in

BURNING FOREVER #9: THE LEGENDARY REIGN OF KENTA KOBASHI!

Burning Forever

Carissimi lettori di di The Shield of Wrestling, Phoenix è alla tastiera ed è pronto a colmare il vostro noioso pomeriggio domenicale con una scossa di ‘pura’ adrenalina: Burning Forever, The Legendary Reign Of Kenta Kobashi! 

Background – Burning Forever

Ah, Yoshihiro Takayama. Avete presente tutti gli avversari affrontati finora da Kenta Kobashi? Ecco, Yoshihiro ha sostanzialmente utilizzato i Potara ed ha aggiunto al suo essere tutto ciò che apparteneva agli altri. Questo match, a mio avviso, non va semplicemente letto, ma assaporato in tutta la sua completezza. Buona lettura!

•GHC HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP MATCH: KENTA KOBASHI (c) V. YOSHIHIRO TAKAYAMA

Il campione, consapevole che il suo avversario è circa 10 cm più alto di lui, ricorre fin da subito alle sue mosse migliori, che apparentemente non sortiscono gli usuali effetti. Segue una fase di preparazione che vede i due bloccati al centro del ring per un bel po’. Ci spostiamo all’esterno del quadrato, dove Takayama subisce una DDT ben piazzata: solo 1. Kenta va a vuoto con il Delayed Vertical Suplex, venendo chiuso in una Guillotine Choke rotta successivamente grazie all’ausilio delle corde.

Ci spostiamo, per l’ennesima volta, all’esterno del ring, dove possiamo assistere ad un bellissimo German Suplex dall’apron ai danni del Tetsujin.

Kobashi reagisce con dei colpi decisamente duri, ma il suo braccio destro è evidentemente danneggiato. Takayama mette a segno una Butterfly Suplex e applica un’Armbraker, che Kobashi rompe con il miracolo causato dalle corde. Yoshihiro addirittura connette un Half-Nelson Suplex, prontamente seguito da un dall’Everest Suplex: 1…2…NO! Kobashi cerca di riprendersi, ma è tutto inutile! Takayama non cede di un millimetro e attacca l’avversario a più non posso. Lo sfidante ritenta di nuovo il Running Knee, ma… LAAAAARIAAAATOOOO! KOBASHI C’È! Il Tetsujin connette un altro Lariat, Takayama prova nuovamente ad imporsi e attacca gli arti inferiori di Kenta, il quale mette a segno l’ennesimo Half-Nelson Suplex, ovviamente seguito dalla BrainBuster: 1…2…NOOOO!

Succede l’incredibile: Kobashi cerca la Burning Hammer, ma non ci riesce a causa del braccio destro. Va di Lariat, ciononostante è ancora 2.

Il GHC Heavyweight Champion dà fondo a tutte le forze rimaste: va con un Body Slam, connettendo successivamente un perfetto Moonsault: 1…2…3!!!

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: KENTA KOBASHI

Non potete dire che non sono un bravo consigliere. Questo match trasmette adrenalina allo stato primitivo, che ti fa scatenare in ogni frangente. L’incontro è sicuramente classificabile come la difesa titolata più ostica dell’intero regno.

Il prossimo sarà il nostro decimo appuntamento che, ovviamente, non deluderà minimamente le aspettative. Goodbye, folks!

What do you think?

Written by Ciro Gallotti

Seguace della disciplina dal lontano 2007, si occupa degli show settimanali WWE con annesse analogie; oltre ad essere colui che gestisce "Burning Hammer", "Pills of Wrestling" e "PerfecTen". Sentimentalista cronico nei confronti di determinati wrestler. Fighting Spirit Guy, Cinefilo, Puroresu Lover e anche appassionato di lettura generale. Ama approfondire ogni singola sfaccettatura che offre questo sport-spettacolo, abbattendo le barriere della superficialità e cercando di migliorarsi giorno per giorno affinché il progetto al quale state prestando attenzione possa raggiungere una vetta sempre più alta.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

TSOW KURT ANGLE WWE

KURT ANGLE: “IL MIO PEGGIOR MATCH? CONTRO UNA LEGGENDA”

Destruction In Kobe

NJPW: RISULTATI DESTRUCTION IN KOBE