Burning Forever
Burning Forever

BURNING FOREVER #15: THE FINAL ACT!

Avevo dato vita a questo progetto con la speranza che in molti si sarebbero avvicinati o addirittura affezionati al mondo del Puroresu, ma poi l’ho sentito sempre più “mio” e faccio quasi fatica a concluderlo. Burning Forever rasenta in modo incontrovertibile tutta la passione per uno dei regni che più ho amato; è stato un onore raccontarvelo. Signore e signori, siamo giunti all’atto finale.

•BURNING FOREVER – BACKGROUND

5 marzo, 2005. Come quasi sempre, ci troviamo al Budokan Hall. L’ultimo match di Kenta Kobashi da GHC Heavyweight Champion è tra i più discussi della storia: molti, ancora oggi, si lamentano della frettolosità con la quale ha abdicato al trono e del fatto che il suo avversario, Takeshi Rikio, avesse ricevuto un push così eclatante. La maggior parte dei fan – dalla quale io mi dissocio – afferma con certezza che questo è anche il match meno bello fatto nell’intera carriera del Tetsujin. Ora, lo sapete, i fan tendono sempre a raccontare una propria versione dei fatti, ed è per questo che vorrei sentire il parere di chiunque legga questo articolo. Il confronto rende sempre le cose più chiari. Io vi auguro una buona lettura e vi lascio al match!

•GHC HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP MATCH: KENTA KOBASHI (c) V. TAKESHI RIKIO

Senza troppe cerimonie i due iniziano a cimentarsi in alcune prove di forza, anche all’esterno del quadrato, dove Kobashi si becca una Powerbomb. Rikio cerca di ripetersi una volta saliti sulla rampa, ma Kobashi lo stende con un Backfist. La dominanza del nostro campione si fa decisamente sentire con un tremendo Superplex, che fa da assist alla successiva High Angle Boston Crab, dalla quale Rikio esce miracolosamente. Torniamo sulla rampa d’ingresso, dove Takeshi continua a subire incessantemente. Rikio esce anche da una Burning Sword. Il Tetsujin inferisce come meglio può, addirittura sventa un’azione aerea dell’avversario e lo investe con un Pescado. Per l’ennesima volta i due guerrieri si spostano sulla rampa, ed è qui che Kobashi subisce una proiezione che lo indebolisce considerevolmente. Rikio mette a segno una Brainbuster seguita a braccetto da una Powerbomb: 1…2..NO! Il campione risponde con un Half Nelson Suplex e va di Lariat: incredibilmente, 2. Rikio subisce un’altra Burning Sword, e si becca pure il Diving Moonsault: 1…2…NOOOO! LARIATOOOOOOO: 1…2…RIKIO C’È! HALF NELSON DA PARTE DELLO SFIDANTE! SCHIVA UN LARIAT, NE CONNETTE UNO E VA CON LA POWERBOMB: 2! TAKESHI NON HA FINITO: MUSO A SEGNO! 2! Lo sfidante raccoglie le ultime forze rimaste per eseguire altre due Muso, riuscendo quindi a vincere.

VINCITORE E NUOVO CAMPIONE: TAKESHI RIKIO

Siamo dunque giunti alla fine, questa volta davvero. Su queste immagini io vi saluto e vi ringrazio per avermi seguito in questo personale progetto. Spero di avervi intrattenuti e divertiti raccontandovi una delle cose più leggendarie nell’intera storia della disciplina. Dalla base è tutto, goodbye!

Altre storie
IWOTW Focus: Lucky Kid
IWOTW Focus: Lucky Kid