Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera AlexJin per il report del 125esimo episodio di Being The Elite!

La scena prima della sigla vede James Ellsworth che chiede indicazioni per lo spogliatoio ad Arthur e Trevor, che ovviamente finiscono per infastidirlo.

Adam Page sta riguardando da due cellulari ed un portatile contemporaneamente una scena dello scorso episodio.

La scena in questione è quando Cody trova un biglietto di H con allegato il costume di Stardust. Prende poi un suo blocco per gli appunti dove ha già segnato i biglietti mandati a lui e a Kenny Omega. Hangman è molto turbato dalla questione.

Ci troviamo ora a Columbus, in Ohio, con i SCU.

Scorpio Sky prova a dire la caratteristica catchphrase della stable, ma Christopher Daniels lo interrompe bruscamente. Daniels dice che è ancora turbato dalla verità che gli ha detto Flip Gordon nello scorso episodio, ovvero che lui in realtà sia nativo del Michigan. Anche Frankie Kazarian è un po’ turbato, ma cercano di riprendersi, ma Daniels proprio non ce la fa e se ne va.

Ora siamo con gli Young Bucks e Marty Scurll.

Il Villain racconta un po’ di quanto abbia lavorato sulla crociera.

All’esterno di un’arena i Bucks cercano di parlare un po’ ma vengono interrotti da Flip, ancora alla ricerca dei “Brass Rings”. Secondo i fratelli Jackson, lui non li ha ancora presi. Come le scorse volte, i Bucks si beccano un Superkick poco dopo. A sorpresa, arriva anche l’ex TNA Shark Boy, con la versione della gimmick parodia di Stone Cold Steve Austin, ma anche lui viene steso.

I Bucks annunciano che andranno in tour per 21 giorni e potranno tornare a casa solo per due.

I due chiariscono, come gli altri, che loro, Cody, Adam, Marty e Kenny non sono più del Bullet Club, ma dell’Elite. Il Club è stata la parte migliore della loro carriera, ma ora non ne fanno più parte. C’è Cody che per qualche motivo ha la faccia in un angolo del muro, a quanto pare deluso per il confronto tra i loro show e SmackDown Live

Nello spogliatoio ognuno ha i suoi problemi: SCU, Cody, Bucks…

E all’improvviso, tornano i fastidiosissimi timer, che stavolta colpiscono Adam, che a quanto pare è un indicatore per qualcosa (probabilmente, la scadenza del loro contratto). Arriva Flip, che dice che il suo timer è di 2 anni. Per risolvere, Adam butta il cellulare nel bidone, ma ci ripensa e lo riprende.

I Bucks sono a New York, dove c’è anche Kenny.

Anche Kenny viene da un periodo lungo e faticoso. Mostrano poi la copertina dell’ultimo numero del Pro Wrestling Illustrated: Kenny è arrivato primo nella Top 500 Wrestlers dell’anno. Mostrano poi un video dalla crociera, dove Kenny batte Marty in una corsa sullo scivolo.

Scorpio Sky è andato ad un appuntamento con una ragazza. Appena tornati a casa, dice che l’appuntamento sarebbe reso perfetto da un gran bacio (Big Kiss). Ma la ragazza è Matt, che gli da lo snack Big Kiss.

Hangman prova a parlare con Matt delle sue investigazioni.

C’è pero Brandi che chiede aiuto. Cody è in preda ad una crisi, ha le pupille bianche e sembra completamente impazzito, ha dei tic e dice cose a caso sulla WWE. Ad esempio, cita la vittoria della terza Royal Rumble di Steve Austin. Non c’è modo di farlo smettere.

Per oggi è tutto! Alla prossima! E ricordate, Be The Elite!