Review NJPW G1 Climax 30 – B Block Finals
Review NJPW G1 Climax 30 – B Block Finals

Review NJPW G1 Climax 30 – B Block Finals

Analisi, voti e considerazioni sulle finali del Blocco B del G1 Climax 30

Review NJPW G1 Climax 30 – B Block Finals con analisi, voti e considerazioni sulle finali del Blocco B del G1 Climax 30

Manca da conoscere soltanto il secondi finalista. Kota Ibushi ha preso il posto come primo finalista di questa trentesima edizione ma chi sarà l’altro? nel Blocco C si scontrano Uemura e Kidd e anche stavolta vince il britannico col suo Double Arm Suplex, che rende fiero il leggendario Billy Robinson. Andiamo ai match di blocco ma prima, guarda un po’, c’è Hiromu nel team di commento.

 

YOSHI-HASHI vs Toru Yano

Assistiamo al solito match di YTR con qualche sequenza divertente in meno e con qualcosa di ripetuto e ripreso. Entrambi sono visibilmente provati dalle loro scorse prestazioni, ma nel finale YOSHI riesce a strappare una vittoria tirata via Kinkoji. Chissà, L’Headhunter chiederà una chance per diventare il KOPW?

VOTO: 6.5/10

 

Juice Robinson vs Hirooki Goto

Come praticamente in ogni match di entrambi nel G1, assistiamo ad un forte striking ad una velocità decisamente più che discreta. Si trovano bene e lo dimostrano, Juice in particolare col giusto avversario riesce sempre a connettere una prestazione decisa. I suoi match con KENTA, Naito e Goto dimostrano un netto miglioramento in singolo. Hirooki lo conosciamo e sbaglia veramente di rado, anche con questa spalla infortunata praticamente dal primo giorno di Grade One. L’incontro è tecnicamente molto buono e non si ha nulla da dire. Juice chiude in bellezza questo torneo con la Pulp Friction.

VOTO: 8/10

 

Hiroshi Tanahashi vs Zack Sabre Jr.

Sicuramente non il miglior scontro tra i 2 ma la posta in palio è quella che è. Il cammino di Tana nel G1 è già concluso e stessa cosa vale per il suo avversario che però ha decisamente dimostrato di essere uno dei migliori in questo torneo. Tante prese e tanti cambi di rotta, vedere Tanahashi colpito con la grande manovra di Inoki avrà fatto sicuramente piacere a qualche fan Die Hard del buon Antonio. Nel finale L’Asso rigira la frittata a suo piacimento ed intrappola Zack in un Roll-Up, vincendo. Probabilmente Tana vuole ancora dire qualcosa nella categoria tag, anche se sembra interessato ad altro. L’incontro è tecnicamente molto buono ma non è il migliore dei loro scontri, si poteva fare un po’ di più ma la posizione dell’incontro nell’economia del torneo giustifica il tutto.

VOTO: 7.25/10

 

KENTA vs Tetsuya Naito

La rivincita di Osaka. Come in tutte le giuste rivincite non titolate vediamo più pulizia negli schemi e meno epicità legata anche ad interventi esterni. KENTA si avvale una singola volta di strani marchingegni e lo fa con ingegno, colpendo Naito con la valigetta mentre quest’ultimo prova a riportarlo sul ring per i capelli. L’incontro è ottimo e probabilmente il migliore della serata, intelligente in ogni singolo frangente ed espressivo come solo incontri del genere sanno essere. KENTA è straordinario a fare il suo lavoro e Naito lo accompagna benissimo. Nel finale accade l’impensabile, KENTA subisce la Valentia e sembra finito ma mentre Naito sta per colpire la Destino finale, il membro del BULLET CLUB la gira in un Inside Cradle e vince. KENTA viene dichiarato vincitore da Red Shoes, morente sul ring. Niente finale per Tetsuya!

VOTO: 8.5/10

Anche gli eroi muoiono
Anche gli eroi muoiono

SANADA vs EVIL

L’ennesimo scontro tra il bene e il male, la conclusione temporanea di un’epica faida che va avanti da tempo. Ricordiamo tutti il loro match dello scorso G1, un match tra compagni e rivali che si rispettavano a vicenda. Qualcosa poi è cambiato, nell’anno 2020 EVIL è diventato un’altra persona, possiede altre ambizioni che il BULLET CLUB gli ha permesso di raggiungere col tempo. Nella CUP abbiamo visto tutto ciò, EVIL ha massacrato SANADA ancora prima del turn effettivo. Oggi si arriva alla resa dei conti. Parliamo di un match epico e recitato bene dai 2, c’è l’odio ma c’è una finale da raggiungere. Come al solito Dick Togo dà fastidio ma fino ad una certa, nei momenti brutti interviene Hiromu dal team di commento a ripristinare i conti. SANADA è incredibilmente vero in tutto ciò che fa, ci mette la passione e la grinta per raggiungere tutto quello che ha sempre sognato. Nel finale riesce ad intrappolare EVIL nell’O’Connor Roll e vincere il match. Togo aveva precedentemente tirato fuori Red Shoes nel conteggio post Rounding Body Press. SANADA non ha mai perso animo e vince l’incontro in modo perfetto. Onore al Cavaliere che è il secondo finalista!

VOTO: 8/10

Ryogoku, SEE YOU TOMORROW!
Ryogoku, SEE YOU TOMORROW!

Manca solo la finale!

 

*FOTO PROVENIENTI DAL SITO UFFICIALE DELLA NEW JAPAN PRO-WRESTLING*

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff! Ci sono diverse posizioni disponibili: se sei interessato, CLICCA QUI.

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!

 

Seguici su Facebook Seguici su Google News

Altre storie
Risultati NJPW Road To Power Struggle 2020 - Day 1
Risultati NJPW Road To Power Struggle 2020 – Day 1