SmackDown finale

SmackDown: finale inquietante

SmackDown: finale inquietante. L’ultima puntata di SmackDown ha avuto un finale decisamente inquietante, con The Fiend e Daniel Bryan protagonisti.

Potete trovare questa notizia e tutti i nostri contenuti anche sulla nostra app. SCARICALA QUI!

L’ultima puntata di SmackDown è stata ricca di sorprese: Alexa Bliss è tornata per salvare l’amica Nikki Cross dall’attacco di Mandy Rose & Sonya DevilleElias è tornato ad imbracciare la sua chitarra, in un segmento nel backstage; Sheamus è tornato al suo vecchio look ed è pronto a ricostruire SmackDown dalle sue fondamenta.
La novità più grande, però, è sicuramente quella che ha visto Daniel Bryan tornare allo Yes Movement. Sfidato da Bray Wyatt in un rematch per l’Universal Championship, infatti, Daniel Bryan è apparso sul ring nel finale di SmackDown e ha sancito il ritorno dello Yes Movement, accettando la sfida di Bray Wyatt e ottenendo così una nuova opportunità per il titolo mondiale.
Bray Wyatt è rimasto soddisfatto per questa scelta e, nel terzo segmento della Firefly Fun House, ha ricordato al pubblico di aver promesso l’introduzione di un nuovo volto. Di conseguenza, si spengono le luci e un Daniel Bryan confuso viene attaccato alle spalle da The Fiend, emerso improvvisamente dal ring.
Sembrerebbe, dunque, il tradizionale segmento già visto con KaneThe Undertaker, con il predatore che porta la preda sotto al ring, “all’inferno”. Tuttavia, dopo aver indebolito Daniel Bryan con la Mandible ClawThe Fiend ha portato l’avversario sotto al ring e ha cominciato ad estrarre dei suoi capelli.
Si è conclusa, così, la puntata di SmackDown. Dopo questo segmento inquietante, dunque, è molto probabile che Daniel Bryan si mostrerà la prossima volta con un nuovo look.

Se volete far parte della nostra community entrate nel gruppo Telegram mentre per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie seguite il nostro canale Telegram.

Per partecipare alle nostre periodiche chiacchierate entrate a far parte del nostro server Discord.

Altre storie
Vince McMahon critico verso un ex dipendente chiave
Vince McMahon critico verso un ex dipendente chiave