Ads

Report SmackDown 11-06-2019 | Diretta: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Come ieri, in via del tutto eccezionale, alla tastiera Alessandro “Jin” Leone per il report in diretta dell’ultima puntata di SmackDown.

Nell’ultima puntata di RAW, si è intensificato il focus in vista di Stomping Grounds e probabilmente sarà lo stesso per SmackDown.

In apertura ci viene ricordato il Main Event: il New Day al completo contro Dolph Ziggler, Sami Zayn e Kevin Owens.

Ci viene anche comunicato che The Miz è stato forzato ad una seconda puntata di MizTV questa sera dopo quella di ieri.

L’intro è senza forza e mostra anche una maglietta sul proprio mood con un meme di suo padre, dato che la puntata sarà secondo un copione. Gli ospiti sono Drew McIntyre e The Best “Of” The World (sta soltanto leggendo il copione e chiede il parere al pubblico) Shane McMahon. Insieme a loro due, fa il suo ingresso anche Elias. Su sua richiesta, Shane si fa presentare come richiesto, con intonazione. Per lui, ogni show che si rispetti ha un’esibizione musicale e per questo ha invitato Elias, che dopo l’esibizione subisce dei cori di disprezzo. Il figlio di Vince McMahon ripete quanto detto ieri sulla questione Super Show-Down. Miz si sfoga, dicendo che quel trofeo l’ha vinto grazie a lui, che a Money In The Bank nello Steel Cage lo avrebbe battuto e che Roman Reigns l’ha distrutto. Shane chiede a Miz di fare il suo lavoro e di intervistarlo, ma Miz manda l’intervista mostrata ieri a Roman Reigns dopo il match perso a Super Show-Down. Tocca allo scozzese. Per lui il problema di Roman è che se li lascia prendere dalle emozioni, mentre lui adora fare male ed è un’arma che nessun’altro ha. Il coro “What?” lo interrompe spesso, ma chiude con una minaccia. Miz lo avvisa su cosa vuol dire lavorare per Shane, che se ne sbarazzerà quando non gli sarà più utile. Shane ricorda i suoi risultati, ma iniziano gli insulti sul personale e sulla famiglia. Shane darà la rivincita che ora Miz vuole, ma prima di arrivare a lui Miz dovrà sconfiggere sia Elias che Drew McIntyre. Si parte a breve.

SINGLES MATCH: THE MIZ VS ELIAS

Tornati dalla pubblicità, vediamo un match già iniziato ed il chitarrista in vantaggio. Reazione di Miz, ma ancora Elias che ottiene diversi near fall. Sale sul paletto e va con l’Elbow Drop mancando il bersaglio e subendo la Skull Crushing Finale.

VINCITORE: THE MIZ

SINGLES MATCH: THE MIZ VS DREW MCINTYRE

Poco ci viene mostrato dell’incontro, ma Miz ha troppi acciacchi per resistere anche ad una sola Claymore.

VINCITORE: DREW MCINTYRE

Shane apprezza però il valore di Miz e gli da comunque il match che vuole.

SINGLES MATCH: THE MIZ VS SHANE MCMAHON

I due battagliano a terra, ma Shane lo chiude in una Headlock con le gambe e Miz è già distrutto e cede.

VINCITORE: SHANE MCMAHON

Nuovamente, McIntyre porta McMahon in trionfo.

Forte nervosismo nel backstage tra Mandy Rose con Sonya Deville ed Ember Moon.

Si presentano i campioni di coppia, i Planet’s Tag Team Champions.

Daniel Bryan e Rowan si preparano ad affrontare dei jobber per unificare i loro titoli di cartone, ma si presentano gli Heavy Machinery che aspettano da tempo per una chance. Mentre Otis si scatena come sempre, Tucker è convinto che li sconfiggerebbero. Bryan dice che dovrebbero guadagnare l’opportunità, magari sconfiggendo proprio gli Yolo Couwnie Tag Team Champions, o quello che sono.

TAG TEAM MATCH: HEAVY MACHINERY (OTIS & TUCKER) VS LOCAL COMPETITORS

Grande dimostrazione di forza con molte manovre iconiche della coppia e chiusura con Pop-Up Assisted Powerslam – Splash Combo.

VINCITORI: HEAVY MACHINERY

I campioni provano ad approfittarne, ma i due corpulenti li allontanano.

R-Truth è stanco di dover scappare ogni volta. La sua vita non è più la stessa, il titolo 24/7 l’ha rovinata. Per nasconderlo ancora una volta, Carmella lo chiude forzatamente in un bidone per trasportare i vari oggetti ed è costretta a lasciarlo lì per via del suo match. Jinder Mahal sente la situazione ed imita la voce della Principessa di Staten Island e va a “chiamare aiuto”.

SINGLES MATCH: SONYA DEVILLE VS CARMELLA

Immancabile ovviamente Mandy Rose all’angolo della Deville. Carmella parte immediatamente all’attacco, ma nonostante ciò le risposte di Sonya sono particolarmente dure, tra colpi secchi e prese efficaci. Carmella ribalta un Roll-Up nel Code Of Silence, ma Mandy mette il piede di Sonya sulla corda. La Deville prova ad approfittare degli aiuti dell’amica ma non basta e Carmella le intercetta con un Suicide Dive. Superkick per Mandy, ma Step-Up Knee Strike una volta rientrata nel ring.

VINCITRICE: SONYA DEVILLE

Alexa Bliss continua a corrompere la mente di Nikki Cross, dicendo che sui social Bayley ha messo dei like a dei commenti cattivi contro la Bliss dopo aver sconfitto la campionessa nella sua città natale. Oggi avrà una vendetta di ciò e sarà Nikki a lottare.

La voce di Big E sorprende tutto il pubblico di Sacramento!

Il New Day è finalmente tornato unito e stavolta definitivamente! Introducono Xavier Woods e Kofi Kingston questo giorno importantissimo. Il pubblico è felicissimo di rivedere Big E. Woods ferma tutto, si stava infrangendo la quarta parete. Woods vuole finire presto stasera per seguire l’E3. Reazione pessima del pubblico sia per Dolph Ziggler che per Sami Zayn ed anche per Kevin Owens. Kofi ricorda tutte le occasioni quando ha battuto tutti e tre. Questa serie di successi continuerà a Stomping Grounds nello Steel Cage. Ziggler non scapperà, ma proprio lui con la sua theme song interrompe l’iconica presentazione da campione della stable. Dolph ha mostrato al mondo ciò che realmente è e loro hanno tradito il pubblico e loro stessi. L’unico motivo per il quale Kofi è ancora campione è l’interferenza di Xavier Woods. Ora anche Kofi dovrebbe ammettere che doveva essere Dolph al suo posto. Nessun posto per salvarsi e nascondersi a Stomping Grounds però. Nello Steel Cage, il mondo saprà ciò che lui già sa, cioè che senza i suoi amici non può batterlo. Kofi però dice che non è stato mostrato quando è stato colpito Xavier.

Arrivano anche Kevin Owens e Sami Zayn.

Cioè che i due canadesi odiano sono le ingiustizie, dato che a parti invertite, con un attacco di Zayn a Money In The Bank, si sarebbe sollevata una sommossa popolare. Loro apprezzano ogni chance per fare il c*lo al New Day, ma Big E ha molto apprezzato le sediate di ieri di Seth Rollins. Ennesima dimostrazione di ipocrisia, secondo il lottatore di origine siriana. Big E e Kingston ricordano tutti i sacrifici fatti da quest’ultimo per vincere il titolo ed è questo ciò che importa.

Bayley viene intervistata nel backstage. Lei non ha problemi con Alexa Bliss ma queste accuse non le capisce. Dice ad Alexa di stare attenta a bordo ring perché non si scorderà facilmente di questo match.

Per Aleister Black c’è troppo conflitto a SmackDown senza risoluzioni. Lui offre entrambi: tu entri in conflitto con lui, lui ti sconfigge e risolve. Fa aprire la porta da un assistente e con tutta l’energia in corpo grida quasi in disperazione che vuole un avversario.

SINGLES MATCH: SMACKDOWN WOMEN’S CHAMPION BAYLEY VS NIKKI CROSS

Bayley prova ad imporre in maniera importante il vantaggio sulla differenza atletica, ma i ritmi della scozzese lo sappiamo, sono strati. Aggiungici i consigli di una come Alexa Bliss e ti ritrovi un’avversaria imprevedibile. Al rientro dalla pubblicità, Bayley si è liberata dal dominio nemico ma non riesce a chiudere, complici anche delle distrazioni della Bliss. La Hugger ha però la situazione in mano e dedica alla sua sfidante di Stomping Grounds l’Elbow Drop.

VINCITRICE: BAYLEY

Jinder Mahal è alla ricerca del bidone di R-Truth, insieme ad un arbitro ed armato con un piede di porco. Nello smistamento, non riesce a trovarlo. Il campione riesce a stare zitto precisamente mentre passa Mahal, per poi tornare a sbraitare. Appena arrivata Carmella, il suo bidone è prossimo ad essere caricato.

Come solito, assistiamo nuovamente all’episodio mostrato a RAW della Firefly FunHouse. Lo show di Bray Wyatt è sempre più inquietante, puntata dopo puntata.

Kayla Braxton intervista nel backstage Apollo Crews. Il suo match con Andrade non c’è più stato, settimana scorsa, a causa del brutale attacco di El Idolo prima che la campanella suonasse per lanciare un messaggio a Finn Balor. Apollo non si dimenticherà questo gesto, ma arriva Zelina Vega. La sua chance per vendicarsi sarà l’ultima, Andrade si assicurerà che non ne avrà altre. Vediamo Chad Gable prendere appunti.

3 VS 3 TAG TEAM MATCH: KEVIN OWENS, SAMI ZAYN & DOLPH ZIGGLER VS NEW DAY (WWE CHAMPION KOFI KINGSTON, XAVIER WOODS & BIG E)

Iniziano Woods e Ziggler, che si dedicano a delle fasi di Chain per aprire le danze. Entra Zayn e il focus sembra essere sul braccio sinistro di Woods. Risposta del New Day, che passa immediatamente alla Unicorn Stampede. Kofi va a colpo sicuro su Zayn che però si sposta dal paletto e fa cadere il campione fuori dal ring, dove Ziggler lo colpisce duramente di nascosto. Preso il tag, Ziggler e Kofi mostrano una maggiore aggressività. Lo Show-Off ottiene un vantaggio e manda Kingston mentre dal ring. Successivamente distrae l’arbitro e permette ad Owens di colpire con una Senton. Rientrati dal break pubblicitario, ancora Ziggler che non molla la presa sul campione. Ora tocca ad Owens che vuole ancora vendetta per Money In The Bank, ma il campione risponde e da l’hot tag a Xavier Woods. Zayn non riesce a stargli dietro ed atterra sia lui che Zayn fuori dal ring. Vorrebbe l’Elbow Drop, ma Ziggler di nascosto lo fa cadere. Owens infierisce duramente sul corpo ancora sul paletto e va a provocare pesantemente Big E, come già ha fatto per tutto il match per ricordargli l’infortunio. Le scorrettezze ai danni dell’isolato Woods sono tantissime ed il nervosismo cresce nel trio dei positivi. Ziggler continua con delle prese che impediscono il tag. Zayn adotta la stessa strategia, non disprezzando anche più semplici pugni. Owens invece va di potenza e con un Second Rope Moonsault ottiene un due. DDT di Woods che può trovare il tag. Entra Ziggler, ma finalmente entra anche Big E. Suplex come se piovessero e Big Splash. Ziggler prova a reagire ma viene preso per la Midnight Hour. Kofi non arriva in tempo per chiudere e Big E si prende un Superkick.

Vengono messe le dita negli occhi di Kofi, ma evita un Superkick che colpisce invece Zayn.

Ziggler colpisce con un Superkick anche Woods, ma appena si gira c’è il Trouble In Paradise del campione.

VINCITORI: NEW DAY