Ads

Report RAW 10-06-2019 | Diretta: Popolo di The Shield Of Wrestling, benvenuti! Alla tastiera, in diretta ed in via del tutto eccezionale, Alessandro “Jin” Leone per il report dell’ultima puntata di WWE RAW!

Per saperne di più sulla puntata di WWE RAW, vi invitiamo a leggere la nostra preview.

Puntata aperta dal Beastslayer, il campione Universale, Seth Rollins, armato di sedia. Ricordiamo che l’Architetto ha difeso la cintura contro Baron Corbin a Super Show-Down ed ha impedito l’incasso di Brock Lesnar. Ricordiamo anche che a Stomping Grounds avrà una rivincita con Corbin. Per lui, è una nuova era per il titolo. Se vogliono prendergli il titolo, devono strapparglielo sul ring ma nessuno può neanche pulirgli gli stivali. In alternativa, chiedere a Lesnar per metodi alternativi. Dal 2002, nessuno ha fatto a Lesnar ciò che Rollins gli ha fatto in Arabia ed è stato piacevole.

Baron Corbin interrompe, facendo capire il suo disprezzo per la città.

Dopo un grandissimo attacco da parte del pubblico, che gli impedisce più volte di parlare, si lamenta del fatto che Seth parli sempre di Lesnar e non di lui, che dopo Stomping Grounds sarà il nuovo campione. Rollins gli ricorda che ha vinto, ma Baron gli fa presente della “fregatura” che ha subito. Per evitare problemi, ci sarà uno Special Guest Referee di sua scelta. Rollins dice che lo batterà comunque, ma gli chiede chi sia, dato che neanche il suo cane gli vuole bene.

Il discorso viene interrotto però da Sami Zayn.

Il siriano-canadese si schiera dalla parte di Corbin, anche se rispetta comunque Rollins per i suoi sforzi in questo tempo. Ritiene però che essere campione Universale non gli faccia bene, dato che è in questo ciclo infinito con Lesnar. Sarebbe meglio se Corbin fosse campione, per chiunque. Rollins gli chiede come mai Zayn stia facendo questo, ma Sami continua a trovare motivazioni a favore di Corbin. Gli chiede infine chi gli guarderà le spalle.

Aggiungi un posto a tavola: Kevin Owens!

Ecco chi guarderà le spalle sia a Corbin sia a Zayn. Il problema è come si sta esprimendo col suo migliore amico. Rollins allora lo sfida a venire lì per sistemare la faccenda. Forse lo farà dopo sfruttando la Wild Card, ma non ora. Rollins allora rilancia la sfida per il Main Event di questa sera.

Il Freak, Lars Sullivan, è pronto al suo ingresso.

1 VS 3 HANDICAP ELIMINATION MATCH: LARS SULLIVAN VS LUCHA HOUSE PARTY (KALISTO, LINCE DORADO & GRAN METALIK)

Dopo neanche un minuto, Kalisto è subito vittima del Freak Accident e viene eliminato. Dorado prova a volare sul nemico, ma viene chiuso in una Sit-Out Powerbomb e viene eliminato subito. Fine simile sarebbe toccata a Metalik, ma Sullivan vuole divertirsi. Kalisto prova ad interferire, ma viene schiantato malamente sui gradoni. Freak Accident, ma ancora non è finita per Metalik. Lince Dorado viene malamente schiantato contro un paletto fuori dal ring e Sullivan sale indisturbato sul paletto per una Flying Headbutt.

VINCITORE: LARS SULLIVAN

Per scappare, R-Truth e Carmella vanno in un ascensore ma vengono raggiunti da alcuni lottatori che non hanno un arbitro però. Le immagini ci mostrano che il macchinario ha avuto un problema e gli atleti sono rimasti bloccati.

Doppia intervista in vista del loro match di Stomping Grounds: Becky Lynch e Lacey Evans. Michael Cole vorrebbe partire dalla campionessa, ma Lacey dice che teoricamente bisognerebbe partire dalle signore. La rossa irlandese ricorda ciò che è successo a Money In The Bank, con la sua vittoria. Essere campionessa è la sua ossessione. Risposta della Evans, che dice che “The Man” non è nient’altro che una maschera per nascondere la sua paura di perdere tutto e tornare nell’oscurità. A Stomping Grounds, la paura diventerà realtà e Becky 2 Belts non ne avrà più nessuno.

Più tardi, Becky farà squadra con Bayley e Lacey lo farà con Alexa Bliss in un Tag Team Match. Proprio Alexa prova a convincere nello spogliatoio la sua nuova amica, Nikki Cross, che Bayley ad NXT si sia comportata in malo modo con Alexa. La scozzese sarà all’angolo durante l’incontro.

Fa il suo ingresso l’A-Lister, The Miz, pronto per la nuova puntata del MizTV.

Solite introduzioni sia per lui che per l’ospite, lo United States Champion, Samoa Joe. Prima di iniziare, il campione mette i puntini sulle I, dato che Miz lo aveva introdotto come “nuovo campione”, mentre Rey Mysterio gli aveva solo rubato la cintura. Rivediamo il segmento di settimana scorsa, con il Folletto di San Diego che ha restituito la cintura per un infortunio ed è stato attaccato malamente. Per Joe questo non è un problema, tutto qua. Inoltre, e questo Miz lo dice da padre, non doveva intromettere Dominic nella questione. Per Joe, questi sono limiti solo di Miz. Se vuole qualcosa, non ci sono ostacoli. I toni si fanno pesanti ed i due si guardano negli occhi, ma fa il suo ingresso Braun Strowman. The Monster Among Men vuole che il campione chiuda la bocca perché vuole una sfida, ma si presenta anche lo sconfitto di Super Show-Down contro Strowman: All Mighty, Bobby Lashley. Similmente al segmento iniziale, aggiungiamo ancora posti a tavola: arriva il One And Only, Ricochet, forte delle vittorie su Cesaro. L’ha chiamato ed arriva anche il Cyborg Svizzero. Inizia finalmente la rissa, che vede prevalere il gruppo di Strowman, Miz e Ricochet.

3 VS 3 TAG TEAM MATCH: THE MIZ, BRAUN STROWMAN & RICOCHET VS UNITED STATES CHAMPION SAMOA JOE, BOBBY LASHLEY & CESARO

Inizialmente si riparte da dove si erano lasciati Strowman e Lashley a Jeddah, ma con l’ingresso di Miz iniziano le scorrettezze del team degli heel. Miz si libera dal piccolo blocco nemico e l’ingresso di Ricochet da una scossa al match, mettendo tutti fuori gioco e colpendo Cesaro con una Spaceman Plancha. Tornati dalla pubblicità, Ricochet è in difficoltà sotto i colpi di Lashley. Cesaro prova a portare la sua tattica per gli incontri a squadre di isolare l’avversario. Il One And Only si libera a modo suo e da un tag a Miz che riesce a sistemare sia Lashley che Cesaro, andando a vuoto con l’ultimo Yes! Kick e subendo una STO. Joe potrebbe portarla a casa, ma Strowman interrompe lo schienamento. Strowman e Lashley se le danno fuori dal ring, ma dentro Cesaro esegue un lunghissimo Giant Swing su Miz e poi lo chiude nella Sharpshooter. Sarà Ricochet a liberarlo con un Double Knee Facebuster. L’ingresso di Strowman è un problema per Cesaro, ma Joe salva tutto. Rischia la Running Powerslam, ma quando si libera scappa a gambe levate con il titolo. Strowman va a rincorrerlo, ma Lashley lo travolge con una Spear, venendo poi colpito da Ricochet. Uppercut al volo di Cesaro, ma solo due e Skull Crushing Finale. Tag a Ricochet e 630 Senton.

VINCITORI: THE MIZ, BRAUN STROWMAN & RICOCHET

Charly Caruso chiede a Baron Corbin se abbia deciso chi sia lo Special Guest Referee. Corbin dice che cercherà qualcuno adatto a questo lavoro. Sami Zayn richiede di parlare in privato con l’ex GM.

TAG TEAM MATCH: RAW WOMEN’S CHAMPION BECKY LYNCH & SMACKDOWN WOMEN’S CHAMPION BAYLEY VS LACEY EVANS & ALEXA BLISS

Bayley è carica come una molla, anche grazie alla location: la sua città natale, San Jose. La rabbia delle atlete si sviluppa principalmente quando sono contro le loro rispettive avversarie al PPV. Le heel provano con le scorrettezze, ma i risultati non sono quelli sperati. Tornati dalla pubblicità, l’obiettivo delle heel diventa indebolire Becky, che più volte non riesce a dare il tag a Bayley. Swinging Neckbreaker e Splash, ma solo due. A vuoto il Best Moonsault Ever ed entrano Bayley e la Bliss. La campionessa ottiene un near fall ma interviene la Evans. Battagliano quest’ultima e Becky fuori dal ring ma Women’s Right con un’interferenza involontaria di Nikki Cross. Bayley si avvicina alle corde dopo un pin fallito ed altro Women’s Right. Twisted Bliss, Bayley alza le ginocchia ma è comunque indebolita e Lacey la schiena.

VINCITRICI: ALEXA BLISS & LACEY EVANS

Sami Zayn va a trovare Shane McMahon e, galvanizzato dalla proposta di Baron, vorrebbe essere lo Special Guest Referee del Main Event ma non un arbitro a tutti gli effetti, ma un assistente fuori dal ring. L’accordo viene trovato.

Si presenta sul ring Paul Heyman, visibilmente turbato dai problemi tra Rollins e Lesnar. Ancora fortemente dubbioso sulla scelta di non incassare lunedì scorso, ha ancora l’amaro in bocca per quanto successo a Super Show-Down. Eppure si domanda come si faccia a tifare il campione dopo l’attacco codardo. Dando quelle mazzate in quel momento, Lesnar è rimasto Mr. Money In The Bank. Allora, Heyman e Lesnar non diranno più quando incasseranno. Lesnar non è qui oggi, ma non starà qui ad annunciare quando ci sarà per incassare. Non annuncerà neanche se sarà lo Special Guest Referee. Heyman non vuole insinuare nulla, neanche che Lesnar riprenderà il titolo. Non è nemmeno uno spoiler: è una promessa, una garanzia.

La situazione nell’ascensore con R-Truth inizia a farsi nervosa. Ognuno esplica le sue paure.

Si presentano le campionesse femminili di coppia: le IIconics. Billie Kay e Peyton Royce sono state in ricerca delle più dure avversarie disponibili nel mondo. Sono comunque inferiori a loro e non saranno mai campionesse, come i San Jose Sharks non potranno mai vincere il titolo. Loro sono il futuro ed il futuro è iconico.

TAG TEAM MATCH: WOMEN’S TAG TEAM CHAMPIONS IICONICS (BILLIE KAY & PEYTON ROYCE) VS LOCAL COMPETITORS

Rapido squash chiuso con una particolare manovra di coppia: una Modified Full Nelson – Knee Strike Combo.

VINCITRICI: IICONICS

Dopo il match di Super Show-Down, Roman Reigns ha dichiarato che Shane McMahon lo ha battuto come ha sempre fatto con altri: con aiuti, in questo caso di Drew McIntyre. Prenderà lo scozzese a calci in culo a Stomping Grounds.

Proprio McIntyre e McMahon hanno organizzato una celebrazione per la vittoria. Cornamuse, palloncini e champagne. Per Shane, Roman Reigns rappresentava un’occasione speciale. Un futuro Hall Of Famer, pesta come un mulo ed ha raggiunto tantissimi traguardi importantissimi. Shane è davvero orgoglioso di avere una vittoria contro di lui. Nulla di cui vergognarsi, dato che Roman ha dato il suo meglio. Non abbastanza per il Best In The World. Il pubblico è palesemente annoiato. Chiede però i giusti meriti anche per McIntyre. Hanno programmato insieme una tattica funzionante che ha permesso la vittoria a Super Show-Down. Prende la parola lo Scottish Psycopath, che ritiene che San Jose non rispetti questa celebrazione. A Stomping Grounds però, McIntyre non vuole solo batterlo. Vuole fargli male, vuole umiliarlo. Shane McMahon sarà il migliore al mondo, ma McIntyre è il più pericoloso. Lo ridurrà talmente male che sarà irriconoscibile e lo schienerà. Shane ora proporre il relax e iniziano a stappare. Per festeggiare alla grande, Shane versa nel trofeo e beve da lì, lo scozzese a canna.

Lo show però deve andare avanti ed invita due che potrebbero unirsi a loro: i Revival.

I due avevano già preso i bicchieri, ma non possono bere dato che a breve avranno il match titolato. Per unirsi ai festeggiamenti, dovranno portare a casa le cinture.

Intervista ai campioni, Curt Hawkins e Zack Ryder. I due non hanno paura di affrontare due coppie. Erano in una situazione disperata e ne sono usciti, quindi non è ancora finita.

RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP TRIPLE THREAT MATCH: CURT HAWKINS & ZACK RYDER (C) VS REVIVAL (SCOTT DAWSON & DASH WILDER) VS USOS (JEY USO & JIMMY USO)

La strategia dei Revival fallisce immediatamente dopo l’inizio. I ragazzi del sud cercano però di sfruttare il sistema di tag a qualsiasi team della stipulazione per portarsi a sorpresa in vantaggio. Tornati dalla pubblicità, vediamo ancora i Revival fallire nel tenere la loro strategia. Crazy Uso che infiamma il pubblico e near fall. Samoan Drop ma ancora kick-out. Ora i Revival sono fuori e subentrano i campioni, anche loro con un conto di due. Rough Ryder su Jimmy, ma Jey prende a Superkick qualsiasi essere vivente. Usos Splash a segno, ma Scott Dawson aveva eseguito il tag, va a prendersi il pin e Wilder trattiene il samoano dall’interrompere il pin.

VINCITORI E NUOVI CAMPIONI: REVIVAL

Seth Rollins viene intervistato nel backstage. Riguardo la sua sfida con Kevin Owens, lui dichiara di essere pronto per chiunque e Owens e Sami Zayn non rappresentano un problema.

I wrestler nell’ascensore ora sono spaventati. Intanto, R-Truth continua a confondere Drake Maverick con Hornswoggle. Intanto, gli altri hanno aperto l’ascensore e c’è un arbitro. Scatta la rissa, ma Truth e Carmella si rifugiano di nuovo nell’ascensore. Nuovamente la Principessa di Staten Island si rivela fondamentale.

Prima del Main Event, un nuovo episodio della Firefly Funhouse. Mentre Bray Wyatt sistema un po’ di cose, Mercy e Rambling. Le interferenze di quello che sembra il lato demoniaco di Wyatt s’intensificano e con un martello, Wyatt uccide Rambling Rabbit, pubblicizzando poi un sugo…che sarebbe il suo sangue.

Domani, a SmackDown, tornerà Big E. Il New Day intero, con quindi anche Xavier Woods e Kofi Kingston, affronterà Dolph Ziggler, Sami Zayn e Kevin Owens.

SINGLES MATCH: UNIVERSAL CHAMPION SETH ROLLINS VS KEVIN OWENS – SAMI ZAYN SPECIAL GUEST OUTSIDE REFEREE

Molto nervosismo nell’aria. Sami Zayn da subito cerca di influenzare le scelte dell’arbitro John Cone a favore di Owens. Rollins aveva già chiuso in un roll-up l’avversario, ma Zayn stava tenendo occupato l’arbitro. Rollins inizia ad innervosirsi: ad ogni azione corrisponde una risposta di Zayn che gli costano più di un problema e subisce infatti fuori dal ring. Al ritorno dalla pubblicità, veniamo informati che c’è stato dominio di KO che continua. Il canadese non si lascia sfuggire alcune occasioni per del thrash talking. Rollins prova una reazione ma inizia a sentire troppo dolore. A sorpresa, Swanton Bomb di Owens ma il campione alza le ginocchia. Ancora il canadese controlla, a vuoto la Pop-Up Powerbomb ed entrambi sono a terra dopo degli scambi di calci. Rollins sale sul paletto ma Zayn si frappone. Owens prova un roll-up approfittando della discussione ma è due. KO viene mandato fuori dal ring ed un Suicide Dive lo attende. Tornati nel ring, Stomp ma Zayn tira via l’arbitro prima che possa contare. I due arbitri prendono la decisione di invertire i loro ruoli e Rollins s’infuria. “L’arbitro” prende male le parole e chiama la squalifica.

VINCITORE PER SQUALIFICA: KEVIN OWENS

Rollins alza le mani sul risultato, ma poi assale Sami. Arriva Baron Corbin a fermarlo ed infierire. Prova a colpire con una sedia, ma Rollins lo ferma e lo allontana. Nuovamente con la sedia tra le mani, son dolori fortissimi per Zayn. Per chiudere la puntata, toglie al nemico la maglia d’arbitro e lo punisce con lo Stomp.

RASSEGNA PANORAMICA
PROMO DI SETH ROLLINS, BARON CORBIN, SAMI ZAYN E KEVIN OWENS
1 VS 3 HANDICAP ELIMINATION MATCH: LARS SULLIVAN VS LUCHA HOUSE PARTY (KALISTO, LINCE DORADO & GRAN METALIK)
DOPPIA INTERVISTA: BECKY LYNCH E LACEY EVANS
MIZTV
3 VS 3 TAG TEAM MATCH: THE MIZ, BRAUN STROWMAN & RICOCHET VS UNITED STATES CHAMPION SAMOA JOE, BOBBY LASHLEY & CESARO
TAG TEAM MATCH: RAW WOMEN'S CHAMPION BECKY LYNCH & SMACKDOWN WOMEN'S CHAMPION BAYLEY VS LACEY EVANS & ALEXA BLISS
PROMO DI PAUL HEYMAN
CELEBRAZIONE DI SHANE MCMAHON E DREW MCINTYRE
SINGLES MATCH: UNIVERSAL CHAMPION SETH ROLLINS VS KEVIN OWENS - SAMI ZAYN SPECIAL GUEST OUTSIDE REFEREE
FONTEWWE
Articolo precedenteIl wrestling in TV questa settimana 10-06-2019
Articolo successivoRAW | Cambio di titolo nel match di coppia?
Membro di The Shield Of Wrestling da luglio 2018. Newsboarder, Reporter, Podcaster ed anche altro. A partire dall'anno 2018/2019 frequenta un ITE ed è intenzionato a continuare nel settore economico. Attivista politico. Nel tempo libero è tifoso dell'Inter, predilige la musica metal e s'interessa di diversi ambiti del mondo nerd.