Wolfgang accusato di pedofilia: continuano le pesanti accuse su Twitter
Wolfgang accusato di pedofilia: continuano le pesanti accuse su Twitter

Wolfgang accusato di pedofilia: continuano le pesanti accuse su Twitter

Il wrestler di NXT UK è stato accusato aver scattato foto a delle ragazze dopo l’uscita da scuola

Wolfgang accusato di pedofilia: continuano le pesanti accuse su Twitter. Il wrestler di NXT UK è stato accusato aver scattato foto a delle ragazze dopo l’uscita da scuola

Dopo le accuse di violenze nei confronti di David Starr, Matt Riddle, Jordan Devlin e tanti altri wrestler del panorama britannico e non solo arrivano anche delle pesantissime accuse di pedofilia al wrestler di NXT UK Wolfgang. Laura Ryan, sua ex fidanzata, ha infatti accusato il lottatore scozzese di essere un manipolatore emotivo e di avere delle foto di ragazze minorenni sui suoi computer.

Il tweet

L’ex fidanzata di Wolfgang ha postato su Twitter un lungo messaggio in cui racconta la sua tremenda esperienza.

Non sono una che posta pubblicamente queste cose su internet, ma oggi sono stata svegliata da un messaggio da un mio caro amico riguardo al movimento #SpeakingOut inerente alla scena del wrestling su Twitter. Ho portato questo carico emotivo con me per anni e ho combattuto con autolesionismo, malattia mentale e sono ancora in lista d’attesa per vedere uno psicologo. Credo che sia giunta l’ora di condividere la mia esperienza.

Sono stata nel mondo del pro-wrestling per circa 5-6 anni come apprendista e come valletta. A quel tempo ero fidanzata con un wrestler professionista, il lottatore della WWE Barry “Wolfgang” Young. Durante questo periodo ero in un guscio assoluto a causa dell’abuso emotivo che ho subito in quella relazione. Non era fisicamente violento con me ma era estremamente emotivamente manipolativo. Ho notato delle foto indesiderate di ragazze della scuola sul suo computer portatile sulle sue schede di memoria della fotocamera in diverse occasioni. Ha ammesso di guidare fino alla St. Mungo’s Acdemy in attesa che la scuola finisse per scattare foto alle ragazze mentre se ne andavano.
So che molte persone saranno incredibilmente scioccate da questo racconto a causa della sua faccia da “bravo ragazzo” e probabilmente ci saranno molte domande sul perché io non me ne sia uscita fuori con questa storia. Ero così fottutamente maltrattata emotivamente che ho temuto per la mia vita e mi ci è voluto molto tempo per capire che non dovevo sentirmi in colpa.

Ricordiamo ancora una volta che il nostro compito è quello di riportare le notizie senza accusare nessuno dei protagonisti di queste storie.

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

Altre storie
Lana racconterà fatti WWE di cui non poteva parlare
Lana racconterà fatti WWE di cui non poteva parlare prima
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: