SmackDown Report: Ultima puntata dello show blu prima di Crown Jewel nella quale assisteremo al faccia a faccia tra Cain Velasquez e Brock Lesnar. A raccontarvi la puntata in diretta c’è sempre il Direttore Yuri”Thearchitect”Martinelli

(Potete trovare la preview della puntata (QUI)

Potete trovare questo report e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

Siamo a Kansas City e si parte subito forte con un faccia a faccia ospitato dal MizTv condotto ovviamente dall’Awesome One The Miz. Proprio Mizanin presenta i team che si daranno battaglia in Arabia, cominciando da quello di Hulk Hogan, che oggi si è portato con se: Ali, Shorty G ed il capitano Roman Reigns mentre dall’altra parte, guidati da Ric Flair ci sono Shinsuke Nakamura con Sami Zayn e King Corbin.

Hulk Hogan attacca subito verbalmente Flair chiedendogli cosa farà dopo che lo avranno distrutto; Flair risponde (come sempre in una maniera che va interpretata) che lui ha gli uomini migliori, a partire dal proprio capitano. Tutti vogliono dire la loro ed ognuno dei presenti ha la possibilità di punzecchiare uno degli avversari. Baron Corbin va diretto da Reigns per fargli capire che questo ormai è il suo regno e Double R gli risponde che trova Corbin molto stupido e la cosa lo diverte ma non è divertente quando dice idiozie.

Hogan da uomo di mondo qual’è propone un’anteprima del match di Crown Jewel ovvero un 3 vs 3 nel Main Event di questa sera. Dopo un primo rifiuto il team Flair accetta ma Sami Zayn chiede di essere sostituito da Cesaro. Parte una rissa che si conclude con un leggero vantaggio ottenuto dal Team Hogan. Il resto dello scontro si vedrà nell’atto finale dello show.

Il New Day comunica con l’infortunato Xavier Woods, attraverso un tablet mentre si dirige sul ring per il prossimo match

TAG TEAM MATCH: THE NEW DAY(KOFI KINGSTON & BIG E) VS DOLPH ZIGGLER & ROBERT ROODE)

Il match viene quasi tutto oscurato dalla pubblicità ma quando torniamo in diretta assistiamo alla fase più importante. Kofi Kingston viene lanciato da Big E contro Dolph Ziggler ma Robert Roode sorprende l’ex Langston con una Spinebuster e poco dopo ci pensa lo Show Off a trovare una rapida vittoria di rapina con un pin veloce.

VINCITORI: DOLPH ZIGGLER & ROBERT ROODE

Subito dopo si presentano i Revival per creare scompiglio ed attaccare il New Day in vista del Tag Team Turmoil match di Crown Jewel. Si aggiungono anche gli Heavy Machinery alla rissa ed insieme a Kofi Kingston e Big E fanno piazza pulita.

Lacey Evans ha un match di pura esibizione contro una povera jobber locale di nome Camron James, costretta a dover vedere da molto vicino tutta la sbruffonaggine dell’ex Marine. La Evans chiaramente trionfa con un potentissimo Women’s Right che tramortisce l’avversaria

Michael Cole è in collegamento con Nikki Cross, situata nel backstage. Il commentatore chiede alla futura avversaria di Bayley un parere sulle parole della campionessa, che ha definito tutte le atlete senza passione e le ha classificate come inferiori a lei. La Cross afferma che sono parole dettate dalla pressione che l’ex Hugger sente. La scozzese poi punta i riflettori sul suo prossimo match contro Mandy Rose.

Ritorna la FireFly Fun House! Bray Wyatt è con Abbey The Witch, Huskus The Pig e Mercy The Buzzards e tutti stanno celebrando il funerale per l’ennesima morte di Ranvling Rabits. Wyatt tira fuori il coniglietto dal bauletto dove è rinchiuso e vediamo che Ranvling ha un grosso spacco sopra la testa ma magicamente il pupazzetto torna in vita dopo un bacio di Bray. Il segmento, piuttosto confusionale, termina dopo che Mercy sbrana nuovamente il povero Ranvling. Wyatt ci saluta e ci da appuntamento a Crown Jewel.

Sul ring ci sono Drew Gulak ed i Lucha House Party perchè l’ex Cruiserweight Champion e Kalisto si dovranno affrontare tra pochissimi. Gulak prima vorrebbe mostrare la propria presentazione in Power Point su come Tyson Fury possa battere Braun Strowman. Kalisto si stanca di guardare ed aggredisce l’avversario. L’incontro praticamente non decolla mai e termina del tutto dopo l’ingresso di Strowman, che distrae l’ex 205 Live il quale viene beffato e sconfitto da Kalisto. Come se non bastasse The Monster Among Man distrugge Gulak con due Running Powerslam.

Daniel Bryan è al centro del ring per rispondere ad una domanda: Sta tornando lo “Yes Movement”? L’American Dragon vorrebbe rispondere ma viene interrotto da Sami Zayn e Shinsuke Nakamura. Il canadese cerca in tutti i modi di influenzare l’ex campione del Mondo. Zayn sposa la lotta di Daniel contro l’inquinamento e dice che il WWE Universe è troppo stupido per capire e Bryan è troppo per loro. L’ex NXT dice di essere vegano proprio come il marito di Brie Bella e gli chiede di sposare la causa insieme e di unire le forze. Bryan ci pensa molto ma decide di ignorare la richiesta ed andare via.

SINGLES MATCH: NIKKI CROSS VS MANDY ROSE(W./SONYA DEVILLE)

A bordo ring oltre a Sonya Deville ci sono anche Bayley e Sasha Banks che si siedono al tavolo di commento. Le telecamere ci mostrano ciò che accade sul ring ma assistiamo anche a molti stacchi verso il tavolo di commento dove Bayley risponde alle domande di Corey Graves, che ancora non si capacita del cambio di attitudine della campionessa. Nikki Cross intanto fatica ad avere la meglio su Mandy Rose e più volte deve resistere agli attacchi della nemica. A mettere la parola fine all’incontro sono un Crossbody e la Purge decisiva della Cross.

VINCITRICE: NIKKI CROSS

Rey Mysterio e Cain Velasquez escono allo scoperto. Il folletto di San Diego ripercorre i dolorosi fatti di due settimane fa dicendo però che ora suo figlio sta bene ed il suo sogno di lottare per la WWE è ancora intatto. Mysterio poi passa a parlare di Brock Lesnar e Cain Velasquez, ricordando che l’ex UFC fa parte della sua famiglia ed è pronto a lasciare un’altra cicatrice sul volto del lottatore del Minnesota. Rey chiama a gran voce Brock e Paul Heyman ma i due rispondono solo dal backstage. Paul E temporeggia molto e più volte accenna a qualcosa che ha impegnato Lesnar impedendogli di salire sul ring. Velasquez e Mysterio non capiscono ma tutto diventa chiaro appena Brock solleva da terra il corpo privo di sensi di Dominic. Il padre ed il padrino del ragazzo corrono verso il backstage e soccorrono il giovane ma vengono aggrediti alle spalle da Brock Lesnar che li stende con due F-5.

Intanto sul ring entrano i contendenti perchè…

it’s time for the Maaaaaaain Eeeeeveeent!

Mentre entrano tutti in scena, assistiamo ad un breve promo di Cain Velasquez, il quale dice chiaramente a Lesnar che lo ucciderà.

SIX MAN TAG TEAM MATCH: ROMAN REIGNS, ALI & SHORTY G(W./HULK HOGAN & JIMMY HART) VS SHINSUKE NAKAMURA(W./SAMI ZAYN), KING CORBIN & CESARO(W./RIC FLAIR)

Incontro molto intenso e pieno di ribaltamenti di fronte. Ali e Shorty G hanno uno sprint invidiabile e sopperiscono alla mancanza di forza con un’agilità invidiabile. King Corbin prima domina al centro del ring e poco dopo impedisce a Roman Reigns di entrare aggredendolo fuori dal ring. Shorty G però non si da per vinto e riesce a sostenere Ali. Nell’ultima parte del match assistiamo ad un Double Tag; entrano Cesaro e Roman Reigns ed i due ci regalano 5 minuti di fuoco. Lo svizzero con un counter, trasforma un Superman Punch nella Cesaro Swing. Poco dopo avviene una scena simile ma questa volta Cesaro connette un Pop Up European Uppercut. A Double R non piace il detto non c’è due senza tre e finalmente piazza la Spear fatale. Reigns lascia gli onori della vittoria ad Ali, che connette la 450° Splash mentre lui tramortisce Corbin con un Superman Punch.

VINCITORI: ROMAN REIGNS, ALI & SHORTY G

Scopri tutti gli episodi di SmackDown

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.