Report NXT 21-08-2019 | Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera Alessandro “Jin” Leone per il report dell’ultima puntata di NXT!

Puntata di NXT (e vi ricordo di andare a guardare anche lo show britannico) aperta dall’Undisputed ERA. Adam Cole dice che ha fatto tutto quello che avrebbe dovuto fare a TakeOver: Toronto III. Alcuni dicono che ha compiuto la performance della vita (non di certo io) e che è il miglior campione di NXT mai esistito. Un Monte Rushmore di NXT avrebbe quattro sue facce. Roderick Strong dice che la loro profezia di diventare tutti campioni non si è realizzata perché sono stati fregati. Velveteen Dream ha sconfitto Pete Dunne, non lui, che è ancora a caccia della cintura. Kyle O’Reilly invece mostra un montaggio degli Street Profits che hanno schienato l’uomo sbagliato. Bobby Fish dice che non hanno mai perso e chiede a William Regal di fare il suo lavoro. Per Cole, l’intera stable decorata è la cosa migliore che potrebbe accadere ad NXT ed è solo questione di tempo.

Si presenta Jordan Myles, fresco di vittoria del Breakout Tournament e quindi con una chance titolata.

Per Cole questo è uno scherzo e gli consiglia di sfruttare il contratto su Shayna Baszler, a 205 Live o ad NXT UK. Nella sua giovane carriera non c’è niente di più dannoso di una sconfitta contro Adam, perché Cole renderà la sua carriera un fallimento “indiscusso”. Myles firma il contratto e lo lancia in faccia a Cole.

Bronson Reed vuole un’opportunità. Shane Thorne arriva e questa sera i due si affronteranno.

SINGLES MATCH: DAMIAN PRIEST VS MANSOOR

Ve lo ricordate Mansoor, il vincitore della Battle Royal a Crown Jewel? Riesce a tenere testa per pochi minuti all’ex Punishment Martinez mostrando anche buone doti, finendo però vittima dell’assalto dell’Archer Of Infamy. Chiusura con la Reckoning.

VINCITORE: DAMIAN PRIEST

SINGLES MATCH: MIA YIM VS VANESSA BORNE

L’unico modo per la Borne di ottenere una piccola offensiva è farsi aiutare da Aliyah a bordo ring. Nonostante ciò, l’ex prima sfidante è di un altro livello e chiude prestissimo con la Protect Ya Neck.

VINCITRICE: MIA YIM

Shayna Baszler si presenta dicendo che Mia Yim è davvero tosta. Ha combattuto come nessun’altra prima d’ora e nei suoi occhi ha visto quanto sia stata in periodi difficili e si sia rialzata. Non devono essere nemiche, Mia può stare al suo fianco insieme a Marina Shafir e Jessamyn Duke. L’asiatica attacca ma le ex Fighter la fermano e Shayna la neutralizza con del ground & pound.

Settimana prossima, Donovan Dijakovic vs Keith Lee.

SINGLES MATCH: BRONSON REED VS SHANE THORNE

Thorne non ha problemi nel confronto fisico con il corpulento avversario. L’ex Jonah Rock è però un avversario durissimo, che alterna colpi duri a manovre di assoluta potenza. L’australiano ha però diverse reazioni. Nel finale Reed sale sul paletto ma viene buttato già, beccandosi poi un Running Kick.

VINCITORE: SHANE THORNE

Velveteen Dream si fa portare sul suo divano. Potrà pur spendere per il suo abbigliamento, ma la sua difesa titolata non ha prezzo. Un avversario, due, non cambia. Lui resta sempre in cima. Le luci della ribalta ora sono su Strong.

Tra due settimane, Adam Cole difenderà l’NXT Championship contro Jordan Myles. Nella prossima puntata, invece, gli Street Profits difenderanno le cinture di coppia contro l’Undisputed ERA.

SINGLES MATCH: KILLIAN DAIN VS MATT RIDDLE

Il Bro ricambia quanto fatto dall’irlandese settimane fa, attaccandolo durante l’entrata. L’incontro fin da subito si rivela ciò che la faida ci ha presentato: un rissone. Un rissone di proporzioni colossali. Dain è più concentrato sul bloccare il suo avversario a terra, mentre Riddle è più esplosivo ed alterna manovre tecniche rapide a colpi durissimi come suo solito. Nessuno dei due riesce ad imporsi totalmente, anche perché spesso ci sono capovolgimenti di fronte. Dain va a vuoto con una carica a bordo ring e va contro i gradoni. Riddle li riposiziona e prepara la Powerbomb, ma Dain lo manda di faccia contro di essi. Senton sui gradoni della Beast Of Belfast. Tornati nel ring, ben tre Corner Slingshot Splash.

VINCITORE: KILLIAN DAIN