Royal Rumble

Royal Rumble maschile 2020: chi andrà a WrestleMania?

Royal Rumble maschile 2020: chi andrà a WrestleMania? Finalmente abbiamo il nome del vincitore della Royal Rumble maschile del 2020 e quindi Main Eventer di WrestleMania 36.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Ci siamo, la Road to WrestleMania 36 è iniziata. Pochi minuti fa è terminato il Pay Per View Royal Rumble davanti allo splendido scenario del Minute Maid Park di Houston, in Texas
Che la notizia si diffonda in lungo e in largo: Drew McIntyre andrà a WrestleMania come primo contendente ad uno dei due titoli principali della WWE. Un match intenso, ricco di sorprese e con tanti imprevisti ritorni sulle scene. McIntyre ha eliminato per ultimo Roman Reigns

Abbiamo l’erede di Seth Rollins.

Ora per il nuovo vincitore della Royal Rumble si prospetta una Road To WrestleMania 36 davvero esaltante magari migliore di quella vissuta lo scorso anno da Seth Rollins, vincitore della Rumble maschile del 2019, il quale ha sorprendentemente battuto Brock Lesnar nel match di apertura di WrestleMania 35. Lo stesso Lesnar poi, una volta riconquistata la cintura a Extreme Rules 2019, è stato sconfitto un’altra volta da Rollins a SummerSlam, un risultato inatteso ottenuto in un match sorprendente.

Su quale titolo si concentrerà la sua rincorsa alla gloria?

Adesso le attenzioni saranno su quale titolo deciderà di competere. Chissà se anche quest’anno si tenterà l’assalto al titolo di Brock Lesnar che non è stato chiamato a difendere. Negli anni abbiamo assistito a momenti epici quando si trattava di prendere una decisione così importante quale la scelta dell’avversario da affrontare al “Grandaddy Of Them All”. Alcuni di questi momenti scrissero la storia. La scelta di The Undertaker dopo aver vinto la Rumble del 2007 fu elettrizzante, possente e determinata quella di Batista nel 2005 dopo aver scoperto il tranello nei suoi confronti di Triple H e Ric Flair. Come ben sappiamo, successivamente alla Brand Extension del 2002 e l’installazione di due titoli mondiali, uno per roster, il vincitore potrebbe anche cambiare brand come capitò nel caso di Alberto del Rio nel 2011

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram

Altre storie
Eddie Kingston lancia una frecciatina alla WWE durante Being The Elite
Eddie Kingston lancia una frecciatina alla WWE durante Being The Elite