Coronavirus

Coronavirus: positivi alcuni wrestler WWE?

L'emergenza colpisce anche il mondo del wrestling.

Coronavirus: positivi alcuni wrestler WWE? Aggiornamenti sulla situazione.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Il Coronavirus ha ormai messo in ginocchio la maggior parte della popolazione mondiale. Tra migliaia e migliaia di vittime e di casi positivi ogni giorno, anche la WWE si è trovata a dover fare i conti con il virus. WrestleMania 36, che andrà in onda Sabato 4 e Domenica 5 Aprile, si terrà infatti a porte chiuse senza la presenza di nessun fan all’interno del Performance Center. Ma c’è qualche membro del roster o del personale della WWE risultato positivo al Coronavirus?

I test

Secondo quanto riportato sulla Wrestling Observer Newsletter, nessuno in WWE sarebbe risultato positivo al Covid-19. Sono stati effettuati diversi test, sia sui wrestler che sui dirigenti, anche se non è stato reso noto il nome di chi si sia sottoposto alla verifica.

Le uniche Superstar a presentare vari sintomi riconducibili al Coronavirus sono state Rey Mysterio, rimasto a casa per giorni, e The Miz che si è presentato al Performance Center nei giorni delle registrazioni del PPV. Dana Brooke, invece, si è messa in auto-isolamento ma stava meglio rispetto ai suoi colleghi.

Il pensiero di Stephanie

Stephanie McMahon, oltre ad aver condiviso un post su Facebook inerente a questa difficile situazione, ha dichiarato che la WWE sta prendendo ogni misura di sicurezza possibile onde evitare l’eventuale diffusione del contagio. La federazione di Stamford dovrà poi fare i conti con l’incertezza intorno ai prossimi eventi: a quanto pare, Money In The Bank è stato momentaneamente cancellato ed è possibile che anche altri eventi della WWE subiranno drastici cambiamenti.

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Altre storie
Adam Cole si dichiara il leader di questa generazione
Adam Cole si dichiara il leader di questa generazione