Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera AlexJin, in via del tutto eccezionale, per il report dell’ultima puntata di NXT!

STREET PROFITS (ANGELO DAWKINS & MONTEZ FORD) VS THE METRO BROTHERS (CHRIS METRO & JC METRO)

Squash di neanche due minuti da parte dei campioni EVOLVE. Dopo poco, c’è la Frog Splash di Ford.

VINCITORI: STREET PROFITS

Nel post-match i Forgotten Sons attaccano i Profits. In situazione di 3 contro 2, i figli dimenticati vincono la rissa.

Matt Riddle dice a Keith Lee che non sarà a bordo ring nel suo match con Kassius Ohno perché non è stato dichiarato pronto dai medici (perché bisogna essere dichiarati pronti per stare a bordo ring?). Chiede poi a Lee di lasciargli un pezzo di Ohno.

Aleister Black vuole assolvere Tommaso Ciampa dai suoi peccati e vincere nuovamente l’NXT Championship. Si dichiara felice di avere un confronto settimana prossima.

Bianca Belair è sul ring in abiti normali. Ricorda a tutti che settimana scorsa ha sconfitto Nikki Cross e che Shayna Baszler può pure avere le sue amiche, ma lei è imbattuta. Vorrebbe provare a dirlo come suo solito, ma viene interrotta dalla campionessa, Marina Shafir e Jessamyn Duke. La Baszler dice che non è impressionata e che strapperà le braccia di Bianca. Secondo lei, invece, le sue braccia alzeranno la cintura. L’ex UFC dice che la Belair è solo un’altra che non ha problemi a sfidarla verbalmente ma che ha paura di affrontarla. Farà cambiare “imbattuta” in “sopravvalutata”. La campionessa poi allontana le sue compagne in quanto ritiene di non averne bisogno, ma quando la Belair prova ad attaccarla viene subito stesa.

DOMINIK DIJAKOVIC VS ADRIAN JAOUDE

Match che, pur essendo molto corto, è alquanto divertente, offrendo una buonissima tecnica da parte di entrambi, con anche forza e agilità. Alla fine vince l’ex ROH con la FYE.

VINCITORE: DOMINIK DIJAKOVIC

Siamo ora con i War Raiders. Dichiarano di rispettare, nonostante tutto, l’Undisputed Era per la loro run da campioni e l’aver preso dei “loro pezzi”.

JOHNNY GARGANO VS HUMBERTO CARRILLO

Anche questo match è molto corto ma secondo me è anche più divertente del precedente. Un ottimo lavoro in pieno stile cruiserweight, con Gargano tendente allo striking e Carrillo invece pienamente nello stile dei pesi leggeri (da menzionare, infatti, il suo debutto a 205 Live, a mio parere anche prematuro ma utile alla sua run. Basti vedere quanto fatto da Lio Rush). Vittoria a Gargano con la Slingshot DDT.

VINCITORE: JOHNNY GARGANO

Johnny Wrestling va in faccia ad una telecamera e dice che se Ricochet vuole il suo rispetto deve presentarsi settimana prossima.

Tommaso Ciampa è fuori dall’arena. Se lui è il burattinaio, Black è il burattino. Ciampa spiega che se lui combatte sui palcoscenici più importanti è perché è ciò che fa un main eventer, ma non si aspetta che Black capisca. Dice infine all’olandese di stare attento a ciò che desidera e conclude con un bacio a Goldy (la cintura di NXT).

KASSIUS OHNO VS KEITH LEE

Molta tensione su questo match, che riesce a dimostrarsi duro, come dovrebbe essere. Ohno non è solo stiff, ma anche scorretto, e quando Lee ha un’offensiva è palese la sua difficoltà di reazione. Per evitare un Fireman’s Carry, l’ex Chris Hero si appoggia all’angolo, poi spinge l’avversario contro l’arbitro. Mentre quest’ultimo è a terra colpisce Lee con un Low Blow e segue il Rolling Elbow.

VINCITORE: KASSIUS OHNO

Matt Riddle viene fermato da alcuni arbitri, mentre Ohno esce tranquillo dal ring. Il King Of Bros va poi a sincerarsi delle condizioni dell’amico.

Puntata solidissima di NXT, che ha saputo divertire ed intrattenere sempre, grazie all’ottimo alternarsi di promo interessanti e match leggeri da guardare.

Alla prossima!