Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera AlexJin per il report dell’ultima puntata di Lucha Underground!

Dopo il solito recap, siamo nell’ufficio di Antonio Cueto che riceve un invito per il matrimonio di Johnny Mundo e Taya. “Non durerà a lungo”. Entra nell’ufficio Kobra Moon che chiede una title shot ai titoli Trios. Antonio fa notare che la Tribù dei Rettili si è impoverita ora che Drago se n’è andato (in italiano non posso rendere il gioco di parole Dra-gone). Moon dice che ora con Jeremiah Snake sono più forti che mai e meritano quella title shot. Antonio acconsente e dice a Moon di andarsene (usando il gioco di parole di prima)

Nel ring è già presente la Tribù del Coniglio, ormai composta solo da Saltador e Paul London. Antonio dice che ci sarà un altro sacrificio ed ovviamente l’ex campione di coppia WWE offre Saltador.

“THE MONSTER” MATANZA CUETO VS SALTADOR (W/PAUL LONDON)

Che ve lo dico a fare. 40 secondi. Wrath Of The Gods.

VINCITORE: MATANZA CUETO

Come al solito, luci rosse e Saltador sparisce. London dovrebbe iniziare a scappare.

Negli spogliatoi Son of Havoc e The Mack discutono sulle ultime azioni di Killshot. Il neo-campione EVOLVE (non lo era ancora ai tempi della registrazione della puntata) dice che non gliene frega niente di loro 2 e che stasera è interessato solo al suo match per il Dono degli Dei. Mack ricorda che avranno anche un match per i titoli Trios, ma Killshot dice che non li aiuterà e dichiara di non rispettare Son of Havoc.

Annuncio da Matt Striker: Pentagon Dark difenderà il titolo contro Cage in un Last Man Standing settimana prossima.

TRIOS CHAMPION KILLSHOT VS GIFT OF THE GODS CHAMPION EL DRAGON AZTECA JR. – GIFT OF THE GODS CHAMPIONSHIP

Come tutti i match di Dragon Azteca, corto ma molto divertente. I due si scambiano manovre acrobatiche ma anche dei colpi secchi molto duri che fanno eco in tutto il Tempio. Knee Strike di Killshot ma Dragon la countera in una DDT roteante.

VINCITORE E ANCORA CAMPIONE: EL DRAGON AZTECA JR.

Ci troviamo in una zona in disparte con Drago e AeroStar. Drago dice di aver fatto cose orribili mentre faceva parte della Tribù dei Rettili e di non meritare l’amicizia di AeroStar. L’amico replica che non era colpa sua ma di Kobra Moon e che per andare avanti bisogna saper perdonare. I due si stringono la mano ma Drago dice che non è sicuro che loro si rincontreranno in futuro. Mentre Drago si allontana, AeroStar dice che invece è sicuro.

THE REPTILE TRIBE (DAGA, JEREMIAH SNAKE & KOBRA MOON) VS TRIOS CHAMPIONS THE MACK & SON OF HAVOC – TRIOS CHAMPIONSHIP

Si parte con un rissone (e quando mai) e vengono tutti buttati fuori, resta solo Snake nel ring. Prova a caricare un Suicide Dive ma appare Killshot che entra nel match. Scena pazzesca dopo un po’ di battaglia tra Snake e Killshot: tutti i partecipanti si applicano a vicenda una Triangle Choke e Mack chiude tutti quanti in una Boston Crab. Il serpente di sottomissioni si scioglie quando Daga prende le corde. Tutti fuori dal ring e i campioni a turno volano sugli avversari. Stunner di Mack su Moon, poi sempre Mack esegue prima un Samoan Drop, poi uno Standing Moonsault su Snake. Double Stomp di Havoc su Snake che poi vola sugli avversari ma accidentalmente colpisce anche Killshot. Havoc è pronto per la Shooting Star Press su Snake…ma Killshot da dietro lo butta giù e permette all’alter ego di Sami Callihan di eseguire un Piledriver.

VINCITORI E NUOVI CAMPIONI: THE REPTILE TRIBE

Dopo il match Killshot attacca Son of Havoc. Mack con lo sguardo esprime disgusto.

Eccoci al main event. Cage arriva nel ring. “I’m not a man, I’m a mach-” e Pentagon arriva dal pubblico con un Superkick. Da qui nasce una rissa pazzesca, una delle più esaltanti che abbia mai visto recentemente. La rissa si svolge per tutto il Tempio e viene anche coinvolto un fan. Pentagon ruba una chitarra da un Mariachi lì presente e colpisce in testa uno di loro. Continuano a menarsi senza tregua coinvolgendo anche cameraman e membri della sicurezza. Tornano indietro. Cage attacca un prete lì presente, Padre Rick O’Shea (…non possono averla fatta davvero sta battuta) che sposerà Johnny Mundo e Taya. Pentagon rompe il braccio al prete. La rissa continua nel backstage.

La puntata si chiude con Mack nell’ufficio di Antonio che vuole un match con Killshot. Antonio dice che vorrebbe vedere questo match, ma per settimana prossima per Mack c’è già in programma un match con Mil Muertes, il primo “haunted house match” della storia (nel dirlo Antonio si mette un cappello da strega). Mack allora glielo ruba e lascia un messaggio per Muertes: “Dolcetto o scherzetto, figlio di-”

Per oggi è tutto, alla prossima!