Jim Ross racconta un’inquietante aneddoto riguardante Vince McMahon e alcuni promoter NWA

Nell’ultima edizione del podcast presentato da lui e Conrad Thompson, lo storico commentatore Jim Ross ha raccontato uno scioccante aneddoto avvenuto all’inizio della sua carriera. Ross ha raccontato di come una volta, trovandosi in bagno, origliò una conversazione tra alcuni promoter della NWA che discutevano su quanto fosse facile uccidere Vince McMahon.

“Ci stavamo preparando per questo pranzo misterioso. Avevamo avuto la nostra pausa, e mi recai al bagno degli uomini. Andai nel primo bagno disponibile, forse l’unico bagno che si trovava lì dentro. Ed ecco che arrivò un gruppo di persone membri dell’incontro. Promoter di wrestling famosi, Hall of Famer. Alcuni degli uomini più famosi nella storia del wrestling entrarono in bagno. Ero seduto lì e cercavo di essere discreto. Hai mai provato ad essere discreto quando hai davvero bisogno di andare? È difficile, è molto triste.

  •  

Comunque, iniziarono a parlare di Vince. A un certo punto, una voce molto distintiva disse: <<Potrei uccidere quel figlio di p*****a per $700. Perché non lo facciamo e basta?>> Poi sollevai i miei piedi dal pavimento del bagno, come se fossi circondato da piccoli David Copperfield, perché non volevo che nessuno vedesse che c’era qualcuno lì dentro. Non si accorsero di me, non dissero nulla. E lì terminò tutto. Si lavarono le mani e se ne andarono. Non vedevo l’ora di abbassare i piedi sul pavimento, perché non mi sentii affatto bene e sentii un dolore all’addome.”

Ross andò poi da “Cowboy” Bill Watts a raccontargli della discussione. La risposta dell’ex-tag team partner di Gorilla Monsoon indusse Jim a capire che tale argomento sorgeva spesso nelle loro conversazioni.

“Dissi: <<Cowboy, beh, è ​​stato interessante.>>. <<Cosa?>> chiese. E così gli raccontai il fatto. Disse: <<Stanno solo sprecando fiato, ragazzo. Non faranno c*zzate. Non potevano essere d’accordo su chi avrebbe messo i $700, se lo avessero voluto>>. Continuò: <<Stiamo andando via. Andremo da qualche altra parte e pranzeremo>>. Bill era più interessato al pranzo, avevamo i nomi di alcuni talenti che erano “interessati” e le cose andavano bene. Avevamo in programma alcuni grandi show, quindi se avevi un appuntamento con Harley [Race], o con questo ragazzo, o quell’altro, avrebbe aiutato, perché non sarebbe andato in NWA.

Così disse: <<Andiamo a casa, hanno finito. Ripeteranno le stesse storie questo pomeriggio su cosa hanno fatto stamattina, ma molto lentamente.>>. <<Prima di andare al nostro ultimo incontro, torneremo a Bixby>> e così facemmo. Il desiderio di uccidere Vince McMahon non è mai stato spiegato, c’erano dubbi del tipo <<Come potremmo fare? Dove?>> e cose simili. Era fondamentalmente un dato di fatto, <<Ehi, ho un ragazzo che lo ucciderà per $700.>>. Va bene, devo c****e e proseguire per la mia strada.”

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord