Anteprima Survivor Series - WWE
Anteprima Survivor Series - WWE

Anteprima Survivor Series – WWE

Ecco la nostra anteprima a Survivor Series

Ultimo aggiornamento:
WWE Survivor Series
Data di uscita
22 Novembre 2020
Luogo
WWE ThunderDome
Ora americana
7:00 PM ET, Dom 22 Nov
Ora italiana
1:00, Lun 23 Nov
Dove vederlo
WWE Network

Anteprima di Survivor Series un evento che è tradizionalmente tra i più importanti della WWE e che negli ultimi anni si è trasformato in una lotta per la supremazia tra brand. Anche quest’anno ritorna questo formato con l’unica significativa variazione rispetto alla passata edizione della mancanza di NXT nella sfida.

Chi avrà la meglio tra RAW e SmackDown? Cosa dobbiamo aspettarci?

Indossate la vostra maglietta rossa o la vostra maglietta blu, partiamo ad analizzare la card, match per match.

Pre-Show:

Dual Brand Battle Royal:

Una Battle Royal per dare lo spot al PPV, seppur solo in free for all, a diversi altri membri del roster. Su tutti potrebbe però prevalere Big E, inspiegabilmente lasciato fuori dal team blu. Senza infamia e senza lode, si dovrebbe lasciar guardare.

Vincitore: Big E

 

Main Show:

Tag Team Match: The New Day (Kofi Kingston e Xavier Woods) (RAW) vs The Street Profits (Angelo Dawkins e Montez Ford) (SmackDown)

Le due coppie che si scambiarono le cinture al seguito dei rispettivi cambi di roster successivamente al draft si affrontano in questa classica sfida di categoria. Una scelta interessante che fa il paio con quella che andremo a commentare dopo. Face vs Face in un insolito scontro di uguale allineamento. La qualità nel ring non dovrebbe mancare con le due coppie che potrebbero offrire un ottimo spettacolo. L’esperienza nella divisione Tag Team del New Day potrebbe essere la chiave della vittoria nei confronti dei più giovani rivali.

Vincitori: The New Day

Singles Match: Bobby Lashley (RAW) vs. Sami Zayn (SmackDown)

Discorso simile per il match precedentemente trattato. Una scelta insolita quella di proporre due heel uno contro l’altro seppur essi siano di due sotto tipologie differenti, più codardo Sami Zayn più dominante Bobby Lashley. Il rischio squash a favore del membro dell’Hurt Business come si vocifera è concreto, ma potenzialmente i due potrebbero al contrario tirar fuori una discreta contesa nella intramontabile scrittura alla Davide contro Golia. Il punto anche in questo caso dovrebbe essere rosso in ogni caso.

Vincitore: Bobby Lashley

 

Singles Match: Asuka (RAW) vs Sasha Banks (SmackDown)

Potenzialmente potrebbe essere uno, se non il, match of the night per qualità e abilità nel ring. Ma le due ragazze le abbiamo viste l’una contro l’altra troppo spesso nelle ultime settimane per provare un genuino interesse e una spasmodica attesa alla contesa. Sul ring la giapponese si era dimostrata spesso superiore in incontri puliti ma la Boss potrebbe aver ritrovato il fuoco dentro al seguito del brutale Hell in a Cell Match contro Bayley. Proprio le intromissioni potrebbero indirizzare la contesa verso il rosso o il blu: la Role Model e Reckoning potrebbero essere l’ago della bilancia. Pensando ad un match pulito sarebbe importante l’imposizione di Sasha per innalzare ancor di più il suo status e dare continuità alla vittoria recente del titolo.

Vincitrice: Sasha Banks

Traditional Survivor Series Elimination Tag Team Match: Team RAW (Lacey Evans, Lana, Nia Jax, Peyton Royce e Shayna Baszler) vs Team SmackDown (Bianca Belair, Liv Morgan, Ruby Riott, Natalya e Bayley)

La prima sfida degli incontri tradizionali di Survivor Series che analizziamo è quella femminile. Molto poco da dire sulla costruzione di questo match pressoché inesistente. L’originale team rosso era stato annunciato quasi per intero con la sola Lana che si è dovuta qualificare al seguito di un Fatal Four Way Match. Mandy Rose (infortunata) e Dana Brooke, inizialmente previste, sono poi state sostituite da Peyton Royce e Lacey Evans. Ad animare il team di RAW è il simpatico (forse a mala pena la prima volta) siparietto di Lana schiantata contro il tavolo dei commentatori per 7/8/9 volte, ormai è difficile tenere il conto. Nel team di SmackDown a differenza del gruppo rosso tutte le atlete si sono guadagnate lo spot nella squadra con la sola eccezione di Bayley. Mi sbilancio sul ben più affiatato team blu nella speranza che Rhea Ripley a sorpesa domenica possa aggiungersi alla squadra portandola alla vittoria.

Vincitrici: Team SmackDown

Traditional Survivor Series Elimination Tag Team Match: Team RAW (AJ Styles, Braun Strowman, Keith Lee, Riddle e Sheamus) vs. Team SmackDown (Jey Uso, Kevin Owens, King Corbin, Seth Rollins e Otis)

Una costruzione assolutamente opposta tra i due gruppi. Interessante e con divertenti dinamiche quella del team rosso, senza pressoché interazioni quella del team blu. I componenti sono tutti passati da incontri di qualificazione e AJ Styles si è posto immediatamente come leader del gruppo. Il resto del team non sembra assolutamente convinto da questa presa di posizione e il tutto si riduce ad incredibili battibecchi interni. Il team SmackDown è maggiormente lasciato al caso, Seth Rollins è sul piede di partenza per la famosa pausa per stare vicino a Becky nel momento del parto, Jey Uso ha sovvertito ogni canone di status e Kevin Owens e King Corbin hanno vissuto momenti migliori e Otis non viene da un periodo fortunato. Nonostante tutto difficilmente questo incontro dovrebbe tradire le aspettative riuscendo a divertire i fan nella sua durata. Azzardo una vittoria del team rosso oltre ogni divergenza.

Vincitori: Team RAW

Drew McIntyre (RAW) vs. Roman Reigns (SmackDown)

Quello che dovrebbe essere il Main Event dello show ossia la super sfida tra i campioni massimi. Senza dubbio il match più interessante della card in quanto abbiamo da un lato uno degli atleti più dominanti del 2020 ossia Drew McIntyre e dall’altro il Tribal Chief Roman Reigns. Una vera a propria sfida tra giganti in un match che entrambi hanno bisogno di vincere e nessuno può permettersi di perdere. Una sfida che presuppone grandi sbocchi narrativi e che come per il match femminile potrebbe essere viziata da interferenze, quella di Orton su tutte. Sbilanciarsi su un nome non è facile ma per una serie di fattori andrei maggiormente con il Tribal Chief.

Vincitore Roman Reigns

 

 

Cosa dobbiamo aspettarci quindi da questo evento? Buona qualità e qualche ora di divertimento forse. Ogni conseguenza nelle storie sarà purtroppo come ogni anno fine a se stessa, o quasi. Ma negli ultimi anni Survivor Series ha sempre cercato di offrire una buona qualità nei match e a questo va reso onore.

 

Noi ci sentiamo prossimamente per la prossima anteprima.

 

Stiamo cercando nuovi elementi per il nostro staff, ci sono diverse posizioni disponibili, se sei interessato CLICCA QUI

Ora è possibile acquistare la prima rivista dedicata al wrestling italiano. CLICCA QUI!



Seguici su Google News

Altre storie
Anteprima AEW Dynamite 18-11-2020
Anteprima AEW Dynamite 18-11-2020