Quanto visto stanotte ha del clamoroso: c’è stato un debutto incredibile a DoN, il primo pay-per-view della All Elite Wrestling.

Come un fulmine a ciel sereno, dopo il main event tra Chris Jericho e Kenny Omega durante Double or Nothing, si è presentato sul ring Jon Moxley. La AEW ha fatto le cose in grande mettendo sotto contratto il fu Dean Ambrose, accolto con un’ovazione dal pubblico all’arena. Un debutto incredibile a DoN che ha lasciato di stucco gran parte dei presenti.

Qual è stato il ruolo di Jon Moxley? Scopritelo nel nostro consueto report. Sicuramente l’arrivo del Lunatic Fringe è stato la ciliegina su una torta già molto gustosa. Il primo ppv della nuova federazione è stato un successo come preannunciato.

I piani futuri di Jon Moxley

Il fu Dean Ambrose non è passato alla All Elite per stare a guardare. Questo debutto in pompa magna nel main event ne è la dimostrazione. Jon Moxley è uno dei main eventer della AEW e non mi stupirebbe vederlo con il titolo massimo alla vita in breve tempo. Il design della cintura è stato rivelato da un’altra leggenda WWE: Bret “The Hitman” Hart. 

Dopo aver abbandonato la federazione perché stufo del ruolo che gli veniva proposto Jon Moxley è sbarcato alla corte di Cody Rhodes . Egli è desideroso di rilanciare le proprie ambizioni e far tornare in voga il proprio nome così come lo era nelle indies ormai diversi anni fa. Il video promo caricato sul suo canale Twitter ormai un paio di settimane fa ne è la dimostrazione.

Cosa vuole la AEW da Jon Moxley

Gli interessi della nuova compagnia sono venuti a combaciare con quelli dell’ex membro dello Shield: loro necessitavano un uomo importante in federazione e lui doveva rilanciarsi. Il matrimonio era stato già scritto da quando il fu Dean Ambrose ha dato l’addio alla WWE. Un debutto di questo livello non era però certamente pronosticabile.