Triple H: Vince Russo rivela con chi si rifiutò di perdere

Triple H: Vince Russo rivela con chi si rifiutò di perdere

Ancora altri scheletri nell'armadio per il giovane Triple H

Vince Russo ospite di SmarkBusters su YouTube ha rivelato come Triple H non volesse perdere una sera a RAW contro D’Lo Brown nel feud tra la D-X e la Nation of Domination.

L’emergere del giovane The Game non è stato sicuramente sempre leale. Sono numerose le storie sul suo passato che dimostrano un peso straordinario fin dai primi anni di carriera.

L’ultima di queste è stata raccontata dall’ex booker di WWE e WCW Vince Russo.

Triple H non voleva perdere con D’Lo Brown

Russo inizialmente parla del suo affetto nei confronti di Hunter e del suo lavoro dietro la gimmick da nobile dei primi anni, svelando come stette al suo fianco anche dopo il “Curtain Call” del Madison Square Garden, lo storico episodio che vide al termine dell’house show svolto nella leggendaria arena Hunter, Shawn Michaels, Scott Hall e Kevin Nash rompere la kayfabe di face e heel provocando l’ira di Vince McMahon.

Essendo Shawn il campione mondiale, Nash e Hall in WCW, le ripercussioni del Chairman ricaddero su Triple H al quale venne ritardato di qualche mese il push:

“Non è che mi prenda il merito di qualcosa, ti sto solo dando i fatti perché i fatti sono importanti. Quando HHH stava interpretando la gimmick da nobile, io scrivevo ogni parola che usciva dalla sua bocca. Poi quando c’è stato il Curtain Call al Madison Square Garden, l’intera compagnia se l’è presa con Hunter e io gli dissi: “Ti stanno mettendo alla prova, resta forte e ce la farai”. Ero davvero nel suo angolo.”

Vince Russo rivela poi il momento in cui ha perso la fiducia per il Re dei Re:

“Stavamo lanciando la DX, abbiamo scritto cose fantastiche per loro ed erano in rivalità con la Nation of Domination. Ricordo che una sera a RAW, Triple H si rifiutò di pushare D’lo Brown. Prima di tutto se conosci D’Lo sai che è il ragazzo più simpatico del mondo. Ricordo di essermi voltato verso Hunter e avergli detto: ‘Il ragazzo ti ha aiutato almeno 10 volte. Adesso è tempo che lo faccia tu.” Ma ricordo perché da quel momento in poi ho guardato Triple H in modo leggermente diverso. Era quasi come se credesse che D’lo non fosse al suo livello.”

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Abbiamo aperto il nostro canale Telegram! Rimani sempre aggiornato CLICCA QUI.

Seguici su Google News

Altre storie
AEW Dynamite 18-06-2021 - Risultati
AEW Dynamite 18-06-2021 – Risultati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: