Carissimi lettori di The Shield of Wrestling, alla tastiera c’è il vostro Phoenix pronto a raccontarvi quanto succederà durante l’odierna puntata di Monday Night Raw!

•Lo show viene aperto dal WWE Universal Champion, Roman Reigns, che si presenta in arena con abiti informali. Double R fissa silenziosamente il pubblico, dopo ci confessa di non essere in pace con se stesso. Si sente mortificato, dato che non ha mantenuto la promessa di essere un campione combattente. Ha vissuto con la leucemia per più di 10 anni, ora è tornata, e lui è costretto a rendere vacante quella cintura. Roman ringrazia i presenti, che intonano i cori “Thank You, Roman!”. La vita non è giusta, aggiunge Reigns, e dice che ora andrà a casa. Questo non è un discorso relativo al suo ritiro, bensì al suo ritorno, che sarà ancora più importante di questo momento. Roman prenderà a calci in culo la leucemia, e tornerà a prendersi tutto ciò che è suo. Lo rivedremo molto, ma molto presto. Believe that! Il segmento si conclude con i membri dello Shield che si abbracciano.

Dopo questa sconcertante notizia, apriamo la danze con il primo match della serata.

•SINGLE MATCH: FINN BÀLOR V. BOBBY LASHLEY (W/Lio Rush)

Bobby la fa da padrone con in sottofondo l’odiosa voce di Lio. Torniamo dal break pubblicitario, constatando che la situazione è sempre più critica per Finn. L’irlandese esce dalla Dominator – due volte – e mette a segno qualche buon colpo; va a vuoto con il. Coup De Grace, evita per l’ennesima volta la Dominator e vince con una culla furtiva.

VINCITORE: FINN BÀLOR

Dolph Ziggler e Drew McIntyre sono nel backstage. I due tengono un discorso su quanto successo nelle ultime settimane. Drew dice che non ha assolutamente paura di Braun Strowman.

Non perdiamoci in chiacchere e iniziamo il secondo match.. Ma prima, pubblicità!

•SINGLE MATCH: RUBY RIOTT (W/Sarah Logan & Liv Morgan) V. SASHA BANKS (W/Natalya & Bayley)

Gli attriti si notano e difatti godiamo di un inizio molto dinamico. Le fazioni sono le protagoniste dell’intero match – buona sponsorizzazione per Evolution. Di ritorno dalla pausa pubblicitaria, Ruby se la prende molto comoda nell’attaccare la sua avversaria. Sasha reagisce molto bene, mette a segno la Meteora e applica la Bank’ Statement. Le due fazioni interferiscono e rompono la magia del momento. Ruby viene avvantaggiata da tutto ciò e connette il Riott Kick, che le concede, incredibilmente, la vittoria.

VINCITRICE: RUBY RIOTT (W/Sarah Logan & Liv Morgan)

•Ci viene mostrato uno dei soliti promo pre registrati con protagonisti The Undertaker e Kane.

•Torniamo in arena con Triple H e Shawn Michaels al centro del ring. I due proseguono sul discorso del rispetto, spostandolo poi su una base di nostalgia. HHH dice che gli ascolti fatti in Australia sono stati incommensurabili; quindi, forse, ‘vecchio’ significa ‘migliore’. La X che hanno sulla maglietta significa che loro sono migliori di chiunque, ma significa anche futuro. Il pubblico intona i cori ‘NXT’. Il Triplo chiude il segmento dicendo che a Crown Jewel, lui distruggerà Taker e, se non siete d’accordo, ci sono due parole per voi: risuonano le campane del becchino. Taker e Kane sono all’interno di un cimitero. I due dicono che la réunion della DX è l’inizio della loro caduta. A Crown Jewel la DX morirà. Ci vengono mostrate delle lapidi, contenenti, ovviamente, i nomi di Triple H e Shawn. Taker dice che è qui dove i due amici riposeranno per sempre. È arrivata la fine.

Michael Cole ci dice che a Crown Jewel Braun Strowman e Brock Lesnar si contenderanno il vacante Universal Championship.

Paul Heyman si trova sul ringe inizia il suo discorso dicendo di essere molto dispiaciuto per Roman Reigns. L’avvocato di Brock Lesnar elogia Reigns e sposta il focus sul suo assistito, dicendo che lo show deve andare avanti. Uno fra Brock Lesnar e Braun Strowman uscirà come campione da Crown Jewel e sarà giudicato come il numero 1. Il meglio che la WWE possa offrire.

Braun esce “allo scoperto” e prende parola, dicendo che prenderà a calci in culo Lesnar, a Crown Jewel.

Dopodiché, il mostro asserisce che sarà il mattatore di Raw per molte settimane. Arriva Drew McIntyre, che colpisce nuovamente Strowman con la Claymore.

Drew McIntyre si prende i complimenti da Dolph Ziggler. Charly Caruso gli chiede se ha paura delle ripercussioni che potrebbe avere il suo gesto, ma lo scozzese dice che non è come il resto del locker room. Braun ha bisogno di loro, e presto se ne accorgerà.

Elias, munito di chitarra e barba infinita, è seduto al centro del ring. Vorrebbe cantare, ma c’è un match in programma.

•SINGLE MATCH: ELIAS V. APOLLO CREWS

Elias è in completo controllo del suo avversario. Apollo si riprende dalla prese al tappeto e dà un pizzico di dinamicità alla contesa. L’ex EVOLVE si becca una super ginocchiata, seguita dalla Drift Away.

VINCITORE: ELIAS

Kurt Angle ci fa un recap generale di ciò che affronterà alla World Cup.

•Elias cerca nuovamente di esibirsi, ma Baron Corbin lo interrompe, dicendo che il tempo stringe. Il general manager addirittura caccia il musicista. Elias se ne va, salvo poi tornare e sfasciare la chitarra contro la schiena dell’acting general manager.

•Dopo l’ennesima pubblicità ci troviamo per l’ennesima volta al centro del ring. Michael Cole introduce Nikki Bella – con Brie – e Ronda Rousey per la firma del contratto. Le Bella escono dal ring, poi rientrano grazie alla campionessa, che dà la sua parola. Nikki sposta il focus sulla madre di Ronda, dicendo che la Rousey non ha mantenuto un sacco di promesse. Sicuramente sua madre proverà vergogna, e proverà ancora più vergogna quando una diva batterà sua figlia. Nikki firma il contratto e schiaffeggia Ronda, che firma e dice che questa domenica porrà fine a Nikki. Dà la sua parola.

•FATAL FOUR-WAY MATCH: EMBER MOON V. DANA BROOKE V. TAMINA V. NIA JAX

C’è veramente tanta, ma tanta confusione. Ad ogni modo, le due powerhouse del match danno inizialmente spettacolo, ma all’improvviso Tamina si becca l’Eclipse e Ember si aggiudica la vittoria.

VINCITRICE: EMBER MOON

Trish Stratus e Lita si trovano in compagnia di Charly Caruso, e affermano di poter battere Alexa Bliss e Mickie James ad Evolution. Arriva Alicia Fox che afferma il contrario, ma è solo una scusa dato che lei e Mickie attaccano violentemente le due leggende.

Ebbene ragazzi miei, siamo pronti per il main event!

•RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: THE DOGS OF WAR (c) V. THE SHIELD (Dean Ambrose & Seth Rollins)

Nemmeno il tempo di iniziare che andiamo in pausa. Torniamo in azione con Seth Rollins che abbatte ambedue gli avversari con un Suicide Dive, ma ben presto farà i conti con la superiorità numerica: Fame Asser di Ziggler, 1…2…NO! I campioni mettono Seth ai ferri corti, difatti il campione intercontinentale fatica per dare il cambio al suo compare. McIntyre impedisce che ciò avvenga, connette un Alabama Slam e cerca il pin, solo 2. Il break pubblicitario ci ha fatto perdere tante cose, ma torniamo in tempo per assistere ad una rissa generale ben gestita. Dolph si becca la combo di Rollins, ma ne esce al conto di 2. Drew e Dean si neutralizzano a vicenda, mentre Seth esce dalla Zig Zag per un soffio. I campioni cercano la mossa risolutiva, ma Braun Strowman si palesa in arena e Seth colpisce erroneamente l’arbitro. Tutti sono giù, tranne Drew e Braun, che ingaggiano battaglia. La rissa prosegue anche nel locker room, ed intanto Ziggler si ritrova orfano di partner. Lo Show Off si becca il Curb Stomp: 1…2…3!

VINCITORI E NUOVI CAMPIONI: THE SHIELD

I due festeggiano allegramente, ma Dean esegue la Dirty Deeds di sana pianta ai danni di Seth. Dean continua a massacrare Rollins, e addirittura lo scaraventa fuori dal ring. Seth subisce anche un’altra Dirty Deeds, ‘sta volta senza tappetino di protezione.

Su queste strazianti immagini si chiude l’odierna puntata di Monday Night Raw, alla prossima!