettivamente Raw ha avuto uno spettacolo migliore rispetto al recente passato.

UPS

– CLAMOROSO A BOSTON

Il risultato della serata più sorprendete è stato il colpaccio di Kurt Angle rifilato al campione US Samoa Joe. Ormai prossimo al ritiro, il campione olimpico ha tirato fuori contro l’atleta samoano, vecchio rivale ai tempi della TNA, una prestazione tutto sommato soddisfacente, riuscendo anche nell’impresa di ribaltare la Coquina Clutch e di portare a casa la vittoria con una culla improvvisa. Ora l’atleta di Pittsburgh è pronto a sfidare tra meno di 24 ore AJ Styles a SmackDown Live.

– GAME OVER?

Durante la puntata di Raw, Triple H ha tenuto un promo piuttosto interessante, dove parla del suo passato e delle conquiste che ha ottenuto nella federazione. Tuttavia, utilizzando termini molto più duri, ha ribadito come in caso di sconfitta contro Batista nello Showcase of Immortals, appenderà gli scarpini al chiodo e si ritirerà dal mondo lottato. L’annuncio ha fatto aumentare ancora di più l’hype verso questo incontro, che in molti considerano il più atteso della notte del 7 Aprile.

– REIGNS VS MCINTYRE

Drew McIntyre chiama, Roman Reigns risponde. Questo potrebbe essere il titolo del segmento andato in onda nella serata di Boston, con il Big Dog che ha accettato la sfida dello scozzese di WrestleMania 35, con lo stesso McIntyre che si è preso l’ultima parola mettendo a terra il samoano con la Claymore. Inoltre, l’ex campione NXT è riuscito a sconfiggere nuovamente Dean Ambrose, questa volta in un discreto Last Man Standing Match.

DOWNS

– BEAT THE CLOCK CHALLENGE

Nonostante l’incredibile notizia che a WrestleMania 35 ci sarà per la prima volta un main event tutto al femminile, la costruzione della faida a 3 tra la campionessa Ronda Rousey, Charlotte Flair e Becky Lynch resta ancora un cantiere aperto, pieno di contraddizioni e stravolgimenti di piani. Il Beat The Clock Challenge contro la Riott Squad, vinto dall’irlandese, non ha cambiato più di tanto le sorti di una rivalità piuttosto confusa e senza mordente.

– ANDRE’ THE GIANT BATTLE ROYAL

Alexa Bliss aveva promesso un aiuto a Braun Strowman durante la puntata della scorsa settimana, con il gigante che si è auto-iscritto nella Battle Royal in onore di Andrè The Giant. Tuttavia, nel match a più uomini di WrestleMania 35, ci sono delle nuove iscrizioni, ovvero Micheal Che e Colin Just, che sono stati costretti dal “mostro che cammina tra gli uomini” a partecipare alla battaglia dello Showcase of Immortals.

– TITOLI DI RAW CAMPATI PER ARIA?

La situazione dei titoli secondari a Raw rischia di diventare sempre più difficile, soprattutto per quanto riguarda i Raw Tag Team Championship, dato che i Revival continuano a perdere ogni settimana contro il team “improvvisato” composto da Aleister Black e Ricochet. Per quanto riguarda la cintura intercontinentale invece, allo Showcase of Immortals assisteremo all’ennesima sfida tra Lashley e Balor, con quest’ultimo che ha vinto l’Handicap Match di Raw e ha ottenuto la sua clausola di rivincita. Molto più delineata la situazione dell’Universal Championship, anche se Seth Rollins non sta ancora combattendo e i promo con Paul Heyman cominciano a diventare ripetitivi.

Considerazioni generali

Ennesima puntata da dimenticare per lo show rosso, anche se è stata un filino migliore rispetto a quella di settimana scorsa. Nonostante la vittoria a sorpresa di Kurt Angle, l’ottimo Last Man Standing Match e il promo di Triple H, la serata è stata ancora una volta opaca, con riempitivi inutili (Elias su tutti) e qualità del lottato non proprio esaltante.

Altre storie
Top 5 Incredibili ritorni in WWE
Top 5 Incredibili ritorni in WWE