WWE | Smackville andrà in onda sul WWE Network?

WWE | Smackville andrà in onda sul WWE Network? L’house show di Nashville potrebbe essere trasmesso sulla piattaforma di streaming della compagnia.

Il WWE Network è un canale streaming davvero pieno zeppo di contenuti. Ci si può trovare di tutto: dai PPV degli anni ’90 alle più recenti puntate di NXT o 205 Live, passando per tutti documentari e speciali. Molto presto il WWE Network si arricchirà con un nuovo contenuto: Smackville.

Che cos’è Smackville?

Smackville non è nulla di più che un semplice house show. L’evento verrà trasmesso Sabato 27 Luglio e andrà in onda direttamente da Nashville, Tennessee. La card annunciata fino ad ora prevede addirittura un incontro valido per il WWE Championship detenuto da Kofi Kingston. Il titolo verrà infatti difeso in un Triple Threat Match, che oltre al campione in carica vedrà partecipare Dolph Ziggler e Samoa Joe, già precedentemente sfidanti del ghanese negli scorsi Pay-Per-View. Non sarà però l’unico match titolato: la card prevede anche un rematch di Extreme Rules. Shinsuke Nakamura sarà chiamato a mettere in palio il WWE Intercontinental Championship contro l’ex campione Finn Bàlor. Lo show comprenderà, inoltre, un’esibizione musicale di Elias.

Altri possibili match

Anche se non si hanno conferme ufficiali, al momento la Bridgestone Arena di Nashville, Tennessee, starebbe pubblicizzando altri due match per lo speciale che andrà in onda sul WWE Network. Ci potrebbe essere un altro match titolato, questa volta valido per lo SmackDown Women’s Championship. Le possibili protagoniste sarebbero ovviamente la campionessa in carica Bayley, Charlotte Flair e Alexa Bliss in un Triple Threat Match. Infine, anche i due membri del New Day, Big E e Xavier Woods, saranno chiamati a difendere i loro SmackDown Tag Team Championship contro degli avversari che verranno probabilmente presto annunciati.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro canale Discord.

Altre storie
Morte George Floyd: la rabbia di Kevin Owens
Morte George Floyd: la rabbia di Kevin Owens