RAW Report 27-01-2020
RAW Report 27-01-2020

RAW Report 27-01-2020

RAW Report 27-01-2020: La Royal Rumble è ormai passata agli archivi,e sono stati due atleti dello show rosso ad a vincere i due Royal Rumble match. Vedremo se uno dei due deciderà di cambiare roster o se cercherà di dominare lo show rosso. A raccontarvi gli eventi in diretta c’è come di consueto il Direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

La Road To WrestleMania è cominciata e noi ci mettiamo veramente poco ad entrare nell’arena dopo aver rivisto le immagini di Royal Rumble. Tanti gli annunci di oggi, Liv Morgan vs Lana, Seth Rollins e Buddy Murphy difenderanno i titoli contro Kevin Owens e Samoa Joe, un altro round tra Andrade ed Humberto Carrillo e poi assisteremo al ritorno di Edge in quel di RAW ed alle scelte di Charlotte Flair e Drew McIntyre. Proprio dallo scozzese si comincia ed il pubblico è in visibilio per la presenza del Royal Rumble Winner. Il WWE Universe urla al wrestler “te lo meriti” e lui risponde di aver passato una giornata pazza ma poi senza pensare troppo va dritto al sodo, McIntyre vuole sfidare Brock Lesnar a WrestleMania e toglierli il titolo dopo un Claymore Kick, facendo proprio come ha fatto ieri quando lo ha eliminato.
Lo sfidante al titolo è esaltato e per questo indice un Claymore party ovvero una Open Challenge alla quale rispondono Karl Anderson e Luke Gallows. I due membri dell’O.C. Vogliono affrontare lo scozzese in un 1 vs 1 ma non riescono a mettersi d’accordo su chi debba essere, allora Drew, senza problemi sceglie di affrontare entrambi insieme e in men che non si dica lì annienta, terminandoli con due Claymore Kick. L’ex NXT scaraventata fuori dal ring entrambi gli sconfitti ma a questo punto viene beffato alle spalle da Brock Lesnar, che appare a sorpresa per punire McIntyre con una F-5 e marcare il territorio. La strada verso WrestleMania comincia in maniera dura per lo sfidante del WWE Champion

Rey Mysterio è il prossimo ad entrare in scena e contro di lui si presenta una delle sorprese della Rumble, MVP! L’arena si esalta all’ingresso dell’ex United States Champion.

SINGLES MATCH: REY MYSTERIO VS MVP

MVP dimostra fin da subito la voglia di mettersi nuovamente in mostra e di riscattare la figura non memorabile fatta nel Royal Rumble Match. Rey Mysterio si destreggia bene con mosse rapide mentre MVP fatica a colpire il nemico ma quando lo fa Mr. 619 lo sente eccome. Dopo lo spot vediamo il folletto di San Diego che riesce ad invertire un’Electric Chair in una Headscissor e poi a connettere una West Coast Pop seguita da uno Springboard Moonsault. Mysterio continua a volare ma MVP finalmente lo prende e lo schianta al suolo timbrandolo anche con il classico Ball-In. La contesa sembra volgere in favore del wrestler statunitense ma il lottatore di San Diego trova la via per eseguire la 619 e chiude i giochi con la Frog Splash.

VINCITORE: REY MYSTERIO

Aleister Black entra in scena e si sbarazza in pochi secondi dell’ex partecipante al Cruiserweight Classic, Kenneth Johnson grazie ad una Black Mass.
Black poi si prende qualche minuto per dire che si sente il solo ed unico responsabile per l’eliminazione di ieri sera poi l’olandese a avanti rivelando di voler cambiare strategia. Aleister Black ora non aspetterà più che qualcuno lo sfidi ma sarà lui a cercarsi le sfide.

Seth Rollins e Buddy Murphy guadagnano il ring per difendere i titoli di coppia. Il Messia del lunedì sera vuole dire qualcosa prima: l’ex Universal Champion si vanta per aver quasi vinto la Royal Rumble e poi dice che la soddisfazione più grande è stata non far vincere Samoa Joe e Kevin Owens. Proprio i due beffati sono pronti per tentare la conquista alle cinture. Joe e Owens sono furbi però e prima si accertano che gli AoP non siano a bordo ring o tra i fans. Seth Rollins dà prova del fatto che non ci siano e che Akam e Rezar si trovano nel suo camerino. Gli sfidanti ringraziamo il wrestler di Davenport perché così facendo ha permesso ai Viking Riders di trovare i due giganti e di aggredirli. Mentre si crea la baraonda nel backstage, Samoa Joe e Kevin Owens raggiungono il ring.

RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: SETH ROLLINS & BUDDY MURPHY(C) VS SAMOA JOE & KEVIN OWENS

Kevin Owens e Samoa Joe cercano di mettere in difficoltà da subito gli avversari ma non riescono ed a prendere il controllo delle azioni ci pensano Seth Rollins e Buddy Murphy. I campioni tengono a bada gli sfidanti fin quando Joe sfrutta un passaggio a vuoto di Rollins e lo manda fuori dal ring e poi passa alla controffensiva. Kevin Owens colpisce Seth Rollins con una Cannonball mentre Samoa Joe si lancia con un Suicide Dive verso Buddy Murphy ma cade malissimo. Come previsto, dopo la pubblicità l’ex Us Champion viene scortato nel backstage e Kevin Owens è costretto a combattere da solo. L’ex NXT si destreggia bene e sfiora la vittoria con una Senton su Murphy ma è proprio quest’ultimo a beffarlo poco dopo con un Roll up mentre Owens stava fronteggiando Seth Rollins
Becky Lynch è con Charley Caruso e sfrutta lo spazio a disposizione per dire quanto si senta superiore alla concorrenza ora che ha superato anche l’ultimo scoglio rappresentato da Asuka. La Lynch si dice pronta anche ad affrontare Charlotte Flair se dovesse sceglierla perché lei non è solo The Man ma, come recita la nuova giacca che ha, è anche The GOAT.
Sul ring sono pronti ad affrontarsi Humberto Carrillo ed Andrade

UNITED STATES CHAMPIONSHIP MATCH: ANDRADE(W./ZELINA VEGA)(C) VS HUMBERTO CARRILLO

Humberto Carrillo è chiamato a non rifare gli stessi errori commessi ieri e fin da subito cerca di non farsi colpire da Andrade, infilando dei rapidi colpi a sua volta ma il piano fallisce presto ed El Idolo, come al solito, riesce ad anestetizzare il match. Il campione connette una Powerbomb poderosa ma poi manca il Double Knee Strike. Humberto Carrillo riesce ad invertire il trend e porta la contesa dalla propria parte dopo uno spettacolare Springboard Enzuigiri Kick. Lo sfidante connette anche il Moonsault, la vittoria sembra ad un passo ma Zelina Vega interviene e blocca il conteggio facendo scattare la qualifica.

VINCITORE VIA DQ: HUMBERTO CARRILLO

Humberto Carrillo impazzisce per l’ennesima beffa subita dal duo Andrade-Zelina e punisce il campione con una Hammerlock DDT sul pavimento senza protezioni, fuori dal ring

Charlotte Flair esce allo scoperto per la fatidica scelta. La Regina dopo essersi vantata per bene rivela una cosa: ci sta ancora pensando. A questo punto giungono le Kabuki Warriors. Asuka non si complimenta affatto con la Flair per la vittoria ed anzi la sfida.

SINGLES MATCH: CHARLOTTE FLAIR VS ASUKA(W./KAIRI SANE)

Asuka dopo aver preso le misure a Charlotte Flair riesce a subire il minimo indispensabile ed a colpire quando possibile la nemica con degli attacchi molto duri, come il Missile Dropkick che scaraventa a terra la dieci volte campionessa femminile. La giapponese non riesce ad eseguire una Octopus Lock ma comunque infligge dolore all’avversaria lanciandola giù dal ring dall’altezza della terza corda. Dopo lo spot vediamo Asuka che sfiora la vittoria più volte con delle prese a terra ma la Flair riesce a resistere e poi con una prova di forza importante schianta a terra la giapponese con la Powerbomb e dopo aver connesso la Spear chiude la nemica nella Figure Eight Leg Lock. Il match sembra ormai finito ma Kairi Sane non ci sta e decide di terminare la contesa con un’Insane Elbow sulla figlia di Ric Flair

VINCITRICE VIA DQ: CHARLOTTE FLAIR

La Regina non perdona l’affronto e si sbarazza della Sane in pochissimi minuti.
Gli Street Profits intanto riassumono quanto abbiamo visto e ci presentano l’ultima parte dello show insieme ad una presenza speciale, Kelly Kelly, che canta e balla con i due ex NXT Tag Team Champion.
Mojo Rawley raggiunge il ring insieme al suo nuovo alleato Riddick Moss.
Il 24/7 Champion indice un’Open Challenge alla quale risponde No Way Josè, che però viene annientato in breve tempo.
Dopo la contesa un R-Truth vestito da pagliaccio di fiera soffia la cintura al campione ma la presenza di Moss è fatale per il nuovo 24/7 Champion, che perde il titolo in un batter di ciglia e lo riconsegna a Rawley.
Si cambia scenario e si passa al confronto tra Lana e Liv Morgan, che si affronteranno in un match senza la presenza di Bobby Lashley e Rusev

SINGLES MATCH: LANA VS LIV MORGAN

Lana aggredisce l’avversaria fin da subito ma Liv Morgan ha il dente avvelenato tanto quanto la sua nemica e risponde colpo su colpo. Il match non dura molto e nonostante la determinazione della moglie di Bobby Lashley a vincere è l’ex Riott Squad, che trionfa grazie ad una Flatliner.

VINCITRICE: LIV MORGAN

Erick Rowan timbra il cartellino anche oggi con il massacro settimanale, questa volta ai danni di Branden Davis, un talento locale.
Finalmente giunge il momento di Edge! Lo stavamo aspettando ed è arrivato per chiudere lo show. La Rated R Superstar ci dona ancora una volta un ingresso emozionante ed allo stesso tempo si emoziona insieme a noi.
Edge riassume il periodo passato durante questi 9 anni e dice che dopo aver appreso la distruttiva notizia del ritiro forzato, si è messo a lavorare per stare meglio e quando si è sentito veramente bene si è domandato “perché no?” ed è tornato a casa. Il pubblico è in visibilio ed anche Edge lo è. L’ex Campione dei pesi massimi dice di aver lasciato il segno su vecchi e nuovi volti durante il Royal Rumble Match di ieri. Il wrestler canadese cerca di raccogliere quanto più amore può dalle urla del pubblico e chiede al WWE Universe di sostenerlo in questa prossima corsa. A questo punto si presenta Randy Orton. La Vipera abbraccia Edge e spiega quando il canadese abbia fatto per lui, facendolo commuovere. Orton rincara la dose e chiede al wrestler di fronte a lui sul ring se vuole ritornare i Rated RKO. Il pubblico urla a gran voce ma l’atmosfera gioiosa viene spezzata da una RKO dell’ex leader della Legacy. La vipera non perdona e colpisce con delle sediate Edge, incastrando il suo collo in una sedia. Il pubblico chiede ad Orton di smettere e quest’ultimo sembra indeciso, addirittura va via, ripensandoci ma poco dopo torna di corsa sul quadrato e colpisce il canadese con una sediata al collo.

Lo show termina in questa maniera surreale

Per rimanere informati sul mondo del wrestling, continuate a seguirci sul nostro sito e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordTwitter e Twitch.

Se volete far parte della nostra community, entrate nel gruppo Telegram.

Altre storie
RAW Report 30-03-2020
RAW Report 30-03-2020