in

WWE | The A-J Styles Show

Dopo 3 anni, grazie allo Shake-Up appena terminato, AJ Styles comincerà a lottare esclusivamente per il roster di RAW.

Lo Shake-Up di quest’anno ha apportato importanti modifiche alla struttura di entrambi i roster. Il nome di punta, per quanto riguarda il roster di RAW, è quello di AJ Styles. Decisione drastica, dopo più di 1000 giorni passati a rappresentare il brand di SmackDown Live. Possiamo dire con certezza che, in questi 3 anni, sia rapidamente diventato uno dei maggiori esponenti dello show blu, in tutta la sua storia. Titoli minori, titoli maggiori, rivalità di spicco, AJ Styles le ha letteralmente passate tutte nello show del martedì sera.

Time To Change

Era ora di cambiare e apportare cambiamenti importanti, specialmente nella scena del main event. Con lo scambio dei due volti principali, Roman Reigns a SD ed AJ a RAW, ci aspettano match inediti e nuove rivalità. E, infine, era questo l’obiettivo dello Shake-Up, dunque non si può essere insoddisfatti del risultato. Certo, la gestione di queste due puntate poteva essere più accattivante, mentre si è optato per il solito booking col freno a mano, matrice quindi, di alcune situazioni senza senso.

Come se la caverà AJ Styles?

Torniamo al topic principale. Se c’è una cosa che AJ Styles ha dimostrato durante la sua carriera, è l’adattabilità. Il famoso “stile WWE” lo ha già metabolizzato da tempo, seppur in uno stagno più piccolo come quello di SmackDown Live. Dubito che la fama di A show e la maggior mole mediatica presente a RAW, possano scalfirlo in alcun modo. Dal punto di vista creativo, il draft di Roman Reigns a SmackDown Live, libera la strada verso il Main Event di RAW. E togliamo l’elefante dalla stanza, la grande rivalità che attendiamo, è quella con Seth Rollins. Uno scontro da preservare a tutti i costi, limitando il più possibile le interazioni tra i due. La figura di Brock Lesnar, potrebbe stranamente tornare utile per agire in questa direzione. Personalmente non credo che un match face vs face sia la scelta migliore. Una rivalità del genere dovrebbe avere mordente e un clima di rispetto reciproco non lo garantisce al 100%. RAW, tuttavia, non scarseggia di top heel, dunque temo che la direzione intrapresa sarà più o meno la stessa che vediamo da mesi. Tutto ciò in attesa di Summerslam o addirittura della prossima WrestleMania. Dove, forse, potremo assistere a questo grande dream match, sperando non venga disturbato da una scrittura inadatta.

What do you think?

Written by Leonardo Balestri

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Report Being The Elite 147 Spellbound

Samoa Joe: quali sono i piani per lui?