NXT 30-10-2019: Ci attende una puntata spettacolare di NXT su USA Network. A farvi compagnia durante questa puntata dello show giallo c’è Alex Bruno.

NXT 30-10-2019

Ad iniziare l’odierna puntata dello show giallo è la cantante e youtuber Poppy a cantare le canzoni I Disagree Scary Mask che accompagnano l’ingresso nel ring di Io Shirai.

SINGLES MATCH: IO SHIRAI VS CANDICE LERAE

Il match inizia subito con uno scambio molto furioso delle due avversarie, subito dopo Io Shirai lancia Candice LeRae fuori dal ring ed esegue un Suicide Dive, ma le viene restituito da Candice. Le due si danno battaglia sull’apron e Candice esegue una Neckbreaker (molto simile ad una reverse stunner, ndr) seguita da una Senton sulla schiena di Io Shirai. La situazione si capovolge dopo una Double Knee Facebuster all’angolo di Io Shirai ai danni di Candice LeRae, e segue un forte dominio della nipponica, con ogni tentativo di risposta di Candice Wrestling che viene sistematicamente stroncato. Tuttavia Candice non demorde e, dopo dei pugni ed una Jawbreaker, tenta una Hurricanrana dove però Io Shirai cade in piedi ma si vede costretta a subire un pesante Enzugiri. Le due si danno nuovamente battaglia sull’apron e Candice riesce a mandare Io Shirai nel ring e sale sul paletto, salvo poi venir colpita da Io Shirai. Nonostante ciò, Candice riesce ad impedire l’esecuzione di un Superplex per poi essere fatta cadere fuori dal ring. Tornata sul quadrato, Candice domina grazie a degli Elbow e una Running Knee che spedisce Io Shirai all’angolo e che le permette di eseguire una Tornado DDT. Subito dopo aver tentato uno schienamento, Candice LeRae tenta un Superplex ma viene spinta da Io Shirai che, in tutta risposta, esegue un Moonsault magistralmente schivato da Candice. Dopo essersi date nuovamente battaglia, Io Shirai prende una sedia cercando di colpire la sua avversaria, ma Candice esegue una Hurts Donut su Io Shirai, seguito da un Superkick ed un Moonsault erroneamente eseguito sulla sedia, errore che le costa la vittoria.

VINCITRICE: IO SHIRAI

Nel post match, Io Shirai infierisce ulteriormente su Candice LeRae salvo poi essere attaccata da Rhea Ripley.

La regia mostra il main event della puntata, ovvero Keith Lee & Matt Riddle vs Undisputed ERA (Bobby Fish & Kyle O’Reilly). Inoltre viene annunciato, per la prossima settimana, il rematch tra Pete Dunne Damian Priest.

Nell’arena entra Finn Balor per spiegare le sue azioni della scorsa settimanaBalor sostiene di essere finito al tappeto per colpa di un tizio che indossava una nuova maschera e che lui togliendosi la sua (metaforicamente) è la persona più onesta del business. Afferma che molte personalità del backstage parlano come se fossero i fan, aggiungendo che non è lui che guarda il business ma è il business a guardare lui. Conclude dicendo che se Johnny Gargano si metterà contro di lui, sarà felice di rispedirlo all’ospedale e che lo trasformerà in”Johnny Watch Wrestling

SINGLES MATCH: SHANE THORNE VS BRONSON REED

Il match inizia subito con un tremendo Dropkick di Shane Thorne che manda Bronson Reed all’angolo, che gli permette di continuare ad attaccarlo con un Running knee ed una Running Senton. Reed riesce ad impedire un’altra mossa in corsa con una Clothesline e segue uno scambio di Chop, dove a spuntarla è lo stesso Reed dopo un Elbow Smash. Tuttavia, mentre tenta una Senton, Reed viene colpito da un Superkick e una Belly to Back di Thorne. Seguono una serie di calci di Shane Thorne ma, mentre cerca di eseguire un Big Boot, viene colpito da Bronson Reed con un devastante German Suplex, e arriva quasi alla vittoria con una Kneeling back-to-belly Piledriver. Reed sale poi sul paletto ma Shane Thorne esegue un Enzugiri e tenta subito un’Hurricanrana, tuttavia Reed lo fa cadere ed esegue subito dopo uno Splash dal paletto che gli vale la vittoria.

VINCITORE: BRONSON REED

La regia mostra Cathy Kelley intervistare Dakota Kai Tegan Nox. Le due neozelandesi affermano di essere pronte per il loro match valevole per i titoli di coppia femminili contro le Kabuki Warriors. Vengono inoltre mostrate immagini di repertorio dedicate a Mia Yim.

WWE WOMENS TAG TEAM CHAMPIONSHIP: KABUKI WARRIORS (C) VS DAKOTA KAI & TEGAN NOX

Prima ancora dell’inizio del match, le Kabuki Warriors vengono accolte calorosamente dal pubblico grazie al coro “Welcome Back”. Il match inizia con un veloce scambio tra Asuka e Tegan Nox, poi Asuka dà il tag a Kairi Sane che, a sua volta, colpisce Tegan Nox con delle Chop e, dopo essere stata colpita dalla stessa Tegan, la spinge facendola cadere per terra. Il match carbura ancora di più grazie ad una vera e propria rissa fuori dal ring. Dopo una serie di Arm Drag di Dakota Kai, Asuka la spedisce fuori dal ring e, una volta tornata sul quadrato, la neozelandese viene dominata con delle prese di sottomissione alle gambe, per poi dare il tag a Kairi Sane, la quale fa altrettante prese di sottomissione. Dakota Kai viene pesantemente dominata a turni dalle Kabuki Warriors, soprattutto da Asuka che è più aggressiva che mai in questo match. Quando Dakota Kai riesce, finalmente, a dare l’hot tag a Tegan Nox, quest’ultima domina entrambe le atlete giapponesi, riuscendo perfino a far colpire involontariamente Asuka da Kairi Sane. Tegan, subito dopo, esegue una Diving Crossbody ed una Shiniest Wizard ai danni dell’imperatrice, per poi eseguire un’armbar che viene interrotta solamente da Kairi Sane, la quale viene colpita da Dakota Kai. Stavolta è il turno di Dakota Kai di dominare le Kabuki Warriors, concentrandosi soprattutto su Asuka ma, appena si carica sulle spalle l’imperatrice, Kairi Sane distrae l’arbitro permettendo ad Asuka di sputare il Green Mist su Dakota Kai e, subito dopo, le Kabuki Warriors si aggiudicano l’incontro dopo una Insane Elbow su Dakota Kai, mantenendo così i titoli.

VINCITRICI E ANCORA CAMPIONESSE: KABUKI WARRIORS

Nel post match, arrivano le Horsewomen (Jessamyn Duke, Marina Shafir e la campionessa femminile di NXT Shayna Baszler) a schernire Dakota Kai e Tengan Nox, per poi attaccarle fino all’arrivo di Rhea Ripley, a sua volta attaccata da Io Shirai, a sua volta attaccata da Bianca Belair Candice LeRae. Essendo degenerato il tutto in una vera e propria rissa tra l’intera divisione femminile dello show giallo, il General Manager William Regal, ormai stanco di questa situazione, annuncia il primo War Games femminile della storia.

SINGLES MATCH: TYLER BATE VS CAMERON GRIMES

Match fin dall’inizio molto duro e tecnico, che si pone in perfetta parità. Tuttavia Bate mette e mantiene in leva il braccio di Cameron Grimes per molto tempo, riuscendo perfino a sedersi sullo stesso Grimes e, una volta lasciato il braccio, riesce comunque a metterlo in difficoltà con diversi Dropkick. Grimes, dopo aver momentaneamente neutralizzato l’offensiva di Bate, mette il braccio di questi in leva non riuscendo però a mantenerla per molto, permettendogli di rimontarlo. Bate incrementa ancora di più il suo dominio con un Dropkick e arriva vicino alla vittoria dopo una Hurricanrana. Bate viene, però, distratto da Killian Dain e ciò permette a Cameron Grimes di aggiudicarsi la vittoria dopo il suo Double Knee Stomp.

VINCITORE: CAMERON GRIMES

Nel post match, Killian Dain attacca Bate con una Running Senton e un’altra sui gradoni d’acciaio. 

La regia mostra delle immagini di repertorio dedicate ad Angel Garza.

KEITH LEE & MATT RIDDLE VS UNDISPUTED ERA (KYLE O’REILLY & BOBBY FISH)

All’inizio del match, i due rappresentanti dell’Undisputed ERA separano Riddle da Lee per concentrarsi su quest’ultimo, ma senza successo visto che subiscono entrambi una devastante Crossbody. Lee riesce perfino ad anticipare una mossa dei loro avversari ovvero quando gli ex ReDRagon cercano di farlo cadere fuori dal ring. Il duo Riddle-Lee domina il match senza problemi tra ChopSpear Jackhammer di Riddle su Fish, seguiti da diversi Back Suplex. Fish & O’Reilly reagiscono attaccando ripetutamente Riddle con Suplex e prese di sottomissione. Riddle riesce perfino ad eseguire una Sleeper Hold su Bobby Fish che, però, lo manda all’angolo, dove Kyle O’Reilly lo colpisce involontariamente con un Big Boot. Riddle, dopo aver temporaneamente neutralizzato l’offensiva di Fish, si accinge a dare il tag a Keith Lee, il quale viene fatto cadere fuori dal ring da Kyle O’Reilly. Nonostante ciò, Riddle riesce ad eseguire un Double Knee Strike su entrambi i suoi avversari ma è costretto a subire un Double kick. Dopo aver evitato un German Suplex, Riddle riesce a dare il tag a Keith Lee e questi domina incontrastato Fish e O’Reilly, nonostante l’interferenza degli altri due membri dell’Undisputed ERA (Adam Cole Roderick Strong), atterrando Fish con una Powerbomb. Dopo aver ricevuto il tag di Lee, Riddle riesce a dominare anch’egli i due, aiutato da Keith Lee che si occupa di Strong e Cole ma, nonostante ciò, è costretto a capitolare alla Chasing the Dragon di Fish ed O’Reilly.

VINCITORI: UNDISPUTED ERA

Nel post match, i membri dell’Undisputed ERA al completo attaccano Keith Lee e Matt Riddle fino all’intervento di Tommaso Ciampa armato di stampella. Dopo aver ricacciato l’Undisputed ERA, Ciampa parla a Goldie (ovvero il titolo NXT, ndr) dicendogli che “papà è a casa“.

E con questo si conclude il nostro report di NXT 30-10-2019!

Scopri tutti gli episodi di NXT

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.