Amigos di The Shield Of Wrestling bentrovati con l’appuntamento più atteso dell’anno in quel della Impact Zone: Bound For Glory!

Partiamo subito con un match!

RICH SWANN & WILLIE MACK VS MATT SYDAL & ETHAN PAGE

Buon match quello che apre l’annuale edizione di BFG con i quattro wrestler che mettono in piedi una contese divertente è dinamica: Swann e Sydal come prevedibile regalano wrestler spettacolo mentre Page e Mack risultano più solidi. Mack connette con una stunner sfruttanndo il malinteso dei due rivali, Rich assesta un high kick, lethal injection ed infine Phoenix Splash! 1..2..3!

Winners: Rich Swann & Willie Mack 

ELI DRAKE’S OPEN CHALLENGE 

L’ex campione del mondo lancia una sfida a chiunque venga da NYC ed allo stesso tempo parla male dei Giants, la squadra di football della città. Quindi dallo stage si palesa…James Ellsworth!

Il buon James dice che una volta ha frequentato una ragazza di Staten Island e quindi si sente newyorkese (touchè). Comunque dopo un classico battibecco in cui Ellsworth dice a Drake che non ha le palle, Eli atterra l’avversario e vince in men che non si dica. Il pubblico canta ‘fuck you Ellsworth’ ed io sono assai deluso.

Eli Drake si lamenta della competizione e di tutta risposta si presente il neo hall of famer Abyss!

Il Mostro attacca Eli, questi cerca un low blow ma si becca lo stesso una chokeslam sul tavolo!

KNOCKOUTS CHAMPIONSHIP MATCH: TESSA BLANCHARD (c) VS TAYA VALKYRIE 

Un incontro sorprendentemente buono, niente male rispetto alle attese.

Tessa domina e gestisce il lottato mentre Taya si fa trasportare e va pure vicino alla vittoria. Nonostante l’ottima prova infatti la Blanchard riesce a chiudere grazie alla sua hammerlock DDT!

Winner And Still Champion: Tessa Blanchard 

MOOSE & KILLER KROSS VS EDDIE EDWARDS AND TOMMY DREAMER

Inizialmente l’incontro doveva essere solo fra Edwards e Moose ma KK ha subito fatto scattare la squalifica. Tommy Dreamer ha effettuato il salvataggio e si è preso anche un discreto pop. Quindi quello che vediamo è un incontro solido, a tratti un po’ troppo statico ma si riprende nel finale quando Moose cerca di usare il kendo stick (preso prima da Dreamer) ma il ragazzo hardcore vince di rapina con un roll up!

Winners: Tommy Dreamer & Eddie Edwards 

Nel postmatch però gli adepti di Austin Aries con una powerbomb sull’apron schiantano EE e si prendono una bella rivincita.

NO RULES MATCH: OVE VS LUCHA BROS & BRIAN CAGE 

Match abbastanza confusionario che sostanzialmente si basa sul brawling. Fra i sei Cage è quello che meglio figura, forse il wrestler di Impact meglio costruito negli ultimi tempi. D’altro canto ormai i fratelli Crist, Callihan ed i luchadores sono tutti una garanzia e punti fermi della Impact Zone. La fase finale si fa estremamente concitata, i ragazzi dell’Ohio riempiono di calci The Machine e poi Sami vince con un micidiale cactus Driver!

Winners: oVe

Austin Aries tiene un promo in cui critica il management di Impact Wrestling, sta sera  i suoi ragazzi saranno a bordoring mentre Johnny dovrà portare sua moglie.

CONCRETE JUNGLE DEATH MATCH: OGZ VS LAX

Come direbbero quelli bravi ‘anything goes’. Se la rivalità è stata incentrata sulla violenza pure il match non è da meno; il tutto contro tutti non è un po’ caotico ma i buoni spot riescono a sopperire. Dopo una  vera e propria battaglia, come una ciliegina sulla torta, Konnan schianta Eddie King su un tavolo, i suoi chicos quindi chiudono la questione con la street sweper!

Winners: LAX 

Prima del Main Event vediamo un segmento estremamente trash in cui Allie se la vede in un sogno contro Su Yung. Il risultato? Delusione. Ad Impact ultimamente il trash è stato messo in secondo piano e riproporlo in maniera così forte a BFG è stato un rischio. Ad ogni modo dopo il tutto è stato utile per vedere il rientro di Rosemary!

It’s Main Event time!

IMPACT WORLD CHAMPIONSHIP MATCH: AUSTIN ARIES (c) VS JOHNNY IMPACT 

Taya, Kross e Moose sono a bordoring mentre nel pre Johnny ha definito il campione come una testa di cazzo. Comunque sia il Main Event è davvero buono ed i due regalano spettacolo. Gli sfidanti eseguono le rispettive trade marks moves e la faccenda si fa personale quando AA con un suicide dive colpisce Taya! Impact di rabbia atterra il rivale e la contesa si sposta all’esterno. Dopo una fase di rissa l’ex Mundo assesta una brainbuster a cui segue la Starship Pain risolutiva!

Winner And New Champion: Johnny Impact 

Austin in maniera polemica esce subito dal ring, a dire il vero proprio non ha venduto la finisher di Impact, ed il tutto ci lascia con delle domande. 

A queste domande seguiranno delle risposte ma per il momento la scena se la prendono Johnny Impact e sua moglie, proprio sulle immagini dei due festanti si chiude l’annuale edizione di Bound For Glory, io vi saluto e vi do appuntamento alla prossima!