L’ex lottatore CM Punk sarà processato il 21 maggio dopo essere stato citato per diffamazione dal medico della WWE Chris Amann.

Chris Amann oltre ad aver citato CM Punk, ha citato anche Colt Cabana per i commenti dai due rilasciati sulla WWE durante il podcast di quest ultimo nel 2014.

Durante quel podcast Phil affermò che il medico lo fece lottare in un Tour Europeo nonostante avesse una commozione cerebrale e di non avergli diagnosticato un’infezione da Stafilococco facendo di conseguenza peggiorare le sue condizioni.

Ecco il commento della WWE sulla faccenda:

Phil Brooks ha ultimamente sostenuto che la WWE ha spinto il Dr. Amann a intentare una causa contro di lui. Questo è assolutamente falso. Il Dr. Amann ha deciso di fare tutto questo per proteggere la sua reputazione professionale. La WWE ha condotto le sue indagini sulla questione e non ha trovato nessuna prova a riguardo che possa dimostrare violazioni o illeciti da parte del Dr. Amann o dello staff che gestisce il nostro programma medico.