Benvenuti cari lettori di The Shield Of Wrestling. Oggi il vostro TheLegitBoss vi parlerà del confronto tra Smackdown Live e Monday Night Raw.

Per anni la consueta guerra Smackdown Live vs Monday Night Raw ha reso i fan WWE felici. Si è trattato di uno scontro non solo per gli ascolti ma soprattutto per far capire quale fosse lo show di punta.

THE A-SHOW VS THE B-SHOW

Raw ha vinto questa battaglia per molto tempo ed è tutt’ora lo show più longevo. Smackdown Live invece si è sempre accontentato del secondo posto, definito come il cosiddetto B-Show. Tutto ciò, nonostante lo show blu proponosse qualcosa di davvero interessante.

THE NEW ERA

Dopo un periodo piuttosto lungo in cui le Superstars della WWE si sono unite in un unico Roster. Ecco che nel 2016 inizia una nuova era, un’altra divisione dei brand per creare un prodotto più avvincente.

A FAILED PRODUCT

Le cose vanno bene fino ad un certo punto. Ma un booking scellerato e una qualità sempre più scarsa degli show fa sorgere dei forti dubbi nelle menti dei fan. La gestione e il “pushare” esageratamente determinati lottatori non ha fatto altro che aumentare le lamentele.

“MONEY, MONEY, MONEY”

Non prendiamoci in giro, la WWE conta a fare soldi, se né frega della buona riuscita di uno show. Negli ultimi mesi ha anche chiuso importanti accordi che porteranno enormi guadagni, non ci resta che attendere.

IT REQUIRES A CHANGE

La federazione di Vince McMahon ormai punta solo ad acquistare i talenti per togliere di mezzo la concorrenza, non si preoccupa della loro gestione. Alcuni di loro vengono letteralmente gettati nel dimenticatoio oppure accantonati in favore di altri non meritevoli. Si dice che il duro lavoro paghi, io invece vedo lottatori alquanto mediocri ottenere successo solo perché hanno conoscenze importanti o perché si prostrano ai piani alti.

Spero che Triple H e Stephanie si accorgano dello scadente prodotto attaule perché fino a questo momento a molti lottatori non è stata data la possibilità di brillare. a diversi sono state tappate le ali in favore di quei cosiddetti “WWE Guy” imposti con la forza che hanno fallito in pieno e tutto ciò deve cambiare. Non si possono avere sempre le fette di salame davanti agli occhi, ci sono performers che hanno dimostrato il loro valore più e più volte ma non hanno mai ricevuto il loro momento. Urge un cambiamento, e subito.