SmackDown Report 13-12-2019

SmackDown Report 13-12-2019

SmackDown Report 13-12-2019: Ultima puntata di SmackDown Live prima di TLC caratterizzata dalle due faide principali dello show. The Miz sarà alle prese con la difesa della propria famiglia dalle minacce di The Fiend mentre Roman Reigns deve vendicare lo smacco causato da Baron Corbin. A raccontarvi la puntata in diretta c’è sempre il Direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli.

Potete trovare questo report e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Re Corbin entra in scena ed apre le danze nell’arena di Milwakee seguito dal “prode” Dolph Ziggler. Il vincitore del King Of The Ring 2019 prende subito in giro Roman Reigns alludendo alla puzza lasciata dal Big Dog a causa del cibo per cani che Corbin e Ziggler gli hanno tirato la scorsa settimana. Baron si dedica qualche minuto all’autocelebrazione ma non dimentica di onorare anche il fido scudiero, che rincara la dose affermando di aver messo in ginocchio Roman Reigns.
Ziggler invita i fan a dire “All hail King Corbin” ma ad interrompere il momento celebrativo interviene il New Day, che appare sulla scena dato che mentre Baron Corbin parlava di un “nuovo giorno” i due si sono sentiti chiamati in causa. L’ex Lone Wolf aggredisce subito verbalmente Kofi Kingston punzecchiandolo sulla sconfitta subita da Brock Lesnar. Double K però si sa difendere e ricorda  grandi traguardi raggiunti non dimenticando di aver messo KO anche lo scagnozzo di Corbin, Dolph Ziggler.

Big E e Kofi Kingston raggiungono il ring e l’ex WWE Champion fa notare al Re, quanto sia stupido con questo look. Big E assiste senza parlare ed ascolta il proprio partner mentre fa notare a Corbin quanto abbia sbagliato a mancare di rispetto a Roman Reigns e, sentitosi preso in giro, rincara la dose con un colpo al volto. Il King Of The Ring non risponde alla provocazione ma lascia a Double K la scelta: stare al proprio posto o fare la fine di Roman Reigns?
La regia annuncia un match, che avverrà più tardi, tra Kofi Kingston e Baron Corbin.
Il Re e Dolph ZIggler appena tornano nello spogliatoio trovano un membro della loro scorta personale, privo di sensi e visibilmente messo male.
Intanto  tempo per il primo match: Alexa Bliss e Nikki Cross sono attese dalle Fire & Desire ma prima rilasciano due parole a Kayla Becker a proposito della rivalità con Mandy Rose e Sonya Deville. Mentre Alexa Bliss sta rispondendo all’intervistatrice, lei e Nikki Cross vengono attaccate alle spalle dalle avversarie. Lo scontro si sposta sullo stage e ben presto sul ring per poi terminare il regolamento di conti direttamente dopo il suono della campana. Lo scontro è brevissimo e dopo qualche minuto di rissa, Nikki Cross ottiene il pin su Sonya Deville dopo il Purge DDT mentre Alexa Bliss trascina fuori dal ring Mandy Rose.
Gli Heavy Machinery fermano, lungo la strada che porta agli spogliatoi, Sami Zayn per fargli un regalo. Otis e Tucker donano al canadese un prosciutto dimenticando però, che Sami è vegano. Il lottatore di origini siriane schifa totalmente il dono ed offende pesantemente Otis ed i suoi modi di fare. A questo punto giungono sulla scena Cesaro e Shinsuke Nakamura, i quali vengono subito invitati ad affrontare Otis e Tucker in un match. Il duo accetta ma prima di andare via, Cesaro sbatte a terra il prosciutto, facendo infuriare il povero Otis.
Entrano in scena Shorty G e Mustafa Ali per un match piuttosto duro contro i #1 contender ai titoli di coppia di SmackDown, i Revival.

TAG TEAM MATCH: SHORTY G & MUSTAFA ALI VS THE REVIVAL(DASH WILDER & SCOTT DAWSON)

Inizio scoppiettante per i Revival, che prima neutralizzano Shorty G e poi atterrano Mustafa Ali, fuori dal ring. Wilder e Dawson passano ad isolare G, portandolo dentro al ring e stendendolo con delle combinazioni devastanti come il braccio teso di Wilder mentre Dawson teneva sulle spalle l’avversario. Ali torna al momento giusto e con una rapida Headscissor fa carambolare giù dal ring Dash Wilder. Cominciano le combinazioni di Shorty G e Mustafa Ali, che si scagliano sugli avversari rispettivamente con una Cannonball ed una Senton Bomb. Si torna sul quadrato ed assistiamo ad una sequenza mozzafiato; Rolling German Suplex con ponte di Shorty G su Scott Dawson, Splash di Dash Wilder su G e 450° Splash di Mustafa Ali su Wilder. Nonostante l’impegno però, la vittoria va ai Revival con una Shatter Machine a bruciapelo su Ali.

VINCITORI: THE REVIVAL

Kyla Becker sta intervistando Bayley nel backstage ma la campionessa viene interrotta da Elias, che poco più in la sta cantando una canzone a Dana Brooke. Bayley chiede in maniera brusca un po’ di silenzio ma Elias risponde con una canzoncina di Natale per la campionessa. Ovviamente si tratta di una presa in giro bella e buona, che fa ridere molto Dana Brooke ma non Bayley, che stizzita dalle risate della Brooke la sfida per un match praticamente istantaneo.

SINGLES MATCH: DANA BROOKE VS BAYLEY

Dana Brooke parte in maniera convincente e mette all’angolo Bayley. L’ex Hugger cerca di difendersi ma finisce schiantata a terra da una Powerbomb. La campionessa evita il pin e dopo poco trova la reazione utile per schiantare a terra la Brooke con il proprio DDT ed ottenere una vittoria abbastanza comoda.

VINCITRICE: BAYLEY

Rivediamo quanto accaduto a The Miz la settimana scorsa. Mizanin è stato perseguitato ed aggredito da Bray Wyatt, che a quanto pare ha deciso di giocare con la famiglia del magnifico
The Miz oggi pomeriggio ha ospitato Renee Young in casa sua per un’intervista speciale.
Prima dell’intervista assistiamo ad un altro promo di Sheamus che si prepara ad apparire a SmackDown quando meno ce lo aspettiamo.
L’intervistatrice vuole subito capire perchè The Miz, dopo aver avuto sempre dei litigi con Daniel Bryan, ora ha deciso di aiutarlo. Mike risponde che loro hanno sempre avuto scontri ma si conoscono da tanto tempo e ora lui pensa che sia arrivato il momento di fare la cosa giusta. L’ex Intercontinental Champion spiega quanto sia importante per lui difendere la propria famiglia ma proprio a questo punto si sente Maryse urlare il nome di The Miz, il quale corre subito nell’altra stanza, I due genitori vedono dalla telecamera della stanza di Monroe Sky, la figlia della coppia, che la piccola sta giocando con i pupazzi della Firefly Fun House. I due coniugi raggiungono la cameretta della piccola, dalla quale esce un po’ di fumo. The Miz si accerta che la piccola Monroe stia bene ma subito dopo vede una bamboletta con la faccia di The Fiend. Maryse e The Miz sono visibilmente spaventati e chiedono a gran voce di interrompere la trasmissione.

Intanto comincia una puntata della FireFly Fun House. Bray Wyatt compare con il nuovo giocattolino, caratterizzato dal volto che replica la faccia di The Fiend. Wyatt provoca ancora Miz, scherzando sul “giocare con la famiglia” e sul potergli insegnare come si fa.  Bray aggiunge che tutto quello che deve fare The Miz è lasciarlo entrare. Wyatt provoca ancora dicendo a Miz che Marine 5 è fantastico e poi gli augura una buona giornata, rimandando il tutto a domenica, quando si affronteranno.

Gli Heavy Machinery intanto raggiungono il ring ma prima di veder salire anche Cesaro e Shiinsuke Nakamura, vediamo King Corbin e Dolph ZIggler, che trovano un altro membro della loro scorta steso senza sensi nel backstage.

TAG TEAM MATCH: HEAVY MACHINERY(OTIS & TUCKER) VS SHINSUKE NAKAMURA & CESARO(W./ SAMI ZAYN)

Otis e Tucker cominciano in maniera più convincente rispetto agli avversari e stendono subito Cesaro con delle combinazioni potenti. Dopo qualche minuto Shinsuke Nakamura e Cesaro prendono le misure al duo e riescono ad isolare Tucker al centro del ring. La musica cambia solo quando l’acclamato Otis mette piede dentro al ring. Il fu Dozovic annichilisce Cesaro ed insieme a Tucker prepara il terreno per la Caterpillar ma l’intervento di Sami Zayn al fine di distrarre Otis risulta fatale ed il team del canadese ottiene la vittoria grazie alla Kinshasa su Tucker.

VINCITORI: SHINSUKE NAKAMURA & CESARO

King Corbin dispone le guardie rimaste a disposizione dato che a differenza di quello che dice, il Re non sembra proprio così tranquillo.

SINGLES MATCH: KING CORBIN(W./ DOLPH ZIGGLER) VS KOFI KINGSTON(W./BIG E)

Il ring viene circondato dalle guardie di sicurezza mentre Dolph Ziggler monitora la situazione da fuori. Sul ring Baron Corbin sembra avere vita facile e mette, spesso e volentieri, Kofi Kingston a terra senza problema. Double K riesce ad invertire la marcia tirando fuori dal cilindro l‘SOS. Poco dopo l’ex WWE Champion connette il Boom Drop ma sul più bello Dolph Ziggler distrae Kingston  e non gli permette di connettere la finisher. L’arbitro caccia lo Show-Off ma Ziggler non ci sta ed aggredisce Kingston, facendo scattare una rissa, che chiaramente significa squalifica.

VINCITORE VIA DQ: KOFI KINGSTON

Big E non ci sta e chiede che il match riparta ma stavolta diventando un incontro di coppia.
La contesa dura pochissimi minuti dato che dopo poco Dolph Ziggler stende Big E con il Superkick e poi insieme a King Corbin cerca di riservare il trattamento utilizzato con Roman Reigns ma con Kofi Kingston questa volta. A dar manforte ai due farabutti ci pensano anche i Revival. Quando tutto sembra perduto, eccolo che ritorna a rimarcare il proprio terreno, Roman Reigns. Il Big Dog si sbarazza della security e poi fa lo stesso con i Revival e Dolph Ziggler. Baron Corbin riesce ad aggredire alle spalle Roman Reigns ma il mastino questa volta non si fa sorprendere e rimane in controllo della situazione. Double R sembra voler riservare lo stesso trattamento subito sette giorni fa ma Dolph Ziggler anche questa volta lo colpisce con un Superkick e per poco non lo devasta con uno splash sul tavolo di commento. Reigns grazie all’aiuto di Big E rovescia la situazione e schianta sul tavolo Ziggler per chiudere lo show tra il tripudio generale.

Scopri tutti gli episodi di SmackDown

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

Altre storie
Risultati NJPW Summer Struggle - Day 6
Risultati NJPW Summer Struggle – Day 6