Come ogni anno, in questo periodo emerge il quesito sul futuro di Brock Lesnar, diviso tra UFC, WWE e AEW.

È ormai una rinnovata consuetudine: ogni anno, a partire da febbraio, si rincorrono speculazioni sul futuro di Brock Lesnar in questo business. Alle solite due variabili WWE e UFC, si aggiunge la AEW, che potrebbe offrire condizioni vantaggiose alla Next Big Thing.

Paul Heyman curerà gli interessi della Bestia. Il manager ex ECW continuerà a collaborare con la WWE anche il prossimo evento in Arabia Saudita. Per Brock Lesnar sembra davvero finito il suo secondo, storico stint a Stamford che lo ha reso una delle più grandi star di sempre della federazione.

La All Elite è pronta ad offrire all’ex fighter un sostanzioso contratto, oltre che un programma di impegni più snello. Il richiamo di “casa” UFC, per Lesnar, deve essere bilanciato con questi vantaggi.