in ,

TRIPLEMANIA XXVI REPORT

TripleMania

Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera AlexJin per un report molto speciale: TripleMania XXVI, lo show più importante della AAA! Vi garantisco che avvicinarsi al prodotto, specialmente per i match di cartello, sarà semplice, dato che vi parteciperanno molte star note in tutto il mondo: Pentagon, Fenix, Brian Cage, Rich Swann, Jeff Jarrett, Juventud Guerrera, Bandido e altri. Non mi dilungo ancora, iniziamo!

FREELANCE, ASTROLUX & DRAGON BANE VS DRAZTICK BOY, ARAMIS & LATIGO – LLAVE A LA GLORIA

Il match non interessava a nessuno ovviamente, ma quando si parla di Lucha Libre si riesce sempre a divertirsi, perché anche se i match non saranno tutti capolavori, specialmente per il pubblico del luogo, per noi abituati ad altre tipologie di wrestling è sempre divertente. Non mi sono mai annoiato proprio per questo motivo. Vittoria al primo team grazie a Freelance e ad un suo Frankensteiner dalla terza corda.

VINCITORI: FREELANCE, ASTROLUX & DRAGON BANE

ACH VS SHANE STRICKLAND VS SAMMY GUEVARA VS AUSTRALIAN SUICIDE – AAA WORLD CRUISERWEIGHT CHAMPIONSHIP

Sarò sincero: avevo delle aspettative per questo match. I nomi dei 4 partecipanti avevano creato in me interesse per questo match, specialmente Sammy Guevara e Shane Strickland che nell’ultimo periodo hanno catturato la mia attenzione con il primo che ha battuto Matt Riddle ed il secondo che in Lucha Underground ha fatto vedere grandi cose. Attenzione a non sottovalutare il campione e ACH però, guai a farlo.

Il match è una buona unione di wrestling “classico” e lucha libre con tante buone manovre, ma manca completamente di una storia. Per certi versi ho faticato a seguirlo, mi sarei aspettato un ritmo maggiore. Vittoria a Sammy Guevara con un 630 Splash.

VINCITORE E NUOVO CAMPIONE: SAMMY GUEVARA

Arriva però Killer Cross che attacca tutti i presenti. Australian Suicide è spaventato, ma Cross gli porge una maglia dei MAD. Suicide la prende ma non la indossa, confuso.

DINASTIA & LADY MARAVILLA VS HIJO DEL VIKINGO & VANILLA VS ANGELIKAL & LA HIEDRA VS NINO HAMBURGUESA & BIG MAMI (C) – AAA WORLD MIXED TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Alzi la mano chi era disinteressato. La alzo io. Come al solito, essendo un match di Lucha Libre, qualcosa di buono c’è. Tutti gli sfidanti mostrano buone manovre, ma sono i campioni il maggiore problema. Anche loro 2 però nel finale si mettono d’impegno e vanno prima con un Crossbody di Big Mami, poi Suicide Dive di Nino. Rientrati nel ring c’è una buona Lucha Libre da parte dei 3 sfidanti maschi, con alcune manovre veramente spettacolari, come una Spanish Fly dalla terza corda. Vittoria ai campioni con uno Splash di Nino sul figlio di Vikingo. Non mi è piaciuta una buona parte del match, ma ci sono stati ottimi momenti. Inoltre, i campioni sono molto over. Contento il pubblico…

VINCITORI E ANCORA CAMPIONI: NINO HAMBURGUESA & BIG MAMI

TEAM IMPACT! (DJZ & ANDREW EVERETT) VS TEAM ELITE (LAREDO KID & GOLDEN MAGIC) VS MEXABLOOD (BANDIDO & FLAMITA) VS TEAM AAA (AEROSTAR & DRAGO) – AAA WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP N°1 CONTENDERSHIP LADDER MATCH

Avevo molto interesse per il match, specialmente per i Mexablood. Anche loro rappresentano la ELITE (Bandido porta l’ELITE Welterweight Championship), ma non è questo il punto. Ho potuto vedere davvero pochi match loro, anche se sono da poco diventati campioni tag team della PROGRESS. Inoltre, Bandido è nel main event di ALL IN. Questa era l’occasione giusta per vederli all’opera contro degli sfidanti validi in una stipulazione che li avrebbe aiutati.

Il match è ottimo. Mi è venuta voglia di riguardare WrestleMania 2000, perché era da lì che non vedevo un Ladder Match tag team di questo livello. Certi spot sono davvero fantastici: ero sicuro che la lucha libre si sarebbe sposata bene con questa stipulazione: alcuni spot degni di nota (solo quelli aiutati dalla stipulazione, ce ne sono molti stupendi anche da match normali): l’Hurricanrana di Everett ai danni di Laredo Kid in cima ad una scala fuori dal ring su tutti gli altri partecipanti, sempre Everett sempre su Laredo Kid con una Spanish Fly da una scala, una Swanton di AeroStar su Bandido dalla cima di una scala, Hurricanrana reversata in Powerbomb di Bandido su Laredo Kid su una scala appoggiata, AeroStar che cammina su più scale per poi eseguire una Sunset Flip Powerbomb dalla cima su Flamita, Laredo e AeroStar che restano aggrappati entrambi alla valigetta e Drago che colpisce Laredo con una Spear da una scala (ma non è al livello di quella di Edge su Jeff Hardy, mi spiace), una Moonsault Powerbomb di Bandido su Drago dalla terza corda su un tavolo, una AA di Flamita su AeroStar dalla cima della scala. Dopo quest’azione, Bandido strappa la valigetta.

VINCITORI E NUOVI CONTENDENTI N°1: MEXABLOOD

Arrivano i M.A.D. e Australian Suicide ora fa ufficialmente parte di loro. Purtroppo ho capito poco del promo perché Matt Striker e Vampiro oltre a commentare malissimo, non traducono le parole di Juventud Guerrera, ma bene o male il contenuto è semplice: introducono la stable, poi lasciano la parola a Konnan. I fischi sono assordanti. Anche Vampiro viene coinvolto nella cosa. Arrivano Pagano e Murder Clown per un breve combattimento ma se ne vanno poco dopo. Allora Vampiro, dopo tutti gli insulti, firma un contratto per un match con Konnan: il perdente dovrà abbandonare la AAA e il Messico. Segmento botchato al massimo possibile, ma la reazione del pubblico quando è partita Back In Black (la theme di Vampiro) vale tutto. Le offese non si risparmiano mica. La firma arriva.

TEAM AAA (EL HIJO DE L.A. PARK, TAURUS & PUMA KING) VS TEAM ELITE (PIMPINELA ESCARLATA, MAXIMO & MAMBA) VS EL NUEVO POTER DEL NORTE (CARTA BRAVA JR, MOCHO COTA JR. & TITO SANTANA)

Avrei assegnato la vittoria a tavolino al primo team per essere entrato sulle note di Enter Sandman, ma sono mie considerazioni personali.

Altro match per cui non avevo interesse. Mi spiace ma è così, non avevo per nulla interesse.

Mi aspettavo decisamente di più. Come Lucha Libre è decisamente a metà, le manovre sono quelle ma non si sente l’agilità che dovrebbe caratterizzare la cosa. Anzi, tutti mi sembravano abbastanza impacciati. Vittoria al Nuevo Poter Del Norte in un modo dominante ma abbastanza anticlimatico.

VINCITORI: EL NUEVO POTER DEL NORTE

MAD (JUVENTUD GUERRERA, JACK EVANS & TEDDY HART) VS LOS OGT’S (AVERNO, CHESSMAN & SUPER FLY) – LUMBERJACK MATCH

I Lumberjack attaccano solo i MAD (e ci mancherebbe). Una cosa che mi ha fatto piacere è stata vedere Juventud Guerrera ancora in grado di effettuare certe manovre. I problemi del match sono 2: il pubblico (credo sia stato abbassato il suo audio nel commento inglese) ed il commento, come già detto prima è terribile. A mio parere uno dei migliori è stato Teddy Hart, ho sempre avuto una cattiva opinione di lui ma sul quadrato si è dimostrato valido. I segmenti con i Lumberjack sono simpatici e contribuiscono alla storyline dei MAD. Gli OGT’s sono dei validi powerhouse ma l’appartenere a questa categoria crea ovviamente dei problemi in una promotion di Lucha Libre. Anche l’arbitro viene colpito dai Lumberjack verso la fine. Vittoria che va agli OGT’s che dopo esserci andati spesso vicini riescono a scacciare El Nuevo Poter Del Norte, arrivato per via di alcuni problemi con gli OGT’s, senza incappare nella squalifica.

VINCITORI: LOS OGT’S

Rissa tra OGT’s e Nuevo Poter Del Norte che continua dopo il match

LOS MERCENARIOS (EL TEXANO JR., REY ESCORPION & LA MASCARA) VS JOE LIDER, MURDER CLOWN & PAGANO

Ogni difetto dei partecipanti viene completamente mascherato dalla stipulazione. Veramente, veramente divertente. Estremo ma non esagerato, non come ECW e CZW, mettiamola così. Sangue? Sì, ma non a fiumi. Oggetti strani? Sì, però dai, le lampade che si spaccano sono fighe. Un po’ meno le stecche di legno da infilzare nella testa, quelle non mi sono mai piaciute ma oh, stiamo parlando di un match di Pagano. Molto lo fanno anche oggetti normali come sedie e scale. Questi sono gli hardcore match che mi piacciono. Il pubblico è molto coinvolto, specialmente con Murder Clown e Pagano (difficile che non vadano over loro due, diciamocelo). Dopo tutto questo extreme, passiamo al finale: i face prendono un carrello ma Rey Escorpion ci schianta dentro Pagano con una Powerbomb. Il clown si riprende: prova un Suicide Dive imbracciando una lampada, ma viene colpito con una sedia facendogli scoppiare la lampada in faccia. Pagano e Escorpion vanno lontani dal ring, dove c’è un tavolo. Pagano lo incendia, poi lui e Escorpion ci cadono sopra con un Suplex. Intanto, Murder Clown con uno Splash distrugge un tavolo su cui sopra c’era La Màscara. Texano però incendia una corda e colpisce durissimo Joe Lider, consegnando nonostante tutto la vittoria ai Mercenarios. Avrei dato la vittoria ai face per i loro sforzi, ma anche i Mercenarios sono stati eccezionali nella stipulazione. Un grandissimo match hardcore.

VINCITORI: LOS MERCENARIOS

Pagano viene messo in un’ambulanza e trasportato in ospedale.

LADY SHANI (MASK) VS FABY APACHE (HAIR) – LUCHA DE APUESTAS

Il pubblico era interessatissimo a questo match. Ma quando si parla di Lucha De Apuestas, è sempre così. Quella posta in palio, quel rischio, quel brivido, quella tensione…rendono unici questi match.

Il match non è di certo hardcore, ma anche semplicemente usando una sedia riesce a raggiungere una durezza elevata. Il match è anche pieno di intromissioni per tutte e 2 le contendenti. Taurus specialmente interviene tantissimo ai danni di Lady Shani, ma riesce anche ad attaccare Nino Hamburguesa che difendeva Shani. Arriva qualcun altro a difendere Shani però: L.A. Park! Mette subito KO Taurus. La guerra tra le due continua, si arriva anche al sangue. Ad un certo punto però l’arbitro cerca di aiutare in ogni modo Faby, ma viene colpito lui stesso grazie ai riflessi di Shani. Arbitro a terra, deve arrivarne un altro, intanto Shani non si rialza più e L.A. e Taurus continuano la lotta. Lotta tra i due arbitri, ma il nuovo ci sa fare con il wrestling! Shani colpisce con la finisher in questo finale intensissimo e si porta a casa la vittoria! Che emozioni! Pubblico a mille!

VINCITRICE: LADY SHANI

Il titolo resta ad Apache, non era un match titolato, ma ora è costretta a essere rasata a 0! In una maschera di sangue e lacrime, Faby si ritrova quindi pelata. Fatto il centro, si alza, stringe la mano alla vincitrice e continuano a tagliarle i capelli.

RICH SWANN VS BRIAN CAGE VS FENIX VS JEFF JARRETT (C) – AAA MEGA CHAMPIONSHIP

Solo una cosa bisognava fare per permettere al match di essere di buon livello: non far fare niente a Double J, in quanto gli altri 3 sono in grado di tirar fuori un buon match (piccola nota: mi ha dato leggero fastidio non vedere Cage presentarsi con l’X Division Championship. Sarebbe stato bello…).

Esaudiscono il mio desiderio: si alleano contro il WWE Hall Of Famer, poi lottano tra di loro. E lottano dannatamente bene. JJ cerca ovviamente un modo furbo di vincere e più di tutti vuole stare lontano da Brian Cage. Jarrett prova a colpire Fenix con la chitarra…ma botcha. Giustamente. Ci riesce solo dopo. Fenix sanguina dopo la botta e la sua maschera inizia a cadere a pezzi. Con Fenix KO, Swann prende un po’ in giro il campione prima che lui e Cage lo attacchino. Da lì il match presenta dei momenti precisi: ottima Lucha Libre tra Swann e Fenix, Cage riesce ad unire il loro stile alla sua potenza e dominanza. Fenix subisce tutte le manovre più dolorose: altra chitarra, volo sulle barricate sbattendo malissimo, low blow, Cage con le sue manovre di forza…ma l’arbitro è KO e deve arrivarne un altro proprio mentre Jarrett stava eseguendo lo schienamento decisivo. Il nuovo arbitro è però L.A. Park! Conta…1…2…si rifiuta di contare! Jarrett chiede spiegazioni…MA NON È L.A. PARK! È DR. WAGNER JR.! L’UOMO CHE HA PERSO IL TITOLO CONTRO JARRETT IN MANIERA SPORCA! Arriva Fenix con una RKO! Nuovo campione!

VINCITORE E NUOVO CAMPIONE: FENIX

Non potevano lasciare Wagner fuori, è stato un ottimo modo di inserirlo nello show!

Eccoci al Main Event!

PENTAGON JR. VS EL HIJO DEL FANTASMA VS L.A. PARK VS PSYCHO CLOWN – POKER DE ASES, MASK VS MASK LUCHA DE APUESTAS, STEEL CAGE MATCH

Non avete capito la stipulazione? Ci penso io. Un fatal 4-way che si svolge in uno steel cage. Una volta che 2 wrestler escono, i 2 rimanenti hanno un Mask vs Mask tra di loro. Tutto qui.

Piccole note: Fantasma ha portato con sé il suo AAA Latin American Championship, che non è difeso. È già successo durante questa sera. Quando si parla di Lucha de Apuestas, i titoli non contano più. Nella sua entrata, L.A. Park ha portato in sieda a rotelle la leggenda Pierroth e prima del match si è abbracciato con Vampiro.

Neanche il tempo di iniziare che Fantasma sale sulla cima della gabbia e vola su tutti e 3. Un po’ anticlimatico il momento prima del volo, però cavolo…che inizio! In aggiunta, rende la maschera di Pentagon un ammasso di pezze. Anche L.A. riduce a brandelli la maschera di Psycho. Dopo pochissimo, Fantasma comincia già a sanguinare. Piccola alleanza tra Pentagon e Psycho che si aiutano a sistemare gli oggetti. 2 momenti degni di nota contemporaneamente: Package Piledriver su Fantasma su una serie di sedie e Superplex di Psycho su un tavolo. Un applauso alla regia per non aver mostrato il Piledriver e a Striker e Vamprio per averlo reso, nuovamente, anticlimatico. Pentagon e Psycho sono sulla cima della gabbia, ma Pentagon con del fuoco fa cadere l’avversario ed è il primo ad uscire. Dopo aver reversato con un Dropkick un Crossbody di Fantasma ed aver eseguito una Powerslam su L.A., è Psycho ad uscire. Uno tra Park e Fantasma sarà smascherato. Mentre la gabbia si alza per permettere il match tra i due rimasti, Psycho festeggia con il pubblico per un po’. Da uno dei wrestler più over del Messico mi sembra il minimo.

Il match tra i due viene subito aperto da un Suicide Dive, poi anche la maschera di L.A. viene ridotta malissimo, molto peggio degli altri. Fantasma riesce ad allearsi con l’arbitro che lo aiuta ad eseguire un Frog Splash sul tavolo dei commentatori. A proposito, ringraziamo ancora Striker per “l’impegno” che ci mette nel commentare. L’arbitro conta a gran velocità ma Park fa comunque kick-out. Dopo un Suicide Dive di Park (che ha più di 50 anni, ricordiamo) si passa a colpi semplici e duri per la stanchezza dei 2. Ormai anche la maschera di Fantasma è andata. Altro Suicide Dive di Park, coinvolto anche l’arbitro. Fantasma allora ricorre ad una soluzione drastica: si toglie la maschera e finge che gli sia stata tolta da LA per farlo squalificare. Anche Park però se la toglie facendo la stessa cosa e costringendo i due a continuare. Dopo momenti di altissima tensione, Spear di LA Park.

VINCITORE: L.A. PARK

Arrivano Fantasma senior ed il figlio di Hijo Del Fantasma a consolarlo in questo momento. Prima di rivelare volto e nome, vuole stringere “la mano di una leggenda”, riferendosi a L.A. Park. Il suo vero nome è Jorge Luis Alcantar Bolly, 34 anni. Bacia il ring, poi si toglie la maschera, donandola al vincitore ed abbracciandosi. Ho capito poco di quello che ha detto LA, però ho capito una cosa: ora rispetta El Hijo Del Fantasma più di prima. Sembra tutto finito…ma si presenta Dr. Wagner Jr! Si congratula con LA…e lo sfida ad un Mask vs Hair match a TripleMania XXVII! Park però si infuria, dato che Wagner non può mettere in palio la sua maschera. Nonostante questo, L.A. accetta prima di lasciarsi alle celebrazioni.

Prima di salutarvi, mi pare giusto lasciare delle mie considerazioni. Pur con qualche difetto, è stato un grandissimo evento. Consiglio a tutti di recuperarlo sul canale ufficiale Twitch della AAA. Una volta ogni tanto che potete vedere qualcosa gratis legalmente, fatelo. Lo show è stato inoltre molto valido per chi voleva avvicinarsi di recente al prodotto, magari dopo aver visto Lucha Underground e conoscendo già IMPACT!. Facendo così ha avuto anche molta facilità a capire il contesto, ancor di più se ha mai guardato la WCW. Un prodotto valido davvero per tutti con match per tutti i gusti. Inoltre, si nota come abbiano voluto tenere un occhio di riguardo per il futuro di tutti nelle altre federazioni e specialmente per ALL IN: tutti i partecipanti all’evento, tutti, sono usciti molto bene da TripleMania.

Ora posso salutarvi, alla prossima!

What do you think?

Written by Alessandro Jin Leone

Membro di The Shield Of Wrestling da luglio 2018. Newsboarder, reporter, podcaster ed anche altro. A partire dall'anno 2018/2019 frequenta un ITE ed è intenzionato a continuare nel settore economico. Attivista politico. Nel tempo libero è tifoso dell'Inter, predilige la musica metal e s'interessa di diversi ambiti del mondo nerd.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

PWI

PWI: PUBBLICATA LA TOP 500 WRESTLER DELL’ANNO

WWE

WWE: ANNUNCIATO UN NUOVO MATCH PER WWE SUPER SHOW DOWN