AEW | Gli Young Bucks parlano di futuro e CM Punk: Matt e Nick Jackson affrontano vari temi in una lunga intervista su YouTube.

Intervistati dal giornalista Chris Van Vilet, gli Young Bucks hanno parlato di svariati argomenti, svelando anche degli inaspettati retroscena. A partire dalla quasi firma con la WWE, passando per la chiamata fondamentale di Tony Khan che li ha portati in AEW, fino ad arrivare al loro rapporto con PAC. Ad attirare l’attenzione è però, ovviamente, il possibile approdo di CM Punk in AEW.

Arriverà il “Best in the World”?

A poco più di un mese da All Out, importantissimo evento della compagnia, gli Young Bucks si sono espressi sul possibile ritorno di CM Punk su un ring di wrestling. “Ad essere onesti ci piacerebbe averlo nella compagnia. Ma, al momento, non penso che lui voglia. Matt gli parla sempre di questo, ma non credo sia il momento giusto.” Questo è ciò che ha detto Nick Jackson, che ha poi lasciato la parola al fratello Matt. “Il pro wrestling è la cosa più faticosa che esiste al mondo. Non puoi svegliarti un giorno e dire ‘Ok, torno a fare il wrestler.’ Devi davvero volerla fare questa scelta.”

Sui contatti con la WWE

Non è un segreto che la federazione di Vince McMahon volesse nel proprio roster i fratelli Jackson. Gli Young Bucks hanno dichiarato di essere stati veramente vicini ad un approdo in WWE, ma poi un’offerta da parte di Tony Khan gli ha fatto cambiare idea. Inoltre anche il calendario pieno di impegni sarebbe stato un ostacolo per loro. “Ci hanno offerto addirittura un calendario ridotto. Noi, però, abbiamo famiglie giovani. Non potevamo immaginare di stare con i bambini solamente due giorni a settimana.” Infine, per la gioia dei videogiocatori, i due hanno confermato che ci sarà un videogioco dedicato alla AEW.

Qui sotto l’intervista completa:

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro canale Discord.