Jon Moxley parla di Kota Ibushi e Shota Umino. Jon Moxley, attuale IWGP United States Champion, esprime il suo parere su Kota Ibushi e Shota Umino.

Potete trovare questa notizia e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Nella sua intervista rilasciata sul sito ufficiale della NJPW, Jon Moxley, attuale detentore dell’IWGP United States Championship, ha parlato anche del vincitore del G1 Climax, Kota Ibushi, e dello “Young Lion” della NJPW, Shota Umino, soprannominato “Shooter” dallo stesso Moxley.

Jon Moxley su Kota Ibushi

Jon Moxley ha espresso il suo parere sui paragoni tra il G1 Climax e le competizioni olimpiche e, osservando il vincitore dell’edizione di quest’anno, Kota Ibushi, per lui non hanno tutti i torti.

“Quando guardi un atleta olimpico, guardi in cima a qualsiasi sport. Prendiamo per esempio Ibushi che ha vinto il G1 Climax; le cose che riesce a fare sul ring, la preparazione che lo ha accompagnato fino a dov’è ora, gli ostacoli che ha dovuto superare con addosso il peso del suo infortunio alla caviglia. Puoi paragonarlo a qualsiasi atleta in qualsiasi sport. Diavolo, puoi paragonarlo a un bodybuilder. Guarda i muscoli di quel ragazzo! Ha persino dei capelli fantastici. Inizio a odiare Ibushi per tutto questo. Tu sai quanto lavoro devo fare per i miei trapezi mediocri e questo brutto taglio di capelli? È dotato, ma nessuno si dà tregua per quelle cinque settimane. Chiunque attraversi quel torneo è paragonabile a qualsiasi altro atleta in qualsiasi altro sport.”

Jon Moxley su Shota Umino

Jon Moxley ha parlato anche di Shota Umino, “Young Lion” della NJPW con cui ha lottato in coppia in diverse occasioni.
Secondo Jon Moxley, Umino ha un brillante futuro davanti a sé e sta facendo esperienza di un rigoroso allenamento, così come tutti i ragazzi che si allenano al Dojo della NJPW.

” ‘Shooter’ è un ragazzo eccezionale. Si vede che è una cosa di famiglia per lui, e questo gli dà una marcia in più rispetto alla concorrenza. Ciò però gli mette anche molta pressione, perché suo padre è un famoso arbitro e nascere all’interno del business non sempre è una buona cosa. Ci sarà più pressione del solito su di te perché le persone penseranno che ti venga assegnato un posto senza esserti sforzato quanto loro. Questo non è il caso di ‘Shooter’. È nel Dojo ogni giorno e si impegna al massimo.”

Per Jon Moxley, inoltre, Shota Umino riuscirà a diventare un campione della New Japan, in futuro.

“Mi aspetto che quel duro lavoro lo ripaghi, e sono sicuro che un giorno diventerà una grande stella. Sarà un campione in NJPW e, quando sarò vecchio e distrutto lui sarà una star, forse potrà mandarmi un po’ di yen via posta! Far parte del lungo viaggio e della grande esperienza di qualcuno è davvero fantastico. Mi sono state date molte opportunità in questo business, quindi se potrò spruzzare un po’ di fortuna su qualcuno, mi sta bene.”

Jon Moxley parla degli “Young Lions”

“Una cosa che mi ha davvero colpito durante il tour sono stati gli “Young Lions”. Si allenano prima di ogni evento, e mi mette i brividi vederli quando simulano le cadute, i Suplex, i rimbalzi con le corde, i combattimenti tra di loro, quando fanno gli esercizi di riscaldamento e corrono i gradini delle arene ogni sera, anche se hanno un solo match in quella notte. Sono nel Dojo a farsi il culo. L’allenamento militaresco all’interno della disciplina è davvero impressionante e Umino è proprio lì dentro ad impegnarsi a dovere.”

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.