Lettori di TheShieldOfWrestling quest’oggi analizzeremo La Réunion di una delle stable più importanti degli ultimi anni : The Shield !

The Hounds of Justice sono tornati insieme nella scorsa puntata di WWE Monday Night Raw concludendo la puntata . Infatti Roman Reigns , dopo aver difeso con successo il WWE Universal Championship contro Finn Bálor , stava per subire l’incasso della valigetta di Braun Strowman. Tuttavia sono intervenuti il WWE Intercontinental Champion Seth Rollins & il rientrante Dean Ambrose . The Architect e il Lunatic Fringe hanno aiutato The Big Dog a contrastare Braun Strowman riuscendo alla fine ad applicare anche la Triple Powerbomb , marchio di fabbrica dello Shield , su uno dei tavoli di commento . Detto questo , oggi cercheremo di analizzare gli aspetti principali e le probabili conseguenze di questa Reunion dello Shield , iniziamo !

The Shield is Monday Night Raw

Ultimamente gli show WWE hanno perso un po’ di interesse , ciò si evince dalle reazioni e dalle impressioni dei fan sui vari social che spesso criticano il prodotto offerto dalla compagnia di Stanford , soprattutto gli show principali , ovvero Raw & Smackdown Live . Parlando di Raw ,  è da Wrestlemania che le puntate soffrono di una mancanza di storylines capaci di attrarre il pubblico , di personaggi interessanti e di match qualitativamente alti . Proprio per questo la reunion dello Shield può essere considerata un tentativo di risollevare l’interesse per lo show del lunedì . Infatti ciò che mancava a Raw era una storyline portante dello show con inserimento del titolo massimo . Quindi l’idea di proporre una stable dominante in quel di Raw con le superstars principali dello show è sicuramente favorevole all’obiettivo di ridare un po’ di vitalità al brand rosso . Tuttavia ciò che è discutibile è lo Shield in sé che fa il suo ritorno per la seconda volta , dunque l’idea di uno Shield dominatore di Raw rimane un’idea non originale , anzi simbolo della mancanza di idee da parte della federazione .

Roman Reigns leader ?

Ormai sono tornati insieme , c’è chi è contento e chi no , detto ciò bisogna comunque riflettere sulla loro futura gestione . Roman Reigns è riuscito finalmente a diventare Universal Champion in quel di Summerslam e in quel di Raw ha difeso il titolo per la prima volta e grazie a Rollins & Ambrose è riuscito ad evitare l’incasso della valigetta da parte di Strowman . La puntata è finita con l’attacco dello Shield a Braun Strowman con Roman Reigns al centro del gruppo con in mano il titolo Universale . Il fatto che lo Shield sia tornato per difendere Roman Reigns  e che il titolo più importante dello show nelle mani del samoano fa ipotizzare una sorta di gerarchia che nello Shield bene o male non è mai stata presente . Il gruppo era celebre proprio per non avere nessun leader , ma per essere semplicemente i “mastini della giustizia” , tuttavia ciò potrebbe cambiare con Roman Reigns leader . Ciò comporterebbe ad un ridimensionamento di Ambrose e del campione intercontinentale Seth Rollins . 

Quale giustizia?

Il motto su cui si basa lo Shield è sempre stato di difendere la giustizia nel bene o nel male . È stato così nel 2012/2013 e nel 2017 dove lo Shield è stato sia una stable heel che face . Ed è proprio questa ideologia che giustificava in parte le loro azioni da heel all’inizio della loro storia e che dava un senso al loro ritorno del 2017 … ma ora? C’è veramente bisogno di giustizia in quel di Raw ? Lesnar è stato sconfitto perdendo il titolo Universale , avrà una rivincita contro Roman ma non rappresenta certo una minaccia alla “giustizia” . Lo Shield è tornato per difendere Roman Reigns e non la giustizia . È forse questo il punto principale , che si ricollega a quello precedente , che muove nei fan molti dubbi su questo nuovo ritorno .