Ric Flair non è contento del booking di Charlotte

Ric Flair non è contento del booking di Charlotte | Durante un’intervista, Ric Flair non è apparso affatto contento delle scelte di booking della WWE circa sua figlia Charlotte Flair

Potete trovare questa notizia e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

È ormai noto che Ric Flair presta molta attenzione al modo in cui la WWE gestisce sua figlia. Al momento è difficile dire con certezza che non ci sia lo zampino del Nature Boy dietro ad ogni decisione di booking relativa a Charlotte Flair.
La divisione femminile della WWE è spesso sotto accusa per alcune criticità e problematiche mal digerite da parte dei fan. Al coro delle lamentele si è aggiunto anche il noto commentatore Corey Graves e, durante un’intervista per Wrestling Inc, Ric Flair ha dato ragione al Savior Of Misbehavior.
“Non sono felice di come stanno gestendo le cose. Credo che l’abbiano messa in quel ruolo. Per prima cosa, io devo restare fuori dall’equazione perché lei mi ha ampiamente superato in fatto di talento. Charlotte non sarà ancora in giro per altri 40 anni ed ecco perché il suo è un nome ancora familiare. Penso che in molti la guardino e dicano, ‘bene, è come suo padre. Farà tutto ciò che vogliamo perché è una professionista.’”
“Non credo che si stancherà mai delle sue storylines o che non darà il massimo. Questa cosa detta da Corey è sbagliata. Ma per quanto sia la migliore atleta della compagnia, già una Hall of Famer, e la più grande star della divisione femminile, è perfetta.”
Non resta che aspettare e vedere come la WWE deciderà di andare avanti con il booking di Charlotte nella speranza che le scelte possano rendere felice Ric Flair nel modo in cui presentano sua figlia.

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Altre storie
Paul Heyman afferma di reinventarsi ancora grazie a Roman Reigns
Paul Heyman afferma di reinventarsi ancora grazie a Roman Reigns