NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 8
NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 8

NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 8

Riviviamo insieme la ottava giornata della NEW JAPAN CUP

NJPW NEW JAPAN CUP 2020 Review – Night 8, riviviamo insieme la ottava giornata della NEW JAPAN CUP

Ci siamo, oggi si svolgeranno le finali dei due tabelloni ed il network della NJPW trasmetterà in maniera gratuita l’evento! L’annunciatore come sempre ci spiega la card ed oggi sarà strutturata in modo diverso. Avremo ben due special tag team match, che faranno poi da spazio alle due finali di Coppa, SANADA contro EVIL e Okada contro Hiromu. Si presenta sul ring il Suzuki Gun, rappresentato da Minoru Suzuki, Taichi, Zack Sabre Jr. ed El Desperado. Dall’altra parte, invece, Hiroshi Tanahashi, Kota Ibushi, Yuji Nagata e Gabriel Kidd. Stranamente i membri della stable di villain non attaccano gli avversari prima dell’inizio dell’incontro, anzi, fanno stretching e studiano le possibilità. Entra Taichi e nuovo confronto con Tanahashi. L’azione ci mette poco, però, a spostarsi fuori dal ring. Taichi e le barricate, le barricate e Taichi… Uno ad uno, di nuovo in ring, provano a distruggere le gambe dell’asso ma riesce ad intervenire e diventare uomo legale Kota Ibushi. Ibushi combatte Zack con grande intensità ma anche loro finiscono per stancarsi, spazio al Re e Blue Justice allora! Minoru vince il duro confronto ed entra l’unico Young Lion del match, che sorprende ampiamente. Gabriel Kidd tiene testa sia a Minoru Suzuki che a El Desperado, quest’ultimo riesce però a bloccare l’offensiva avversaria grazie alla proprio esperienza. Pinche Loco ed il match si conclude, Suzuki Gun vince.
Finito l’incontro, di nuovo bollenti spiriti tra gli Assi e i Tekkers, il match titolato è molto vicino.

Conferme e debutti poco felici

Hirooki Goto, Tomohiro Ishii e SHO entrano sul ring per rappresentare il CHAOS. Contrapposti al trio vedremo i Los Ingobernables de Japon, ossia: BUSHI, Shingo Takagi e Tetsuya Naito. Iniziano sul ring SHO ed il Drago ma il membro del CHAOS sembra sempre avere qualcosa in più. Chiude Shingo all’angolo e da il cambio a Ishii. Tutti e tre i membri del CHAOS in questo match sono/sono stati importanti rivali, in terra NJPW, dell’ex Dragon Gate. I focus si spostano ma tornano sempre lì, da SHO e Shingo. Al Lariat della metà dei R3K risponde il Pumping Bomber del suo avversario. Mentre BUSHI si trova come uomo legale, SHO connette lo Shock Arrow su di lui e porta la vittoria a casa, Tomohiro Ishii bloccava proprio il Drago. SHO scocca una freccia, una delle più importanti delle sua carriera, sbeffeggiando Shingo. Finito l’incontro fa capire al suo avversario di volere il titolo singolo e lo colpisce con la Spear, scocca di nuovo la freccia ma stavolta con il titolo NEVER sul braccio.
Finalmente il GrandMaster, Master Wato!
Hirai Kawato è finalmente tornato dalla escursione, entra sul ring ma le cose non vanno bene…
Viene attaccato da DOUKI, lo sappiamo, i membri del Suzuki Gun possiedono un’importante laurea nel rovinare feste e picchiare giovani ragazzi.

Finali di tabellone

Ora break pubblicitario, si ritornerà con la finale di destra, SANADA vs EVIL. Arriva Hiroshi Tanahashi ad aiutare il team di commento. Entrano i due Ingobernables ed inizia l’incontro. C’è sempre rispetto tra i due ma entrambi vogliono vincere, subito tentativi di Everything Is Evil e Skull End, non vanno. EVIL, però, non si risparmia proprio contro nessuno ed infatti vediamo anche contro il suo compagno tag l’infame Magic Killer. SANADA subisce anche la brutta caduta verso le Cascate del Male ma si rifiuta di andare giù. Mentre il Cavaliere prova a lanciarsi nuovamente per la Skull End, cade molto male di capo e sembra che il dolore provocato dalla caduta sia importante. Il match continua e SANADA ce la fa, ma EVIL continua a giocare scandalosamente sporco, farebbe di tutto per arrivare in finale. Con l’arbitro a terra prende una sedia e come suo solito fare, stavolta nel ring, distrugge la testa dell’avversario con un tremendo colpo. Continua l’offensiva sporca di EVIL, stavolta con un Low Blow, porta l’arbitro dentro e Everything Is Evil! Se ne va senza sincerarsi delle condizioni dell’amico, EVIL è fuori di testa. EVIL è il primo FINALISTA ufficiale della CUP!
Di nuovo break pubblicitario, sarà poi tempo del Main Event.
Entrano Kazuchika Okada e Hiromu Takahashi, Hiromu ha ormai imparato come combattere i pesi massimi. Kazuchika conosce il suo avversario ed il passato del suo collo, fa per colpirlo con spesso lì, talvolta col Neckbreaker. Di nuovo il Rainmaker spinge il collo dell’avversario al terreno con la DDT. DDT con l’aiuto della barricata anche fuori dal ring, Okada è in controllo. Il leader del CHAOS, però, commette l’errore di sottovalutarlo e Hiromu non ci sta, lo ricambia con la stessa medicina, Front Dropkick all’angolo. Hiromu lo spedisce fuori a suon di Dropkick e quando rientra riesce a colpirlo col Dynamite Plunger, Okada esce al conto di 2. Il leggendario Dropkick del Rainmaker apre le porte del Tombstone Piledriver, prova poi subito il Cobra Clutch ma Hiromu riesce a prenderlo in posizione Fireman’s Carry e spedirlo all’angolo con una DVD. Sequenza pazzesca, Hiromu riesce ad eseguire la Rainmaker! TIME BOMB ma Okada esce ancora al conto di 2. I tentativi di D di Hiromu finiscono i Roll-Up nulli. Il folle Takahashi prova la TIME BOMB 2 ma Kazuchika la gira nel Revolution Tombstone Piledriver. Cobra Clutch di nuovo, Okada stizzito lo lascia e lo colpisce col Discuss Lariat, una variante della Rainmaker. Hiromu non cede al morso del Cobra, Okada va per i soliti Short Arm Lariat! Di nuovo nel morso del Cobra!
Hiromu sviene.
Hey Hiromu! You didn’t tap. You showed the true will of an IWGP Junior Heavyweight Champion. But the truth is, what you were trying to do isn’t easily done. Don’t give up on that dream of yours. You want to be junior champ and face the heavy? 
I’ll be waiting. Me, not Naito. Know why? Because I’m winning the final and beating Naito. I have to to spread the power of wrestling. Hiromu, next EVIL then Naito. Sounds good, let’s go through all of LIJ. 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

Seguici su Facebook Seguici su Google News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: