#SpeakingOut: chiude anche la IPW:UK!
#SpeakingOut: chiude anche la IPW:UK!

#SpeakingOut: chiude anche la IPW:UK!

L'International Pro Wrestling: United Kingdom ha annunciato la chiusura.

#SpeakingOut: chiude anche la IPW:UK! Continuano ad arrivare brutte notizie per il mondo del wrestling.

Come vi abbiamo riportato nella mattinata di oggi, la CHIKARA ha purtroppo deciso di chiudere i battenti dopo lo scandalo #SpeakingOut che ha investito il mondo del wrestling negli ultimi giorni. Anche la IPW: UK, ora ha annunciato che seguirà la scelta della CHIKARA e che cesserà di esistere dopo sedici anni di attività.

L’annuncio

Sulla pagina ufficiale della IPW:UK è stato pubblicato un lunghissimo messaggio.

“*PER FAVORE LEGGETE TUTTA LA DICHIARAZIONE SOTTO*

Vorrei cominciare, dicendo che siamo davvero consapevoli di ciò che è accaduto nel business del wrestling negli ultimi giorni. E’ stato difficile mettere insieme le parole e volevamo essere sicuri di star parlando dalla parte giusta. Apprezziamo il coraggio di quelli che hanno potuto raccontare e speriamo che possano essere fatti dei passi positivi per rendere il business del wrestling un posto sicuro per questa e per le prossime generazioni. Il che ci porta a questa dichiarazione.

Quando abbiamo acquisito IWP:UK all’inizio di quest’anno, la nostra intenzione era, ad un certo punto, quella di creare show di wrestling a cui tutta la famiglia poteva partecipare e, onestamente, credevamo di poter continuare ciò che IPW:UK ha costruito nei 16 anni della sua storia, mettendo su uno spettacolo di elevato standard che facesse vedere i migliori wrestler al mondo. Il supporto che abbiamo ricevuto all’interno del business e soprattutto dai fan di wrestling, quando era stato reso pubblico che avevamo acquisito IPW:UK, era fortemente positivo e, per questo, saremo sempre riconoscenti. Credevamo sinceramente di poter rendere il nome IPW:UK nuovamente significativo – avevamo un’arena occupata, il merchandise già fatto e pronto a partire.

Siamo consapevoli della storia della compagnia e di come alcuni la vedano legata ai nomi citati in questi giorni, e questa lista è significativamente incrementata negli ultimi giorni. Non possiamo neanche essere sicuri che questa sia la lista completa, dato che le persone continuano a raccontare quello che hanno dovuto sopportare. Avevamo sperato che questo non rappresentasse un problema. Tuttavia, alla luce degli attuali eventi e delle aggiunte alla lista, noi crediamo che il nome sia stato danneggiato oltre il riparabile dalle nuove e ripetute azioni deplorevoli di alcuni dei nomi coinvolti nella storia di IPW:UK e di molte altre promotion. A prescindere da quanto di positivo ci sia stato nella storia della compagnia, queste questioni rimarranno sempre.

Questo, adesso, non riguarda solo un paio di persone del passato della compagnia. Ora, sta riguardando molte persone che sono coinvolte nel business, il che è sconvolgente. Molti di questi sono apparsi per varie promotion in tutto il mondo, inclusa IPW:UK nel recente passato.

Riteniamo che queste disgustose azioni abbiano un maggiore peso di quanto possiamo o vogliamo fare con il brand. Per questo motivo, adesso e con immediato effetto, IPW:UK non sarà più una promotion attiva e non cercheremo di mettere insieme degli show programmati con il nome della compagnia.

Tutti gli account dei social media saranno nascosti nelle prossime settimane, mentre capiamo che cosa fare e come cancellarli. Continueremo a detenere tutti gli asset associati con International Pro Wrestling United Kingdom, inclusi tutti i nomi, i media, i filmati degli show, le copie originali e ogni altro prodotto associato con la compagnia che abbiamo acquisito all’inizio dell’anno.

Per quanto riguarda il servizio On Demand, valuteremo al più presto e toglieremo i filmati che riterremo necessari. Potremmo dover togliere tutto il servizio, ma stiamo cercando di evitarlo e aggiorneremo di conseguenza i sottoscritti, quando avremo risolto la questione.

Come famiglia, siamo al 100% a supporto di tutti coloro che sono stati tanto coraggiosi da farsi avanti e reagire contro le persone che li hanno sottoposti ad ogni tipo di abuso, molti dei quali sono disgustosi da leggere.

Tutto ciò che speriamo è che possa uscire qualcosa di buono da tutto questo e che il business del wrestling che tutti amiamo possa andare avanti e diventare un posto sicuro e gradevole per le persone che lavorano e per le persone che partecipano, senza paure o pregiudizi o abusi di ogni tipo.

Questo post resterà qui per 14 giorni e poi la pagina sarà nascosta.

State al sicuro e, ancora una volta, un supporto al 100% a tutti coloro che si sono fatti avanti. Non abbiamo nient’altro che rispetto per tutti voi.

Paul e Deborah.”

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Altre storie
Bayley è Brock Lesnar... ma è solo un clamoroso botch della WWE
Bayley è Brock Lesnar… ma è solo un clamoroso botch della WWE
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: