Fan del wrestling ma soprattutto di The Shield Of Wrestling, chi vi parla è il direttore Yuri “Thearchitect” Martinelli, pronto a raccontarvi live quanto accadrà in questa puntata di Monday Night RAW. Buona lettura!

La puntata comincia con un minuto di silenzio per la morte di George Bush. Dopo che Jojo ha diretto la situazione lascia spazio all’azione.

TAG TEAM MATCH : RONDA ROUSEY&NATALYA VS NIA JAX&TAMINA

Il match nemmeno comincia che la Riott Squad fa il suo ingresso. La distrazione è fatale per Natalya che viene attaccata alle spalle. Ronda Rousey si trova contro Nia e Tamina, da sola e dopo poco ha la peggio.

Mentre la Rousey viene distrutta al centro del ring dalle due samoane, La Riott Squad schianta Natalya sopra un tavolo di legno.

Mentre Natalya viene soccorsa dai medici nel backstage, sale sul ring la General Manager del roster femminile di RAW, Alexa Bliss che vuole un confronto con Sasha Banks e Bayley. La Bliss dice al pubblico che possono chiedere qualunque cosa vogliano, alle due wrestler.

Sasha Banks e Bayley rispondono alle varie domande, che spaziano su diversi fronti. Gli spunti più importanti sono che le due vorrebbero affrontare Lita e Trish Stratus a Wrestlemania e che nel 2019 gli piacerebbe essere le prime campionesse di coppia.

A questo punto Dana Brooke, Alicia Fox e Mickie James vorrebbero irrompere sul ring ma Alexa placa la situazione ed indice un match.

TAG TEAM MATCH : SASHA BANKS&BAYLEY VS MICKIE JAMES&AKICIA FOX

Sasha Banks e Bayley hanno qualche difficoltà inizialmente. Alicia Fox e Mickie James non sfruttano il vantaggio iniziale a causa di alcune incomprensioni. Le avversarie di Sasha e Bayley non sembrano mai poter avere la meglio. Dopo che AliciA sfugge dalla Bank’statement, Mickie James cade vittima della combinazione Bankrupt+Bayley to Belly

VINCITRICI : BAYLEY&SASHA BANKS

Succedono delle cose importanti nel backstage : Alexa Bliss viene aggredita da Ronda Rousey per quanto accaduto ad inizio show. Lex UFC dice anche che troverà una nuova partner. Baron Corbin invece promette una chance titolata a Bobby Roode e Chad Gable solo se l’ex TNA sconfiggerà Drake Maverick. Bobby crede ci sia un trabocchetto ma Corbin assicura di no, l’unica cosa che sancisce è che The AoP e Chad Gable non possono stare intorno al ring.

Anche questa settimana The Lucha House Party e The Revival si trovano a confronto. Dawson e Wilder provano a schernire gli avversari criticando anche i loro modi di fare ma ottengono soltanto una situazione peggiore. Questa volta sarà un tre contro uno.

3-ON-1 HANDICAP MATCH : THE LUCHA HOUSE PARTY(KALISTO, LINCE DORADO E GRAN METALIK) VS SCOTT DAWSON(W./ DASH WILDER)

Dawson riesce a tenere testa per più del previsto, anche grazie alle interferenze di Dash Wilder ma alla fine cade sotto alla combinazione dei tre messicani he termina con una springboard senton bomb di Gran Metalik.

VINCITORI : LUCHA HOUSE PARTY

Baron Corbin raggiunge il ring per auto complimentarsi a proposito di quanto fatto fino ad oggi e poi indice un’appreciation night per Drew McIntyre

Il General Manager di RAW, consegna una medaglia a Drew, dicendo allo scozzese che rappresenta la sua vittoria contro Kurt Angle e se quella del wrestler di Atlanta era una medaglia olimpica, questa rappresenta l’eccellenza. McIntyre ringrazia e racconta che lui da quando è arrivato ha avuto l’intenzione di cambiare RAW, che ora è piena di persone che giocano al telefono o con i videogiochi e stanno tutto il tempo sui social. I wrestler ora non hanno la voglia che ha lui. McIntyre passa a parlare di Finn Balor ma viene interrotto da Dolph Ziggler. L’ex Intercontinental Champion non si capacità del perchè non sia stato menzionato da Drew, visto che se si trova la è merito suo. Lo scozzese lo liquida brutalmente e gli dice che non è stato invitato. Ziggler non risponde ed ascolta le altre spregevoli cose che Drew ha in serbo per lui. Appena l’ex ICW termina Dolph lo stende con la Zig Zag!

Baron Corbn non ci sta e vuole risolvere la questione con un match.

SINGLE MATCH : DREW MCINTYRE VS DOLPH ZIGGLER

Assistiamo ad un vero massacro nella prima parte di match. Drew McIntyre ci mette poco a rendere Ziggler un qualcosa di molto simile ad un pupazzo immobile. Lo scozzese scaraventa l’avversario dove vuole e addirittura lo schernisce con il microfono. A cercare di rovinare la festa di McIntyre arriva Finn Balor. La contesa si sposta nuovamente fuori dal ring, Ziggler trova una reazione insperata che però dura poco. Drew colpisce Dolph e lo spedisce suL quadrato ma fa inciampare l’arbitro.

Finn Balor ne approfitta e stende lo Scozzese. Drew è stordito e torna sul ring al conto di 9. Dolph connette il Superkick al volo! Ziggler è il primo a sconfiggere McIntyre!!!

VINCITORE ; DOLPH ZIGGLER

Dopo la pubblicità, Charley Caruso chiede delle dichiarazioni a Drew McIntyre che in maniera molto rapida spiega due cose : Dolph Ziggler non è mai stato suo amico e Finn Balor è un uomo morto.

Elias è al centro del ring per la sua esibizione. Tra una nota e l’altra il chitarrista dice che Bobby Lashley è spacciato e lui fiuta la sua paura. Bobby e Lio Rush interrompono Elias. L’atleta di 205 Live invita il suo assistito a mostrare il propriofisico per far capire la sua superiorità.

Elias si fa incontro ai due ed ingaggia una lotta con Lashley dalla quale il chitarrista ne esce in piedi. Rush scappa via ma Balor lo fa tornare indietro ed Elias lo stende con la sua chitarra.

Baron Corbin ha dei piani per Heath Slater e Rhyno…licenziare uno dei due. Ovviamente nessuno dei due vuole perdere il posto e dunque Baron Corbin risolve la situazione sancendo un match.

SINGLE MATCH : DRAKE MAVERICK VS BOBBY ROODE

Il match sembra scontato ma dal titantron assistiamo ad un massacro messo in atto da Akam e Rezar ai danni di Chad Gable. Corbin interviene e sancisce un handicap match. Tutto faceva parte del piano del GM. Roode cerca di schienare immediatamente Maverick ma non fa in tempo e gli AoP distruggono prima Bobby e poi Chad, giunto, zoppicando, in aiuto del partner. Come se non bastasse a schienare Bobby ci pensa Drake Maverick.

VINCITORI : THE  AOP

Entra una squadra di SWAT con la maschera anti gas, seguita da Dean Ambrose, anche lui munito di maschera. Il wrestler di Cincinnati spiega che si è attrezzato per proteggersi dalla puzza di Houston, dove si trovano ora e da quella di quel “pazzo” di Seth Rollins. Dean ha paura anche che il suo ex amico possa riattaccarlo a sorpresa come ha già fatto.

Il Lunatic Fringe spiega che Seth Rollins e Roman Reigns sono cambiati mentre lui, no. Lui è orgoglioso di essere da solo al centro del ring. Dean si rivolge a Rollins ed in vista di TLC dice che finalmente ha perso il controllo. Ambrose assicura che gli toglierà il titolo ed il prestigio. 

Nell’arena rimbomba “Burn it down” e Rollins attacca a sorpresa Ambrose. Intervengono i SWAT che vengono messi fuori causa dal wrestler di Davenport, che poi si concentra su Dean.

Ad avere la meglio però è Ambrose che colpisce il nemico con una maschera anti gas e poi lo stende con due Dirty Deeds, una dentro ed una fuori dal ring.

Charley Caruso chiede a Nia Jax di fare delle dichiarazioni pre match. Nia scopre che la sua avversaria insieme a Ronda Rousey sarà Ember Moon. La samoana non è assolutamente preoccupata e con un urlo che ricorderemo per tanto fa capire che il titolo femminile sarà suo.

Si passa alla guerra fratricida.

HEATH SLATER VS RHYNO

Il vincitore manterrà il posto a RAW. Slater prova un approccio amichevole ma Rhyno va per le maniere forti. Haeth rimane stordito ma sfrutta il primo passaggio a vuoto dell’avversario e lo sconfigge con la sua Neckbreaker.

VINCITORE : HEATH SLATER

Nel backstage Baron Corbin si complimenta con il vincitore che non è contento di aver fatto licenziare Rhyno. Il GM rincara la dose rivelando che Heath non ha più un posto come wrestler ma come arbitro.

SINGLE MATCH : FINN BALOR VS JINDER MAHAL(W./THE SINGH BROTHERS)

Balor deve riscattarsi ma l’inizio non è dei migliori e Mahal lo intrappola a terra con una Headlock. Finn si riprende abbastanza velocemente e si prepara per il Coup de grace ma i Singh Brothers lo impediscono. Inaspettatamente giunge Apollo Crews in aiuto di Balor. Mahal colpisce Apollo dopo che quest’ultimo aveva sistemato i due Singh. Finn ne approfitta e connette in sequenza un Tope con Hilo, un dropkick sul ring e il Coup de Grace decisivo.

VINCITORE : FINN BALOR

Ci siamo, It’s Main Event tiime!

TAG TEAM MATCH : RONDA ROUSEY&EMBER MOON VS NIA JAX&TAMINA

Dopo tre ingressi manca solo quello di Ember Moon ma Nia e Tamina pensano bene di attaccare Ronda alle spalle.

L’incontro inizia subito in maniera concitata. Ember è la donna legale e soffre molto l’inizio delle avversarie che chiudono Moon all’angolo colpendola con dei pugni e scaraventandola via più volte.

Finalmente arriva il tag! Entra Ronda ed ovviamente cambia la musica. Tamina è costretta a dare il tag a Nia che si rifiuta di lottare e rispedisce la compagna sul quadrato. La Rousey sfodera due, tre colpi mai visti prima nel suo repertorio, tra i quali anche un calcio a mezza luna e poi assistita da Ember Moon che connette la Eclipse su Tamina, fa cedere quest’ultima con la sua Arm bar.

La puntata termina sulle note di Bad Reputation e Michael Cole ci da appuntamento a settimana prossima!